Thales: chiude all’estero e assume 122 persone in Italia

2 settimane fa

thales satellite fabbrica

Thales Italia ha inaugurato un nuovo stabilimento a Gorgonzola, Milano. Il numero dei lavoratori accolti è stato il doppio permettendo all’azienda di diventare l’unico sito europeo nel settore della navigazione aerea. Il sito ristrutturato ha creato 122 posti con nuove professionalità. Dall’azienda spiegano:

 

La ristrutturazione ha reso possibile l’unificazione a Gorgonzola delle attività Nas, navigation aids e non radar surveillance, finora divise tra la sede italiana e quella di Ditzigen in Germania. Il sito di Gorgonzola è da tempo centro di competenza mondiale per l’aiuto alla navigazione e la sorveglianza non radar, servendo clienti in 170 paesi.

 

 

Lasciando lo stabilimento tedesco, Thales Italia ha raddoppiato la forza lavoro in Italia, nel Milanese. L’assunzione è stata relativa al campo ingegneristico, 46 unità, in particolare in ingegneria dei sistemi, specialisti hardware e software e nuove professioni. Ad esempio scrum master e cybersecurity engineers, ma anche manager dids and projects, 30 risorse, e strategic and operative services. Ben 27 addetti, che si sono affiancati ai collaudati tecnici esperti già in Italia. A Gorgonzola operano addetti di 13 nazionalità diverse. Le donne rappresentano il 26% del personale rispetto al 15% nel 2019. Nella nuova sede non ci sono uffici singoli, ma tutti open space, management incluso.

 

 

Lifelong Learning: metodologia aziendale e non solo
Lifelong Learning: metodologia aziendale e non solo
Colf e badanti: modifiche nella lettera d’assunzione
Colf e badanti: modifiche nella lettera d’assunzione
Lavoro: 524mila nuove assunzioni a settembre
Lavoro: 524mila nuove assunzioni a settembre
Lavoro: 524mila nuove assunzioni a settembre
Lavoro: 524mila nuove assunzioni a settembre