Mario Kart 8 Deluxe

4 anni fa

6 minuti

Mario Kart 8 Deluxe è finalmente disponibile anche per Nintendo Switch dopo tre anni dalla sua ucita su Wii U. Scoprite come se la cava il racing game più amato di Nintendo sulla sua nuova console nella nostra recensione.

Dopo ben tre anni dall’uscita di Mario Kart 8 su Wii U (titolo che ha traghettato per la prima volta la serie di racing game su una console in alta definizione e rappresentato il punto più alto mai raggiunto dalla saga) Mario Kart 8 Deluxe arriva finalmente ad arricchire la line-up di Nintendo Switch, proponendo un pacchetto davvero ricco per gli amanti del genere.

L’edizione Deluxe infatti comprende già entrambi gli aggiornamenti usciti su Wii U, oltre ad altri contenuti inediti e personaggi escluivi. Possiamo dirvi fin da subito che quest’edizione del titolo è da promuovere a pieni voti e rappresenta l’esperienza definitiva di Mario Kart, in quanto esalta tutto ciò che avevamo già apprezzato su Wii U aggiungendo però contenuti freschi e dandoci la possibilità di giocare a una perla di questo tipo in modalità portable.

Se siete curiosi di saperne di più dunque, non vi resta che proseguire nella lettura della nostra recensione! Vi ricordiamo che Mario Kart 8 Deluxe è disponibile in esclusiva per Nintendo Switch a partire dal 28 aprile 2017.

 

La recensione di questo titolo arriva con un discreto ritardo in quanto la copia per la recensione ci è stata consegnata al day one. Ci scusiamo per l’attesa ma abbiamo preferito aspettare qualche giorno extra invece che essere precipitosi, al fine di dare una valutazione completa e non approssimativa del prodotto.

 

 

 

 

La struttura del gioco è esattamente quella della versione Wii U e comprende fin da subito un ricco roster di ben 42 personaggi selezionabili, dai classici Mario e Luigi, Yoshi, Wario, Peach e Bowser a Donkey Kong, Link, Ragazzo/a Inkling di Splatoon e l’abitante di Animal Crossing e moltissimi altri personaggi del macro universo di giochi della casa di Kyoto.

Il cuore dell’esperienza resta la modalità Gran Premio che si suddivide in cinque diverse categorie.

Ovviamente sarà possibile giocare in single player come in multiplayer locale con amici o in sfide online. Il cuore dell’esperienza resta la modalità Gran Premio che si suddivide in cinque diverse categorie: abbiamo quella a difficoltà bassa (50cc) a difficoltà media (100cc) e alta (150cc) oltre ad una modalità Speculare (con destra e sinistra invertite) e infine i 200cc per la difficoltà estrema. Troviamo poi le Prove a tempo, in cui poter stabilire nuovi record, e le Corse Sfida, oltre all’amatissima modalità Battaglia che regala non poche soddisfazione se la si gioca in multiplayer locale con un gruppo di amici.

Il gameplay è semplice ed intuitivo, ma non per questo banale. Di base accellerare con A e usare R per effettuare salti e derapate modulabili insieme a una buona dose di fortuna con i weapon box vi assicureranno di arrivare a fine gara. Tutto il resto è questione di pratica.

 

 

Mario Kart 8 Deluxe mira volutamente ad essere l’esperienza definitiva per la serie e uno standard per il futuro, introducendo anche meccaniche che potrebbero non essere molto gradite ai fan storici ma che sicuramente faranno la gioia dei neofiti. Tra queste troviamo sicuramente la Guida Assistita (che in alcune modalità sarà selezionata addirittura di default) che impedisce al personaggio di andare fuori pista e uscire dai limiti del circuito. Altra novità volta a bilanciare soprattutto le partite online è il depotenziamento del fire hopping, tecnica piuttosto difficile da padroneggiare che però permetteva di prolungare l’accelerazione post-derapata attraverso una serie di salti a destra e a sinistra. Sempre in riferimento alla guida è stata però aggiunta un’ulteriore accelerazione in uscita dalla curva che ci permetterà, con la giusta derapata, di ottenere fino all’ultra miniturbo.

Le 48 piste sono ancora una volta magnifiche al colpo d’occhio, coloratissime e una più divertente dell’altra da percorrere.

Le 48 piste sono ancora una volta magnifiche al colpo d’occhio, coloratissime e una più divertente dell’altra da percorrere. In Mario Kart non costituisce un problema effettuare avvitamenti che sfidano le leggi della fisica in volo o in un segmento subacqueo, l’importante è non perdere d’occhio gli avversari e cercare di tagliare per primi il traguardo. Ad avversare le vostre capacità però non ci sarà solo la bravura dei vostri avversari piuttosto che dell’IA del gioco, ma anche il fattore fortuna con i weapon box, che si presentano anche con doppie scatole talvolta e che come sempre tra gusci rossi, verdi e blu, banane e fulmini potranno risultare particolarmente seccanti. Restano però pur sempre i bonus quali i funghi d’accelerazione o la mitica stella.

 

 

Mario Kart 8 Deluxe può rappresentare un piacevolissimo passatempo anche se giocato in single player, ma di certo l’esperienza multiplayer è il vero cuore del gioco. Fermo restando che giocare in multiplayer locale in compagnia di amici resta l’esperienza imbattibile e che Nintendo Switch si conferma un’ottima console che permette di giocare assieme tanto da casa sulla propria tv quanto in mobilità, anche l’online se la cava bene offrendo per ora lo stesso livello di esperienza che avevamo con Wii U.

Questo fattore però potrebbe cambiare con ulteriori implementazioni quando il servizio per il multiplayer online di Switch sarà rinnovato insieme all’infrastruttura di rete. Con questa edizione Deluxe è inoltre possibile giocare online ad ogni modalità della Battaglia, ma non è permesso effettuare ricerche specifiche nelle gare che non siano tornei. Poter però fruire di un gioco come questo in modalità portatile mentre si è in treno o in aereo rappresenta un vero valore aggiunto della nuova console di Nintendo e la rende a conti fatti imbattibile dal punto di vista del gaming in mobilità.

Anche l’occhio vuole la sua parte però, e Mario Kart 8 Deluxe su Switch se la cava davvero egregiamente.

Proponendo come per il suo predecessore le forme tondeggianti e i brillantissimi colori che contraddistinguono lo stile artistico di questo ovattato mondo di corridori su kart, il gioco non si schioda da 60fps granitici se non nelle fasi split screen a quattro in cui va a 30, con la risoluzione a 720p in modalità portable che passa però ora a 1080p se collegata al Dock.

In conclusione, Mario Kart 8 Deluxe è la versione perfezionata e definitiva del capitolo uscito tre anni fa su Wii U, che non soffre però di vecchiaia e riesce a regalare ancora molto divertimento, soprattutto se giocato in compagnia o online. Un must per tutti i possessori di Nintendo Switch che amplia la propria line-up con un altro vero e proprio colosso.

 

95
ME GUSTA
FAIL
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
WandaVision, la spiegazione del finale
WandaVision, la spiegazione del finale
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
Il Principe cerca Figlio, la recensione: Eddie Murphy come Black Panther
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
WandaVision, la recensione dell’episodio finale: Wanda (e Visione) all along
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Raya e l'Ultimo Drago, la recensione
Raya e l'Ultimo Drago, la recensione
Raya e l'Ultimo Drago, dalle parole di registi, sceneggiatori e producer
Raya e l'Ultimo Drago, dalle parole di registi, sceneggiatori e producer