Melanoma: un nuovo cerotto con aghi miniaturizzati per combatterlo

16 Giugno

Le terapie tradizionali per il melanoma, tra cui chemioterapia e radioterapia, presentano tossicità ed effetti collaterali molto importanti. Dalla Purdue University arriva però una nuova soluzione per trattare i tumori della pelle: un cerotto.

Questa nuova cura per il melanoma – pubblicata sulla rivista ACS Nano – dovrebbe aiutare a fornire un’esperienza terapeutica migliorata ai pazienti grazie a degli aghi miniaturizzati in grado di iniettare i farmaci.

Abbiamo sviluppato un nuovo cerotto indossabile con aghi completamente miniaturizzati, che consente la somministrazione di farmaci attraverso la pelle per la gestione dei tumori – ha affermato Chi Hwan Lee, assistente alla Purdue di ingegneria biomedica e ingegneria meccanica – Univocamente, questo cerotto è completamente dissolvibile dai fluidi corporei in modo programmabile, in modo tale che il substrato del cerotto si dissolva entro un minuto dall’introduzione degli aghi nella pelle, seguito da una graduale dissoluzione degli aghi di silicio all’interno dei tessuti entro diversi mesi.

L’unicità di questa tecnologia sta nel fatto che i ricercatori hanno utilizzato dei gli aghi in silicio di dimensioni microscopiche – chiamati “nanoneedles” – con punte angolari affilate in grado di penetrare facilmente nella pelle, in modo tra l’altro indolore.

Inoltre questi “nano aghi” di silicio sono biocompatibili e dissolvibili nei fluidi tissutali, in modo tale da poter essere completamente riassorbiti nel corpo per mesi in modo innocuo. Piccola curiosità: Lee ha affermato di aver iniziato a lavorare su questo tipo di tecnologia dopo aver visto la reazione spaventata di sua figlia di fronte agli aghi durante una vaccinazione.

 

Aree Tematiche
Medicina News Scienze Tecnologie
Tag
martedì 16 giugno 2020 - 17:26
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd