Chicken Little: il protagonista doveva essere un personaggio femminile

1 anno fa

Chicken Little

In origine Chicken Little doveva essere un personaggio femminile, fino a quando il CEO della Disney, all’epoca Michael Eisner, disse che al mercato piacciono di più i protagonisti maschili.

I fan di Chicken Little potrebbero essere sorpresi di sapere che il personaggio principale era inizialmente stato pensato come femminile, fino a quando l’ex presidente e amministratore delegato della Disney, Michael Eisner, non ha chiesto esplicitamente un protagonista maschile.

Chicken Little è uscito per la prima volta nel 2005 come primo lungometraggio di animazione realizzato in computer grafica della Disney. Questo lungometraggio ha creato un futuro per l’animazione in computer grafica con film come Zootropolis e Frozen. Il film è stato diretto e basato su un racconto di Mark Dindal, che ha tratto l’idea dalla vecchia favola europea, Henny Penny.

La storia segue Chicken Little, che sostiene che il cielo stia cadendo dopo che una ghianda gli è caduta sulla testa. Incapace di dimostrare alla città che il cielo lo ha colpito, diventa lo zimbello della città. Un anno dopo, Little cerca di redimersi unendosi alla squadra di baseball. Una sera, dopo una partita di baseball, viene colpito di nuovo alla testa e scopre che il suo cielo che cade è in realtà un UFO. Little si imbarca in una missione per avvertire la città di un’imminente invasione aliena.

La versione originale del film, tuttavia, era un po’ diversa. Dopo il suo lavoro per Le Follie dell’Imperatore, Dindal aveva ideato una trama tutta incentrata su Chicken Little, che sarebbe stato doppiato da Holly Hunter, e sul suo rapporto con il padre. Tuttavia, l’amministratore delegato della Disney Michael Eisner non voleva che il film avesse una protagonista femminile.

Dindal sostiene che la decisione fu dovuta a qualche ricerca di mercato fatta dallo studio che affermava che le ragazze sarebbero andate a vedere un film con un ragazzo protagonista, ma i ragazzi no. Secondo Dindal, quella era la saggezza dell’epoca. Frozen ha cambiato le cose guadagnando un miliardo di dollari con ben due protagoniste femminili.

Pur essendo un film spesso dimenticato, Chicken Little ha portato a un mercato completamente nuovo per la società che da allora ha fatto uscire alcuni dei più grandi film d’animazione di tutti i tempi. Chicken Little ha incassato 314 milioni di dollari in tutto il mondo, diventando il film con uno dei più alti incassi fino ad oggi, anche se ha incontrato recensioni mediocri.

Si pone la questione di come la storia originale di padre e figlia avrebbe potuto essere accolta. La recente ascesa di protagoniste femminili in produzioni animate e live-action, come Frozen e Moana, è forse una gradita prova per l’industria che le donne possono essere protagoniste se solo gliene viene data l’opportunità.

 

 

 

Disney spenderà 33 miliardi di dollari in nuovi contenuti e licenze nel 2022
Disney spenderà 33 miliardi di dollari in nuovi contenuti e licenze nel 2022
Encanto: clip, due spot e il video dall'anteprima italiana del film d'animazione Disney
Encanto: clip, due spot e il video dall'anteprima italiana del film d'animazione Disney
Biancaneve e i sette nani: Gal Gadot condivide delle fan art che incrociano la Regina cattiva e Wonder Woman
Biancaneve e i sette nani: Gal Gadot condivide delle fan art che incrociano la Regina cattiva e Wonder Woman
Encanto, la recensione: come si salva un miracolo?
Encanto, la recensione: come si salva un miracolo?
Un Nuovo Papà: ecco il videoclip di Love Runs Deeper girato a Disneyland Paris
Un Nuovo Papà: ecco il videoclip di Love Runs Deeper girato a Disneyland Paris
Encanto: Alvaro Soler interpreta “Oruguitas innamorate” nella colonna sonora del film Disney
Encanto: Alvaro Soler interpreta “Oruguitas innamorate” nella colonna sonora del film Disney
Le voci della Disney arrivano su TikTok, ma è già polemica
Le voci della Disney arrivano su TikTok, ma è già polemica