Prodigy: Mark Millar racconta la genesi del suo nuovo progetto

Prodigy-mark-millar-fumetto

A dicembre arriverà il primo numero di Prodigy, nuova serie a fumetti sceneggiata da Mark Millar. In attesa di poter leggere il primo volume, l’autore ha rivelato come sono nati la storia e il protagonista Edison Crane.

Prezzo: Vedi su Amazon.it
Edison Crane è l’uomo più  l’uomo più intelligente del mondo,  nonché colui a cui il governo si rivolge per gestire e risolvere quei problemi che sembrano non avere una soluzione.

Questa in breve la trama di Prodigy, nuova miniserie a fumetti sceneggiata da Mark Millar per l’etichetta Millarworld di Netflix. In occasione dell’imminente uscita del primo volume della serie, l’autore ha rivelato come è nato il personaggio:

 

Sono ossessionato da Evel Knievel. Alla sua morte ho concepito una scena che in seguito avrebbe dato vita a Edison Crane.

Volevo creare il personaggio del più grande stuntman del mondo, che allo stesso tempo doveva essere anche Sherlock Holmes, Bruce Wayne ed Indiana Jones. Doveva essere l’essere umano definitivo.

 

L’autore ha anche aggiunto che:

Scrivo sempre le storie in questo modo, pensando a qualche immagine che mi galvanizzi, la disegno per un paio di giorni e poi da questo seme faccio germogliare il personaggio e la situazione.

Questo esatto momento è stato quello che ha dato vita all’intera serie, dopodiché serviva solo un’avventura all’altezza delle caratteristiche del personaggio.

Mark Millar racconta come sono nate la serie di Prodigy e il suo protagonista Edison Crane.

Il primo numero di Prodigy uscirà il prossimo 5 dicembre in America e vedrà Millar tornare a collaborare con il disegnatore Rafael Albuquerque.

 

 

Aree Tematiche
Entertainment Fumetti News
Tag
venerdì 16 novembre 2018 - 12:49
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd