Daniel Day-Lewis lascia definitivamente la recitazione

6 anni fa

Daniel Day-Lewis

L’attore britannico Daniel Day-Lewis, ha deciso di ritirarsi definitivamente dal mondo della recitazione e lo fa ringraziando tutti, in primis i suoi fan, per averlo seguito per tutto questo tempo. Phantom Thread, il nuovo film di Paul Thomas Anderson, sarà la sua ultima interpretazione.

A dare la notizia ufficiale di questa triste decisione è lo stesso portavoce di Daniel Day-Lewis, famoso attore britannico Premio Oscar amato da tutto il mondo che ha deciso di ritirarsi, definitivamente, dalla recitazione.

Leslee Dart comunica, attraverso Variety, la decisione dell’attore, affermando:

Daniel Day-Lewis non lavorerà più come attore. È riconoscente verso tutti i suoi collaboratori e verso il pubblico che lo ha seguito per anni. Questa è una sua decisione privata che non avrà ulteriori commenti né da parte sua né da parte dei suoi collaboratori.

Daniel Day-Lewis è l’unico attore ad aver vinto tre Oscar come Miglior Attore Protagonista, ottenendo in tutta la sua carriera cinque nomination all’interno della categoria.
Quella di Day-Lewis è una decisione presa già da tempo; infatti, anni fa l’attore aveva annunciato di nuovo il suo ritiro dalle scene, ma fu il regista Martin Scorsese a convincerlo a tornare davanti la macchina da presa.

Non sono molti i lavori degli ultimi anni dell’attore, l’ultimo film risale a cinque anni fa con Lincol di Steven Spielberg. Presto, incrociando le dita per la 74. Mostra del Cinema di Venezia, lo vedremo in un’ultima, sicuramente grande, interpretazione nel nuovo film di Paul Thomas Anderson, Phantom Thread.

13 migliori film storici sugli USA che ne raccontano la vera storia
13 migliori film storici sugli USA che ne raccontano la vera storia
Il Filo Nascosto, il nuovo grande film di Paul Thomas Anderson
Il Filo Nascosto, il nuovo grande film di Paul Thomas Anderson
Steven Spielberg "Obama"
Steven Spielberg "Obama"
Steven Spielberg "Obama"
Steven Spielberg "Obama"