LG Signature OLED R: la TV che si arrotola costa 87.000$

2
20 Ottobre

LG ha messo in commercio un televisore OLED con schermo pieghevole e completamente arrotolabile. Costa più di un monolocale.

LG ha ufficialmente messo in vendita la sua LG Signature OLED R, il primo televisore con schermo pieghevole al mondo. Il primo prototipo era stato presentato due anni fa, al CES del 2018, mentre la versione definitiva entrata in commercio in questi giorni era stata annunciata un anno dopo.

I brand di televisori si stanno dando alla pazza gioia, i prodotti avveniristici —tra TV con schermi trasparenti e pieghevoli— iniziano ad essere sempre di più. Peccato che abbiano tutti dei prezzi fuori da ogni grazia divina, oltre al fatto che sulla loro effettiva utilità se ne potrebbe tranquillamente discutere.

LG Signature OLED R è solo l’ultimo televisore che anticipa di qualche generazione l’attuale offerta del mercato ad essere messo in commercio. Il target ovviamente non è quello del grande pubblico, parliamo di prodotti progettati per stupire, riempire le pagine dei siti specializzati e mettere la bandierina su vette ancora inesplorate dalla concorrenza. Se poi nel processo qualche magnate russo o qualche nuovo ricco dell’Asia avrà voglia e piacere di acquistarsi uno di questi prodotti e metterselo in salotto, ben venga.

Xiaomi, ad esempio, ha una linea di prodotti interamente dedicata alle sperimentazioni. Si chiama Mi TV Master Series e l’ultimo prodotto ad essere stato presentato è il Mi TV LUX Ultra 8K 5G: il primo televisore con risoluzione 8K e 5G integrato. Dei tre prodotti Master Series presentati, ben due sono delle anteprime mondiali, nel senso che sfoggiano tecnologie (o combinazioni di tecnologie) non presenti su nessun’altra TV.

 

 

Tornando alla TV di LG, il Signature OLED R sarà venduto esclusivamente da 7 diversi punti vendita selezionati della Corea del Sud.

Il prezzo è fissato a 100 milioni di won, ossia poco più di 73.000€.

Lo schermo del televisore può venire completamente racchiuso all’interno della sua base:

 

 

Il nostro obiettivo è quello di liberare i clienti dalle limitazioni imposte dalle pareti, permettendo al proprietario della TV di prendersi cura del suo soggiorno, senza dover dedicare in modo permanente uno spazio della casa ad un enorme schermo nero che è utile esclusivamente quando è acceso.

si legge nel comunicato dell’azienda. I clienti potranno scegliere tra 4 diversi materiali e colori, mentre la base in alluminio può essere personalizzata con un incisione.

 

 

Aree Tematiche
News Tecnologie
Tag
martedì 20 Ottobre 2020 - 16:28
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd