Intervista a Cristina D’Avena e Uan: “Nerd vuol dire avere delle passioni”

228
2 anni fa

Su Mediaset Play sono disponibili tutte le serie anni ’80 e ’90 con protagonista Cristina D’Avena: Love Me Licia, Licia Dolce Licia, Teneramente Licia, Balliamo e Cantiamo con Licia – Arriva Cristina, Cristina, Cri Cri, Cristina e L’Europa siamo noi.

Vi è scesa una lacrima? Lo stesso è successo a Lucca Comics & Games 2019, dove, per celebrare l’arrivo degli episodi sulla piattaforma di streaming, Mediaset ha organizzato un panel, dal titolo Uan day con Cristina, in cui la cantante si è riunita con il pupazzo Uan (che ha la voce di Pietro Ubaldi ed è animato da Enrico Valenti e Donatella Sturla del Gruppo80) e il conduttore Marco Bellavia.

 

 

Abbiamo cercato in tutti i modi di estorcere sia a Cristina D’Avena che a Uan la ricetta delle fettine panate di Marrabbio: ci saremo riusciti?

Comunque Uan ci tiene a precisare che preferisce i cremini.

 

 

 

 

 

Cosa vuol dire essere nerd secondo Cristina D’Avena e Uan

Cristina D’Avena e il pupazzo Uan hanno visto diverse generazioni di nerd (e di uanini): cosa vuol dire per loro essere nerd? Gliel’abbiamo chiesto a LuccaCG19.

Per Uan:

Vuol dire essere appassionati, vuol dire aver vissuto gli anni ’80 e volerli rivedere ancora.

 

Per Cristina D’Avena invece:

Vuol dire amare e sopratutto entrare nel magico mondo dei cartoon: è questo che bisogna fare, in realtà.

Quando canto la mia musica, le mie canzoni, entro veramente nel mondo dei miei personaggi: in quello dei Puffi, di Robin Hood, di Licia e sento tantissimo l’influenza di questo mondo dentro di me.

Secondo me, vuol dire amare tantissimo il personaggio, il mondo dei cartoni animati e tirare fuori il bambino che c’è in noi, la nostra infanzia, che spesso rimane nel nostro cuore, un po’ appartata, ma che abbiamo bisogno di esternare.

Ci rifugiamo nella nostra infanzia: quindi quando hai la possibilità di uscire e vestirti dal tuo personaggio preferito, vedere tanti amici che, come te, amano quello che ami tu, entri nel mondo della fantasia, che ti fa vivere meglio.

Vivi un momento diverso. Poi torni alla tua vita, alla realtà, al lavoro… Quindi godiamocelo. È bellissimo.

Non mi uccidere, intervista al cast: “Ci siamo rotti le palle degli schemi!”
Non mi uccidere, intervista al cast: “Ci siamo rotti le palle degli schemi!”
Non Mi Uccidere: intervista al regista e ai protagonisti
Non Mi Uccidere: intervista al regista e ai protagonisti
Zero: la presentazione della serie tv, su Netflix dal 21 aprile 2021
Zero: la presentazione della serie tv, su Netflix dal 21 aprile 2021
Army of the Dead, cosa aspettarsi dallo zombie movie di Zack Snyder?
Army of the Dead, cosa aspettarsi dallo zombie movie di Zack Snyder?
Anna: la presentazione della serie TV di Niccolò Ammaniti
Anna: la presentazione della serie TV di Niccolò Ammaniti
Pennyworth 2, intervista al cast: “È bello creare il passato di personaggi che tutti amano”
Pennyworth 2, intervista al cast: “È bello creare il passato di personaggi che tutti amano”
SanPa, parlano gli autori: "La nostra storia non si chiude con la morte di Muccioli ma sopravvive e vive."
SanPa, parlano gli autori: "La nostra storia non si chiude con la morte di Muccioli ma sopravvive e vive."