Le scorte allucinogene degli sciamani delle Ande

Una antica sacca di pelle, ritrovata sulle Ande, dimostra di come, anche 1000 anni fa, gli sciamani usassero sostanze psicotrope per ottenere le divinazioni.

L’oggetto datato al radio carbonio conteneva ben 5 tipi diversi di sostanze psicotrope, ottenute da almeno 3 piante diverse, compresi due principali ingredienti dell’ayahuasca e delle foglie di coca.

L’antico corredo rituale è stato ritrovato in un rifugio di pietre chiamato Cueva del Chileno: insieme al marsupio di volpe contenente le sostanze, nella sacca sono state ritrovate due tavolette lavorate ed un cannello per sniffare sostanze in polvere, due spatole ricavate da ossa di lama, una fascia di lana per la fronte e due frammenti di piante essiccate, legate con lana e lacci di fibre.

Gli oggetti trovati mostrano le influenze dell’antica società sudamericana chiamata Tiwanaku, diffusa in tutto il territorio andino.

 

 

Newsbot14

Newsbot14

Science Newsbot
Aree Tematiche
News Scienze Uncategorized
Tag
giovedì 9 maggio 2019 - 12:34
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd