L’analisi del trailer di Star Wars: gli ultimi Jedi

4 anni fa

20 minuti

L’analisi di un trailer è una roba decisamente nerd, forse una delle dimostrazioni di amore e passione più forti scaturite dall’essere un fanatic, in questo caso, per Star Wars: Gli Ultimi Jedi, richiede molta attenzione e un occhio attentissimo.

Certo, basterebbe limitarsi ad una descrizione di quello che vediamo e sentiamo, ma no, a me non bastava, è troppo divertente scrutare ogni pixel di ogni fotogramma per scoprire cosa si nasconde o cosa si potrebbe nascondere dietro a questi potentissimi spot, passatemi il termine.

Per prima cosa riguardiamo insieme tutto il trailer da poco rilasciato:

Star Wars: Gli Ultimi Jedi – il trailer ufficiale in italiano

È stato rilasciata da Disney anche la versione in italiano del trailer Star Wars: Gli Ultimi Jedi! Potete vederlo qui: #GliUltimiJedi #StarWarsIT

Posted by Lega Nerd on Tuesday, October 10, 2017

 

 

 

Partiamo subito con la prima scena che si vede nel trailer:

Armamenti Imperiali?

Kylo osserva gli armamenti del Primo Ordine, apparentemente in preparazione di una battaglia. Potrebbe essere quella di Crait, ma è solo una deduzione da quel poco che sappiamo, ma non è quello che salta all’occhio: quello che ci colpisce subito è la presenza di due veicoli inediti in questa nuova sequel trilogy: gli AT-AT e gli AT-ST utilizzati dall’Impero durante gli eventi della Trilogia Classica, EpV ed EpVI.

Da quel poco che si vede, sembrano decisamente aggiornati ed evoluti, ma la linea è decisamente quella. In una delle immagini alla fine di questa analisi si potranno vedere meglio, sopratutto gli AT-ST.

Subito dopo è il momento di vedere i nuovi e possenti
AT-M6.

 

Uno dei primi veicoli presentato ufficialmente è il mastodontico e inedito Camminatore del Primo Ordine chiamato in diversi modi prima dell’annuncio ufficiale del nome definitivo.

Guerilla Walker prima, First Order Heavy Assault Walker dopo e AT-M6 adesso.

All Terrain Megacaliber 6, immaginiamo che il termine “Megacaliber” (che adoro smodatamente) derivi dal cazzutissimo cannone montato nella “coppa” del “gorilla”. Perché dico gorilla? Perchè nel mondo Star Wars, si prende sempre ispirazione dal mondo umano. Gli elefanti per gli AT-AT, i polli per l’AT-ST e il Gorilla per At-M6.

Da notare che in battaglia, e qui siamo su Crait, ci sono anche gli AT-AT di cui parlavamo nella prima immagine.

 

 

Vi ricorda qualcosa questa inquadratura?

Quando ti ho trovato ho visto un potere, grezzo, indomito, e oltre a questo qualcosa di veramente speciale.

Snoke

 

Dopo le parole di Snoke ci accorgiamo di questa bellissima citazione registica e scenica.

Kylo Ren sembra che stia entrando nella base di Crait (deduciamo dalla scelta cromatica presente sul pianeta e in tutto l’intero marketing fino ad ora) scortato da una legione di Snowtrooper del Primo Ordine e il déjà vu è immediato.

Sembra una palese citazione alla scena de La vendetta dei Sith che vede Anakin, ormai divenuto Darth Vader, entrare nel tempio Jedi su Coruscant scortato di Clone Trooper della 501st Legion.

Queste strizzatine d’occhio alla trilogia prequel ammetto che mi emozionano particolarmente, la voglia è quella di dimostrare che è comunque un unica grande storia.

 

Ti nomino Cavaliere di Ren! Il Force Back su Kylo?

 

Una delle cose che ci ha colpito di più è scoprire che l’elmo indossato nella scena in cui Kylo sembra al cospetto di Snoke è lo stesso elmo usato ne Il Risveglio della Forza, anzi sembra anche meno usurato.

Sappiamo che fa cadere l’elmo prima di uccidere il padre e intuiamo che abbia perso l’elmo nella distruzione della base Starkiller per cui le soluzioni possono essere soltanto tre:

  1. Kylo subito dopo aver ucciso Han raccoglie l’elmo e lo posa nell’astronave che userà per sfuggire alla distruzione del pianeta per poi correre a gambe levate ad affrontare Rey e Finn.
  2. Questa scena è antecedente ai fatti di episodio VII e quindi è un flash back force back.
  3. Alla produzione non interessava questo tipo di dettagli che non tutti sono in grado di cogliere o non hanno interesse di notare.

Anche questa immagine supporta la teoria precedente del force back, ma pure quella della produzione menefreghista di questi ultra dettagli.

 

 

Questa differenza mi è saltata subito all’occhio, in quanto la Cross Saber di Kylo in questa immagine (dx), appare decisamente nuova e intonsa, inoltre, è palesemente Nera e satinata, sembra appena realizzata.

Come potete notare la differenza è tanta se paragonata alla versione utilizzata per Il Risveglio della Forza (sx).

Che sia un regalo? Che questa scena ci presenti il momento in cui Snoke nomina Kylo, Cavaliere di Ren? L’ispirazione medioevale è tanta, per cui non è assolutamente da scartare questa possibilità, tra l’altro Kylo è anche in ginocchio

 

 

Signore e Signori, Luke Skywalker

 

Non si scherza in questo trailer e da quello che vediamo Luke non se la passerà benissimo e questo suo ritrovamento non sembra proprio stia andando per il verso giusto.

Chi di noi, nel vedere le sue emozioni non ha pensato a quello che ci dice il saggio Yoda?

La paura è la via per il Lato Oscuro. La paura conduce all’ira, l’ira all’odio; l’odio conduce alla sofferenza.

Yoda

 

 

E poi arriva Rey

 

Quando sentiamo le parole di Snoke nel vedere le immagini di Kylo deduciamo si riferiscano allo stesso Cavaliere Ren e probabilmente lo sono, ma subito dopo l’ultimo pezzo della frase, “qualcosa di veramente sepeciale” durante un momento di schermo nero, appare Rey che impugna la lightsaber di Luke accesa e con un potente sibilo che strappa un bellissimo brivido.

Difficile non notare la cosa e difficile non pensare che quel “veramente speciale” possa riferirsi in un certo qual modo a Rey o ad un eventuale connessione con la sua scoperta.

 

 

La musica, la parte del trailer che spesso vale il trailer stesso.

 

La colonna sonora sembra decisamente di John Williams, ma non ci sono ancora conferme.

Parte con una marcia che porta alla mente immediatamente il main theme di Indiana Jones e non nascondo un mio sorrisetto di minima disapprovazione, non mi aspettavo quel tipo di inizio, ed è sicuramente un problema mio, ma di poco conto.

Procede subito dopo aprendosi ad una certa epicità inserendo i temi ormai leggendari e quelli dei nuovi personaggi, temi già sentiti ne Il risveglio della Forza e riadattati per il trailer, in maniera decisamente convincente e in continuo crescendo.

Difficile pensare che non sia John Williams, ma con queste produzioni nulla è da prendere come “scontato”.

 

 

L’albero della Forza?

 

Vediamo Rey dirigersi verso un grosso albero senza vita, o almeno è quello che sembra.
L’albero della Forza è molto importante per la mitologia Jedi.

Su Coruscant, nel tempio Jedi c’era il Grande Albero della Forza, il nome gli viene dato perché è un organismo sensibile alla Forza stessa. Con l’avvento dell’Impero Galattico, il tempio Jedi viene dismesso e l’albero viene distrutto, rimangono solo due ramoscelli custoditi dall’Impero in una base segreta.

Luke decide di recuperarli (lo vediamo nella mini serie a fumetti composta da due numeri, L’Impero a Pezzi) insieme a Lui la combattente Shara Bey, moglie di Kes Dameron (vi dice nulla il cognome?). Al termine della missione e recuperati i due frammenti Luke decide di donarne uno alla famiglia Dameron, che lo impianterà nel giardino di casa.

Shara è incinta di Poe e sembra proprio questo il motivo del suo incredibile talento nel pilotare qualsiasi mezzo. Fino dal suo concepimento è sempre stato influenzato inconsciamente dal potere della Forza emanato dall’albero.

L’altro frammento lo tiene Luke, ed è molto interessante, perché potrebbe proprio essere quello l’albero che vediamo su Anch-To.

Dico “potrebbe” perché comunque, sono passati solo 30 anni più o meno dal recupero del piccolo frammento per cui potrebbe non essere lo stesso.

Sappiamo anche che Luke è andato alla ricerca del primo Tempio Jedi, per cui, è un attimo dedurre che ogni Tempio Jedi fosse dotato del suo Albero della Forza. Avrebbe senso questa seconda teoria, perché essendo “il primo Tempio dei Jedi” ci starebbe che, dopo l’abbandono da parte degli antichi Cavalieri, senza cure e senza protezione dalle intemperie si si spento lasciando solo un grande tronco secco e pieno di storia.

 

 

L’addestramento ha inizio

Abbiamo lasciato Rey in episodio VII senza risposte, senza sapere il perché della sua misteriosa e innata capacità Jedi, sappiamo inoltre che parte alla volta di Anch-To per convincere Luke a tornare e aiutare la Resistenza e sopratutto la vediamo restituire la lightsaber al proprio padrone.

Nel trailer invece sembra sia già ad uno step successivo e la vediamo chiedere aiuto al Maestro Skywalker.

Quello che vediamo è che nasconde una potenza enorme e Luke ne sembra (specifico sembra) spaventato.

Ricordate Luke su Dagobah? Faceva molta fatica ad usare la forza sugli oggetti, mentre qui vediamo Rey che durante una sorta di meditazione spacca decisamente le rocce sottostanti, e sembra lo faccia con estrema facilità.

 

 

Luke ha paura

 

Questo è uno dei passaggi più interessanti, perché non sappiamo a chi si sta rivolgendo.
Seguendo la logica del montaggio sembra si tratti di Kylo Ren, sempre che sia lui il fantomatico allievo che ha distrutto la scuola e sterminato tutti gli allievi.

È molto probabile che sia lui, Luke sembra all’interno di qualche sala, forse proprio dentro o sotto quello che rimane dell’Albero su Anch-To, per cui dovrebbe parlare con Rey escludendola dal senso del discorso.

Quello che però rimane impresso è che chiunque sia l’interessato è decisamente più potente e spaventoso di Vader… O forse si riferisce all’Imperatore Palpatine? E se alla fine non parlasse di Kylo, ma stesse parlando del Supremo Leader Snoke?

Ho cercato di capire e decifrare il simbolo che sembra essere al centro della sala dove si svolge il discorso ma non sono riuscito. Avete qualche idea?

 

 

Kylo e i suoi conflitti

 

Già dal merchandise si era capito che il Kylo dotato di elmo non sarebbe durato a lungo, e infatti sembra proprio che arrivi la conferma in questo passaggio.

Un altro attacco di ira e fine, l’elmo è a pezzi, distrutto  e a terra (ricordate il teaser trailer?).
Però anche qui domande su domande, perché distruggere uno dei simboli della sua oscurità? Perché seguire il consiglio del padre di “togliersi quel casco”? Forse ha perso la sua insicurezza e si sente gia “arrivato” nel lato oscuro? Forse ci stanno mostrando il momento in cui decide di rivoltarsi contro il Primo Ordine? O forse crede sia un modo di affrontare il suo lato chiaro interiore che, chiaramente, lo tortura ancora?

Interessante ed estremante originale e curiosa la scelta del “cerotto” sulla cicatrice, mi ha lasciato senza parole. Perché? Forse per chiarire la netta unione temporale dei due nuovi film.

Non esiste un lasso temporale non narrato tra Ep. VII ed Ep. VIII, stando alle rivelazioni degli addetti ai lavori sono direttamente collegati, per cui cerotto e riabilitazione.

 

 

Il Primo Ordine non scherza più

Ecco finalmente in tutta la sua enormità, il vascello del Leader Supremo Snoke.

La Supremacy, lo Star Destroyer di classe “Mega” che vanta una larghezza di 60km!
In primo piano vediamo anche il bellissimo Tie Silencer di Kylo.

In questa scena ci mostrano le sue notevoli abilità nel pilotare questo tipo di caccia.

 

 

Madre e Figlio

Una delle parti più intense e interessanti e volendo spoilerose del trailer. Sparerà alla madre o non sparerà? Il Generale Leia morirà uccisa da figlio?

Non ci è dato saperlo ed è difficile pensare sia così, o almeno, al momento sembra sia la cosa più logica ma è idea di molti che questo trailer sia pieno di trappole per distogliere lo spettatore da quello che realmente accadrà.

Sappiamo che il Generale Organa è sulla ammiraglia Mon Calamari chiamata Raddus, lo vediamo dalla tecnologia di puntamento del caccia di Kylo Ren.

La voce che accompagna questa parte è dello stesso Kylo che sembra, ancora una volta, convincersi di poter fare la cosa giusta.

Una cosa tecnica sul doppiaggio, ho la sensazione di sentire un altra parola dopo il suo “uccidilo”, mi sembra di sentire “uccidilo ancora…” Non so, lo sentite anche voi?

Questa scena è molto toccante, sopratutto perché sappiamo che, in caso sia stato deciso di uccidere il suo personaggio, la morte di Leia potrà essere molto intensa e purtroppo tristemente reale.

 

 

La scelta cromatica

Qui c’è poco da aggiungere, la scelta cromatica è da subito stato motivo di discussione: perché la scritta bordata di Rosso? Vi ricordate? La via è sempre la stessa.

  • Il Rosso: un colore caldo ma che allo stesso tempo è il colore del sangue
  • Il Bianco: la luce
  • Il Nero: l’oscurità.

Il rosso è un colore acceso, caldo e bellissimo ma che porta alla mente il sangue, la ferita e il dolore, anche qui, forse un pò tirato, ma penso sempre alla parola “equilibrio” (vedi teaser)

 

 

Chewbacca

Era inevitabile che la CGI arrivasse anche ad operare il nostro caro Wookiee. Non c’è conferma, ma se il mio occhio non mi inganna, la bocca in questa unica scena in cui vediamo il gigante Chewbacca è stata realizzata in CGI.

Forse a causa di un problema nel costume o al poco realismo della versione prostetica, ci sta, non mi permetto di criticare la scelta, ma rimane il fatto che, inevitabilmente, dopo tutti questi anni vederlo un minimo cambiato artificialmente dispiace, guardate quanto è “lui” nella foto a destra.

Ci sono riusciti per 38 anni dai, lasciamo il futuro alla computer grafica.

 

 

Sento un tremito nella forza…

L’immagine parla chiaro, anche se sono positivo, o meglio, sono convinto che la lezione di Jar Jar sia servita a tutti, per cui tanta curiosità e un’aspettativa moderata per questi pinguini spaziali pucciosi, ma con una dentatura terrificante.

Si esatto, stando ad alcuni rumor potrebbero essere una sorta di animaletti pucciosi che però, se in gruppo e arrabbiati, possono risultare pericolosi se non proprio letali.

Non vorrei che fosse un rumor mentale di un anziano nerd che si vuole auto convincere di vedere una sorta di evoluzione dei Gremilins o dei Critters o chi per loro.

Incrociamo le dita, anche se ci stava inevitabilmente uno specchietto per le giovani allodole desiderose di prodotti Disney per famiglie, non lo critico. Spero siano raccontati a modo.

Interessante notare che l’amato BB-8 sembra essere messo in disparte, probabilmente ha ceduto l’eredità “pucciosa” a questi amorevoli Porgs.

 

 

Battaglie spaziali

Una serie di navette fugge dal Primo Ordine (sullo sfondo di nuovo la Supremacy) e Poe Dameron sembra essere passeggero di una di queste.

Sembra si possa trattare in effetti della scena dedicata all’evacuazione di D’Qar, anche se non vi è traccia degli anelli rocciosi tipici del pianeta.

 

 

Space and Furious

È già da un po’ che sappiamo di questa modifica all’X-Wing nero di Poe Dameron, inevitabile il sorriso nel pensare ad una sorta di citazione a Fast and Furious in quanto quel reattore aggiuntivo è l’esatto corrispettivo del NOS che montano Toretto e soci nella saga automobilistica di successo, mi viene da pensare sia stato fatto apposta, come se fosse un elemento esterno di successo da applicare allo schema Star Wars.

A discolpa di questa scelta c’è da dire che “le modifiche” nell’universo Star Wars sono sempre state presenti, ovunque.

  • Luke con il suo Sky Hopper T-16 e la stazione Tosche.
  • Il giovane Anakin e il suo Sguscio.
  • Oppure nella serie Clone Wars (di Tartakovsky), un adolescente Anakin utilizza un Jedi Starfighter totalmente modificato e con la livrea del suo precedente sguscio

 

 

Poe Dameron

Il talentuosissimo pilota della resistenza, amico inconsapevole della Forza, è arrabbiato e decisamente più convincente del precedente episodio.

Lo vediamo pilotare il suo caccia in una battaglia spaziale in cui possiamo anche vedere una nuova classe di Star Destroyer…

 

 

E finalmente ecco anche Finn

Bellissima ed esaltante sequenza di un confronto tra Finn e Captain Phasma.

Finn è vestito da ufficiale del Primo Ordine, per cui pensiamo ad un operazione sotto copertura: sembra molto più motivato e sicuro di se, impugna con determinazione uno stun baton già visto in Ep. VII e affronta senza timore Phasma che risponde armata di una picca molto elegante e appuntita.

La speranza di molti è che ci sia una sorta di rivalsa per il personaggio del Capitano Phasma, uno dei personaggi esteticamente più riusciti ma allo stesso tempo peggio scritti e diretti nel capitolo precedente.

 

 

Altro nuovo massiccio Star Destroyer

È il momento del nuovo Heavy Cruiser di classe Dreadnought (per chi non lo sapesse, anche il Super Star Destroyer di Darth Vader era di classe Dreadnought).

Non capiamo se ci saranno più battaglie o se sia sempre la stessa, almeno per quello che riguarda lo spazio. Nel caso non ce ne siano altre potrebbe essere anche questa l’offensiva massiccia per stroncare in maniera definitiva la Resistenza.

Tutti su D’Qar ad interrompere l’evacuazione e pronti allo sterminio, in perfetto stile Primo Ordine. Tra l’altro si vedono molti Bombardieri della Resistenza, come nel teaser.

 

 

BB-8

Unica immagine di BB-8 che lo vede in difficoltà, colpito da un folgoratore del Primo Ordine.

Difficile immaginare che in questo nuovo ottavo episodio ci sia anche qualcosa di comico e leggero, il tono di questo trailer è forse uno dei più drammatici dell’intera saga. Tutti i personaggi, BB-8 compreso, vengono inquadrato costantemente in difficoltà, nessuno escluso.

Per dire, anche il discutibilissimo Porg è presente in un momento di rabbia e carica senza esprimere la sua pucciosità. Questa cosa sta piacendo tantissimo a gran parte del fandom, sembra effettivamente, stando al trailer, che siano state ascoltate le necessità dei più grandi.

Incrociamo le dita perché sembra veramente la strada giusta.

 

 

Luke sempre in difficoltà

Scena interessante e che credo sia molto importante.

Vediamo Luke bagnato, indossa il costume scuro. Sembra ci siano due costumi per il Maestro Skywalker in questo film, uno chiaro, quello che indossa alla fine di EpVII, e uno più scuro e pesante che indossa (apparentemente) in questa scena e credo per la maggior parte della pellicola.

Successivamente vedrete una scena in notturna su Anch-To, Rey emerge dal mare e trova Luke davanti a se con il costume scuro. La fotografia sembra molto simile a quello che vediamo qui, per cui potrebbe essere un discorso tra due e renderebbe tutto molto interessante.

Oppure è una scena dopo il massacro della scuola e sta parlando all’allievo che ha tradito il Maestro e i suoi Allievi.

 

 

Creature

Bellissima la Volpe di Cristallo, o almeno cosi viene soprannominata, che vediamo vivere su quello che sembra il pianeta Crait.

In questa scena sembrano scappare voltandosi per osservare il pericolo in arrivo, e se quello è Crait il pericolo può essere solo il Primo Ordine.

 

 

Il Generale Organa pronta per la guerra

Leia preoccupata, evidentemente qualcosa la turba, che sia la battaglia di Crait imminente?
Oppure sono le parole del fratello che sentiamo da sfondo al suo primo piano e che sembrano riferirsi a Lei?

Questa storia non andrà come tu pensi.

Sembra la stessa base di Crait vista nell’immagine precedente con la Volpe di cristallo. Bellissima la imponente e gigantesca porta della base.

La parola d’ordine per questa nuova trilogia è comune per tutti, Mega, Super, Gigante e via dicendo…

 

 

Il mostro marino – RUMORS SPOILER ALERT

Si parla da tempo di un rumor interessante che riguarda l’addestramento di Rey e il suo affrontare la paura: in pratica un forte parallelismo con la scena di Luke su Dagobah che affronta il sé stesso come Vader.

Rey dovrebbe affrontare un mostro marino, quello che vedete nella immagine a sinistra e che potrebbe poi essere una sorta di proiezione della Forza dello spirito di Anakin Skywalker.

È sempre stato un rumor abbastanza chiaccherato, ma dopo la presenza di Hyden Christensen alla Celebration di Orlando di quest’anno ed una sua dichiarazione in merito del suo vivere un momento parecchio “Star Wars centrico” non sembra essere poi così assurdo.

In questa scena, vediamo, sulla destra, un teschio di una creatura con una dentatura notevole, sembra in effetti quello di una sorta di coccodrillo e vediamo Rey che si tuffa come se volesse cercare qualcosa o prendere qualcosa.

Che sia proprio il momento subito prima il suo faccia a faccia con il mostro? Che quel teschio serva per raccontarci l’oscurità e la pericolosità di questa insenatura su Anch-To?

 

 

La fine dello scontro con la bestia?

Qui vediamo il montaggio di Rey, subito dopo essersi tuffata, che risale dalla pozza dopo gli eventi a noi giustamente sconosciuti:

Ad aspettarla c’è Luke con il vestito scuro che sembra determinato e impassibile. La sensazione è che stia per succedere qualcosa di importante e inaspettato.

È uscita un immagine promozionale per la visione IMAX che mostra le due fazioni separate, Resistenza a sx e Primo Ordine a destra e Luke è presente in entrambe le fazioni.

In entrambe le immagini del cartonato Luke indossa l’abito di cui sopra, in una non indossa il cappuccio nell’altra si. Eccola:

 

 

 

Stormtrooper molto meno Duck Trooper

In questa scena vediamo un ottimo Finn, arrabbiato, preoccupato ma sopratutto credibile, è probabilmente una scena antecedente (o successiva) al combattimento con Phasma.
E’ ancora vestito da ufficiale del Primo Ordine.
Ho un debole per Finn e sono molto curioso di assistere a quello che succederà nel suo arco narrativo.

Particolare curioso, l’aggiornamento dell’estetica degli elmi da Stormtrooper del Primo Ordine.

Ci furono parecchie polemiche e meme sull’effettiva troppa somiglianza con “Paperino” nella parte bocca/mento, cosa che unita alle polemiche dell’acquisto da parte Disney fece parecchio rumore, per cui immagino abbiano deciso di “incattivire” ed eliminare quel difetto, che tra l’altro, vedendo i due elmi vicini, era effettivamente visibile.

Non erano poi così minacciosi in effetti, mentre adesso mi sembra si sia intrapresa la strada giusta, ed è sempre la stessa: più grandi, più potenti e più cattivi.

 

 

Torniamo nell’hangar del Primo Ordine

Vediamo entrare Finn scortato dai soldati in quello che sembra effettivamente lo stesso hangar visto nella prima immagine, stessi armamenti ma un pelo più nitidi, sopratutto per quello che riguarda gli AT-ST modificati e aggiornati con un armamento decisamente imponente, li vedete subito sulla destra.

 

 

Che la battaglia di Crait abbia inizio

Possiamo notare l’aspetto minaccioso e malvagio dei mastodontici AT-M6.

 

 

Ed ecco il Leader Supremo Snoke

Frase d’effetto ed ecco che vediamo per la prima volta dal vivo (e non in versione olografica) Snoke. In questa scena sta usando la forza, probabilmente contro Rey, che vediamo dopo.

Per ora questo personaggio è un enorme “si”, convincente, potente e avvolto nel mistero.

 

 

Rey subisce la Forza

La scena di cui sopra, termina con la parola “destino” inquadrando Rey totalmente contorta dal quello che sembra il potere della Forza utilizzato da Snoke.
Sullo sfondo, si possono vedere sia il Leader Supremo che una Guardia Pretoriana.

Sappiamo che Rey è misteriosamente potente e questo trailer ce lo conferma, per cui, di conseguenza, Snoke risulta decisamente molto, ma molto più potente.

 

 

Spostamenti evitabili…

Nell’ultima scena notiamo subito il famoso “spostamento della cicatrice”. La produzione ha deciso di spostare palesemente la cicatrice inferta da Rey, sul volto di Kylo, di 3/4 centimetri.

La motivazione sembra essere perché così risulta più drammatica, ma rimane comunque un errore che si poteva onestamente evitare.

 

 

Dammi la tua mano, zingaRey!

Plot twist del trailer in arrivo! prima della cicatrice ballerina vediamo il volto di Rey e la sua voce è spaesata quando chiede:

Mi serve qualcuno che mi mostri il mio posto in tutto questo.

Kylo gli porge la mano e il trailer finisce…

La scena è un vero e proprio colpo al cuore perché forse dice tutto, forse dice tantissimo e forse dice troppo.

All’improvviso torna attualissima la teoria su “Evil Rey”, passerà al lato oscuro? Si unirà al Primo Ordine? Oppure Kylo si unirà alla Resistenza?

https://leganerd.com/2015/12/30/rey-fosse-male/[(minipost]

 

Il sentore è che i due possano invece portare veramente l’equilibrio e non unirsi a nessuna delle due fazioni, probabilmente finendo per sconfiggere Snoke che tornerà più cattivo di prima nel 9° e ultimo episodio.

 

 

Il Bianco, il Rosso e il Nero…

 

E noi ci saremo.

 

Star Wars: Andor, Diego Luna nelle nuove foto dal set della serie serie TV
Star Wars: Andor, Diego Luna nelle nuove foto dal set della serie serie TV
Star Wars: Zack Snyder dirigerebbe un film, ma...
Star Wars: Zack Snyder dirigerebbe un film, ma...
Star Wars: The Bad Batch, i Funko POP! ispirati alla serie animata
Star Wars: The Bad Batch, i Funko POP! ispirati alla serie animata
The Mandalorian: Pedro Pascal celebra lo Star Wars Day
The Mandalorian: Pedro Pascal celebra lo Star Wars Day
Star Wars: The Bad Batch 1x01, commento e curiosità con Roby Rani
Star Wars: The Bad Batch 1x01, commento e curiosità con Roby Rani
Star Wars, un'asta di beneficenza ha venduto i possedimenti di Darth Vader
Star Wars, un'asta di beneficenza ha venduto i possedimenti di Darth Vader
Star Wars: The Bad Batch, la conferenza stampa con autori e Dee Bradley Baker
Star Wars: The Bad Batch, la conferenza stampa con autori e Dee Bradley Baker