Amanda Seyfried è arrivata a una svolta, non solo nella sua carriera

29 Novembre

amanda seyfried

Amanda Seyfried sa che la sua interpretazione di Marion Davies in Mank sarà un punto di svolta nella sua carriera. Ma prima, ha dovuto mettere una certa distanza tra se stessa e Hollywood.

Amanda Seyfried ora è una madre, una contadina e, per la prima volta nella sua carriera, una contendente all’Oscar. Nel nuovo dramma di Netflix Mank, diretto da David Fincher, Seyfried interpreta Marion Davies, la star dello schermo degli anni ’20 e ’30 meglio conosciuta oggi come l’amante del magnate del giornale William Randolph Hearst.

Seyfried ha solo una manciata di scene in Mank in cui interpreta Davies, una ragazza ottusa che è stata fatta entrare nel sontuoso castello di Hearst. Davies organizza feste, beve troppo e spesso dice la cosa sbagliata, ma quando dici la cosa sbagliata nei circoli più alti, significa solo che hai detto la verità ad alcuni uomini ricchi.

Questa sorta di franchezza disarmante viene naturale a Seyfried, i cui grandi occhi azzurri si allargano di gioia quando ricorda come è stato girare le scene per Mank. Però non può fare a meno di chiedersi se i registi l’hanno “cancellata” dopo i drammi romantici mainstream come Dear John o Letters to Juliet (entrambi del 2010), e spesso si critica per aver interpretato una versione di se stessa in quei film.

Non importa come verrà valutata la sua esibizione in Mank in questa stagione di premi, tutto il tempo che ha trascorso nella sua fattoria quest’anno ha dato a Seyfried la capacità di vedere alcune cose più chiaramente.

Questo film è sicuramente la migliore opportunità che ho avuto nella mia carriera, e la sta assolutamente cambiando in meglio. Ma anche senza di esso, ero altrettanto felice, perché ho fatto in modo di sentirmi realizzata nel mio mondo. Ha detto Amanda Seyfried.

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment Home Video News
Tag
domenica 29 Novembre 2020 - 17:28
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd