Terminator: il sequel avrebbe introdotto una linea temporale alternativa, parola di Mackenzie Davis

5 mesi fa

Terminator - Destino Oscuro

Il sequel di Terminator: Destino Oscuro avrebbe esplorato una linea temporale alternativa stando alle dichiarazioni della protagonista del film, Mackenzie Davis.

Nonostante il fatto che Terminator: Destino Oscuro sia stato costruito come un nuovo inizio per il franchise, non sembra che un sequel sia in arrivo molto presto, anche se un piano effettivamente pare ci fosse.

Il film del 2019 ha riportato Linda Hamilton nel mondo di Terminator e poteva vantare una storia scritta dallo stesso James Cameron, tutte premesse incoraggianti. Eppure, purtroppo, la pellicola incassò “solo” 261,1 milioni di dollari in tutto il mondo, non proprio il blockbuster formato Marvel che la Paramount sperava potesse rappresentare.

Su quello che sarebbe potuto essere il nuovo Terminator è tornata a parlare Mackenzie Davis (che in questo periodo è in vena di confidenze), interprete di Grace in Destino Oscuro, nel podcast Happy Sad Confused. Le sue dichiarazioni si sono concentrate sul ritorno del suo personaggio, nonostante la morte a cui va incontro alla fine del film. Come? Linee temporali alternative, ovviamente:

Ci sarebbe stata l’introduzione del tema delle diverse linee temporali, che prevedeva la presenza di un’altra linea temporale da esplorare. Tipo, non c’è resurrezione, ma lei torna dal futuro, quindi…

Nel 2019, James Cameron ha rivelato che, oltre alla storia di Destino Oscuro, lui e i suoi collaboratori hanno anche svelato la storia per una trilogia completamente nuova. Come successo tra l’altro per Terminator: Genisys, c’era un piano per tre film anche lì.

È diventato chiaro infatti che, dopo Deadpool, non fosse il primo pensiero del regista Tim Miller tornare a lavorare al franchise, anche per alcune incomprensioni proprio con Cameron. Ma nulla poteva escludere che un nuovo regista potesse sostituirlo.

Cosa che però, purtroppo, non sembra succederà, almeno per ora. Dovremmo riassistere ad un “nuovo” nuovo capitolo?

 

 

 

 

 

 

 

 

Titanic: perché 20 anni dopo il film di James Cameron emoziona ancora
Titanic: perché 20 anni dopo il film di James Cameron emoziona ancora
Il Trono del Re: Alien Universe a fumetti, dal cinema alla cellulosa
Il Trono del Re: Alien Universe a fumetti, dal cinema alla cellulosa
Jon Favreau visita il set di Avatar 2 di James Cameron in una nuova foto
Jon Favreau visita il set di Avatar 2 di James Cameron in una nuova foto
Peter Lamont, leggendario scenografo di Titanic, ci lascia a 91 anni
Peter Lamont, leggendario scenografo di Titanic, ci lascia a 91 anni
Terminator: Destino Oscuro - Il sequel avrebbe avuto una linea temporale diversa
Terminator: Destino Oscuro - Il sequel avrebbe avuto una linea temporale diversa
Avatar 2: la concept art mostra i paesaggi acquatici di Pandora
Avatar 2: la concept art mostra i paesaggi acquatici di Pandora
James Cameron, da Terminator a Avatar: la filosofia del taglio del tempo
James Cameron, da Terminator a Avatar: la filosofia del taglio del tempo