Disney+: piccolo calo nella crescita, Netflix è lontana

6 Maggio 2020

Disney+

Rispetto al boom vertiginoso degli ultimi mesi, Disney+ ha subito un piccolo calo nella crescita degli abbonamenti, che ora hanno toccato quota 54.5 milioni.

L’arrivo in Europa e il quasi contemporaneo lockdown imposto dai governi delle varie nazioni, hanno fatto verificare un netto aumento negli abbonamenti di Disney+, che il 28 Marzo aveva riportato di avere 33.5 milioni di abbonati, e neanche due settimane dopo, l’8 Aprile, di aver sfondato il tetto dei 50 milioni. Un mese dopo, la crescita sembra essere un po’ rallentata.

Disney ha infatti fatto sapere di avere adesso in totale 54.5 milioni di abbonati.

Si tratta sicuramente di un problema fisiologico, dato che era impossibile mantenere quei numeri a lungo, e insomma non c’è molto da preoccuparsi, anche perché stiamo pur sempre parlando di un’aumento degli abbonamenti di circa quattro milioni.

Peraltro, anche i numeri di tutti gli altri servizi streaming hanno il segno positivo: Hulu ha 32.1 milioni di abbonati (ne aveva 30.4), ESPN+ 7.9 milioni (da 6.6). I piani dell’azienda inoltre prevedevano un numero di abbonamenti tra i 60 e i 90 milioni su Disney+ entro la fine dell’anno fiscale 2024, per cui i numeri sono senz’altro più che positivi.

Resta lontana Netflix, però. Il colosso dello streaming ha fatto registrare un aumento negli iscritti di 15.77 milioni in questo periodo di quarantena, e presto raggiungerà i 200 milioni di abbonati.

La battaglia dello streaming insomma è ancora lunga.

 

 

Aree Tematiche
Entertainment News Televisione Video on Demand
Tag
mercoledì 6 maggio 2020 - 13:01
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd