Sheldon e la sindrome di Asperger #LegaNerd


In The Big Bang Theory, una situation comedy americana creata da Chuck Lorre e Bill Prady, e prodotta dalla Warner Bros. Television e dalla Chuck Lorre Productions (trasmessa la prima volta dalla CBS nel 2007), uno dei coprotagonisti, il fisico-teorico Sheldon Cooper, presenta moltissime caratteristiche tipiche dei soggetti affetti da Sindrome di Asperger.

La verità era quasi sotto gli occhi di tutti e nessuno ci aveva mai pensato (almeno nessuno qui sopra a quanto sembra).
La Sindrome di Asperger (che deve il suo nome ad Hans Asperger, coniato dallo psichiatra Lorna Wing) è definita come ”disturbo pervasivo dello sviluppo” e potete trovare una approfondita carrellata di notizie a riguardo su Wikipedia ma le cose interessanti che è importante sottolineare sono alcune delle caratteristiche peculiari che identificano la sindrome.
Gli individui con la Sindrome di Asperger hanno un’intelligenza nella norma o addirittura superiore alla norma, e possono offrire grandi contributi intellettuali ma allo stesso tempo, a causa della loro scarsa capacità di empatia, possono mostrare insensibilità sociale e apparire indifferenti verso i propri cari. Anche se i deficit manifestati da queste persone sono spesso debilitanti, molti individui ottengono risultati positivi, soprattutto in aree in cui non è richiesta un’interazione sociale.

- Egocentrismo inusuale, con una mancanza di attenzione verso gli altri e i loro diversi punti di vista; scarsissima empatia o sensibilità.
- Mancanza di conoscenza delle convenzioni sociali; predisposizione a infrangere le regole sociali.
- Parlare “verso” (piuttosto che “con”) gli altri, con poca preoccupazione circa la loro reazione di risposta.
- Routines o rituali inusuali; i cambiamenti spesso sono sconvolgenti.

Interessante è notare anche come numerosi personaggi del mondo della letteratura o della televisione si possano facilmente ricondurre a questa sindrome così come il “nostro” Sheldon Cooper:
- Nel romanzo La solitudine dei numeri primi (Mondadori, 2008) di Paolo Giordano, il protagonista Mattia Balossino sembra soffrire di una forma di sindrome di Asperger.
- Dewey, personaggio del telefilm Malcolm, è probabilmente affetto da questa sindrome.

O ancora esempi nel mondo reale (o meglio nerdico):

Tuttavia, recentemente Bram Cohen, il trentaduenne programmatore statunitense autore del famoso protocollo BitTorrent si è detto convinto di avere la Sindrome di Asperger, avvalorando la tesi di un legame con capacità informatiche eccezionali, così come il famoso hacker informatico Gary McKinnon sostiene di essere affetto da questa patologia. Addirittura Bill Gates ammette apertamente d’avere molte di queste caratteristiche, seppure in modo non così marcato da pregiudicarne o comprometterne la “vita sociale”.

E ora vi farò esplodere la testa!!! :-D


Per correttezza di informazione nel secondo spoiler aggiungo una notizia di qualche giorno fa che sottolinea come la sindrome di Asperger non sia proprio una passeggiata così come mi ha suggerito un amico non iscritto alla Lega Nerd.
Un ragazzo svedese filma la sua morte in diretta su Internet e le immagini del suo suicidio sconvolgono la Rete. E’ successo a Stoccolma, dove Marcus Jannes, 21anni, a riferire la vicenda è ‘Stockholm daily expressen’. Jannes aveva comunicato la sua scelta su un forum chiamato ‘Flashback’ e sul social network ‘Facebook’, attirando l’attenzione degli internauti, in molti non gli avevano creduto. Invece purtroppo il ragazzo, che soffriva della sindrome di Asperger, una forma di autismo, ha fatto sul serio. Ha assunto 100 mg di destropropossifene e 1500 mg di paracetamolo per non sentire dolore, poi si è impiccato. La sorella del ragazzo è stata contattata da un amico che aveva riconosciuto Jannes nel fimato in Rete. Non riuscendo a rintracciare il fratello a telefono, la ragazza è corsa nel suo appartamento, ma non è riuscita a entrare. La polizia arrivata sul posto ha forzato la serratura. I tentativi di rianimare sono stati inutili, il ragazzo era già morto.

Articolo completo su ADNkronos

Fonte

JamesElio | Nè a.k.a. JamesElio

..la vita spesso è una discarica di sogni, che sembra un film dove tutto è deciso, sotto ad un cielo d'un grigio infinito..
Aree Tematiche
Real Life Scienze Televisione
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd