Il team italiano mHackeroni è arrivato quinto al Def Con di Las Vegas

545
2 anni fa

quinti a livello mondiale, primi tra tutte le squadre europee. Il team italiano ci ha resi orgogliosi durante i mondiali di cybersecuirty del Def Con. I mHackeroni hanno guadagnato due posizioni rispetto all’anno scorso.

E pensare che i mHackeroni rischiavano di non farcela nemmeno a partecipare per un problema di budget. Ma l’impegno di alcuni sponsor e una campagna crowdfounding di successo hanno permesso alla squadra di acquistare i biglietti aerei e volare verso Las Vegas.

Il Team mHackeroni nasce dall’alleanza delle migliori squadre di hacking italiane: il Tower of Hanoi del Politecnico di Milano, i c00kies@venice della Ca’Foscari, gli spritzers dell’Università di Padova, i TheRomanXpl0iut de La Sapienza e i Jbz

 

 

A vincere la competizione sono stati i Plaid Parliament of Pwning (973), seguiti dagli HITCON⚔BFKinesiS (772) e dai Tea Deliverers (590).

 

 

Cybersicurezza: la Casa Bianca impone nuove regole alle aziende
Cybersicurezza: la Casa Bianca impone nuove regole alle aziende
Cybersecurity: in Italia c'è ancora molto da fare
Cybersecurity: in Italia c'è ancora molto da fare
Denial of Service
Denial of Service
Netflix lancia il suo bug bounty program
Netflix lancia il suo bug bounty program
Malware Trends: dal Ransomware al Cryptomining
Malware Trends: dal Ransomware al Cryptomining
Malware Trends: dal Ransomware al Cryptomining
Malware Trends: dal Ransomware al Cryptomining