Troppe sigarette in Stranger Things: Netflix promette di rimediare

La terza stagione di Stranger Things è online da ieri sul catalogo Netflix, ed è stata protagonista di una piccola polemica.

Per la verità non si tratta di Stranger Things 3 in particolare, quanto lo show in generale ad essere finito sotto l’occhio della critica.

In particolare sembra che uno studio abbia accusato Netflix di dare troppo spazio ai fumatori nelle proprie serie TV. Nella seconda stagione di Stranger Things principalmente, c’erano diverse scene in cui erano presenti i protagonisti nell’atto di fumare una sigaretta.

Il colosso dello streaming ha promesso in ogni caso di rimediare, annunciando di voler tagliare le scene in cui è presente l’utilizzo di sigarette e quant’altro, comprese quelle elttroniche, negli show vietati ai minori di 14 anni, tranne che per “ragioni storiche o di accuratezza dei fatti”.

Che ne pensate della decisione di Netflix?

 

 

 

 

 

Nuova Scena – Rhythm + Flow Italia: il talent rap di Netflix funziona?
Nuova Scena – Rhythm + Flow Italia: il talent rap di Netflix funziona?
Rick e Morty stagione 7, la recensione: La Rinascita del multiverso verde
Rick e Morty stagione 7, la recensione: La Rinascita del multiverso verde
Arcane 2: il primo trailer di Netflix della seconda stagione
Arcane 2: il primo trailer di Netflix della seconda stagione
Berlino, la recensione: uno spin-off di qualità
Berlino, la recensione: uno spin-off di qualità
La concierge Pokémon: in vacanza con i Pocket Monsters
La concierge Pokémon: in vacanza con i Pocket Monsters
Rebel Moon - Parte 2: La Sfregiatrice - Ecco il teaser ufficiale
Rebel Moon - Parte 2: La Sfregiatrice - Ecco il teaser ufficiale
Un piedipiatti a Beverly Hills: Axel F, nuovo teaser trailer per il ritorno di Alex Foley
Un piedipiatti a Beverly Hills: Axel F, nuovo teaser trailer per il ritorno di Alex Foley