Sony spiega la decisione di bloccare il cross-platform

Sony si è scusata per aver bloccato l’online cross-platform tra PlayStation e le altre piattaforme, ma Microsoft la ritiene una mossa ostile e stupida.

Quando Microsoft annunciò allo scorso Electronic Entertainment Expo che avrebbe voluto implementare l’online cross-platform tra Xbox, PC e PlayStation 4, Sony sembrò piuttosto favorevole all’idea. Questa settimana, in occasione dell’E3 2017, è stato annunciato che sia Minecraft che Rocket League supporteranno il cross-platform permettendo agli utenti Mac e PC, Xbox e Nintendo Switch di giocare insieme, ma non con quelli PlayStation 4. 

In un’intervista con Eurogamer.netJim Ryan, capo della divisione vendite e marketing di Sony PlayStation, aveva provato a difendere tale scelta dichiarando quanto segue:

Abbiamo un contratto con gli utenti che giocano online sulle nostre piattaforme. Essi sanno di poter contare sulle tutele e sul servizio offerto dall’universo PlayStation.

Con l’apertura all’online cross-platform c’è la possibilità di esporre a rischi e fattori esterni da noi non controllabili una larga fetta d’utenza che potrebbe anche essere costituita da bambini. Si tratta di qualcosa che dobbiamo valutare con attenzione.

Il ragionamento di Sony in linea teorica non fa una piega, se non fosse che persino una società fortemente orientata alle famiglie e ai bambini come Nintendo ha permesso l’online cross-platform con Nintendo Switch.

Stando a quanto dichiarato in un’intervista a Giant Bomb sembra che anche Phil Spencer, capo della divisione Xbox, non abbia gradito questa mossa giudicandola ostile nei confronti dei giocatori e offensiva nei confronti di Microsoft che viene implicitamente ritenuta meno sicura per i più piccoli su un prodotto come Minecraft.

 

 

In un altro intervento, stavolta con Polygon, Spencer ha ribadito come sia aperto ad un dialogo con Sony sulla questione per fare in modo che anche i giocatori PlayStation 4 possano fruire di un sistema di network-play condiviso con le altre piattaforme.

Questo dialogo sembra però non essere tra le priorità attuali della casa nipponica che, forte di risultati di vendita ancora impressionanti rispetto alla concorrenza, può anche permettersi di ignorare l’argomento in questo momento.

 

 

Segui l’E3 2017 insieme a noi anche sui nostri social e non perderti nessuna notizia grazie al nostro hub dedicato: /e32017
NewsBot2

NewsBot2

"Ha-ha! Luigi! Go, green!" Games NewsBot
Aree Tematiche
Games News Videogames
Tag
giovedì 15 giugno 2017 - 20:35
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd