Microsoft Studios si trasforma in Xbox Game Studios
2

Il nome Microsoft Studios non c’è più, al suo posto d’ora in poi leggeremo Xbox Game Studios, una sorta di rebranding dopo le numerose acquisizioni del colosso di Redmond.

Nel caso non ve ne foste accorti, la divisione Xbox di Microsoft ha preso molto sul serio lo sviluppo di nuovi giochi da un po’ di tempo a questa parte. Dopo l’acquisizione di un gran numero di altri studi di sviluppo, quello che un tempo era conosciuto con il nome di Microsoft Studios diventa ora ufficialmente Xbox Game Studios. L’annuncio è arrivato tramite Xbox Wire durante una nuova presentazione Inside.

Noi di Xbox crediamo che quando tutti giocano, tutti vincono. È per questo che siamo appassionati nel costruire un portafoglio di titoli per i giocatori su console, PC e mobile. Avendo ampliato la nostra attenzione anche oltre le console, il marchio Xbox si è evoluto dalle sue radici originali – ha dichiarato Matt Booty, vicepresidente dei nuovi Xbox Game Studios Game Studios.

Oggi Xbox è il nostro marchio di gioco su tutti i dispositivi, non importa come e dove vuoi giocare, o con chi vuoi giocare. Puoi.

I tredici studi che compongono questa divisione, responsabile di franchising come Age of Empires, Forza, Gears of War, Halo e Minecraft, includono:

  • 343 Industries
  • The Coalition
  • Compulsion Games
  • The Initiative
  • InXile Entertainment
  • Minecraft
  • Ninja Theory
  • Obsidian Entertainment
  • Playground Games
  • Rare
  • Turn 10 Studios
  • Undead Labs
  • Microsoft’s Global Publishing Group

Microsoft ha ancora qualche carta da giocare nel 2019, tra cui Crackdown 3 e sequel come Gears 5 e Ori & The Will of Wisps. Nel frattempo, il supporto continua per giochi di lunga durata come Minecraft, Forza Horizon 4 e Sea of Thieves. Di certo le bombe le stanno tenendo in caldo per l’annuncio di una nuova console che traini il progetto.

Il cambio di nome potrebbe non significare molto per i consumatori, se non un logo diverso sulle box art, ma segnala un enorme impegno da parte della divisione Xbox di Microsoft.

Dopo i passi falsi all’inizio dell’era di Xbox One, e con una nuova generazione di console che dovrebbe arrivare presto, Microsoft probabilmente vuole far sapere ai suoi fan che stanno tentando di restare al passo con i principali concorrenti Sony e Nintendo, anche nel fornire titoli first party – vero tallone d’achille della strategia Xbox One.

 

 

NewsBot2

NewsBot2

"Ha-ha! Luigi! Go, green!" Games NewsBot
Aree Tematiche
Games News Videogames
Tag
mercoledì 6 febbraio 2019 - 8:29
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd