YouTube non permetterà più di monetizzare a tutti

4 anni fa

YouTube blocca la possibilità di monetizzare tramite spot pubblicitari agli utenti che non hanno raggiunto almeno 10000 visualizzazioni sul loro canale.

Cinque anni fa, YouTube ha dato la possibilità di monetizzare a qualsiasi utente. Questo ha contribuito alla crescita della piattaforma di anno in anno, ma ha anche contribuito alla crescita di canali poco legittimi, creati con il solo fine di monetizzare.

Spesso vengono caricati su YouTube video musicali di artisti molto conosciuti, interi film, trailer o contenuti di altri canali più popolari. Tutto con il solo fine di far crescere le proprie visualizzazioni per poter remunerare il più possibile con il minimo della fatica.

Per eliminare fenomeni di questo tipo, YouTube ha deciso d’imporre una soglia minima di visualizzazioni entro la quale gli utenti non potranno monetizzare i propri contenuti.

 

 

Questo, secondo YouTube, non dovrebbe scoraggiare chi ha intenzione d’intraprendere la strada del Content Creator poiché le 10000 visualizzazioni imposte per poter attivare il servizio di monetizzazione non sono difficili da raggiungere se i contenuti proposti sono di qualità.

Questo nuovo sistema dovrebbe garantire un maggior controllo dei canali e di conseguenza arginare l’uso illegittimo del materiale altrui.

 

Ryan Reynolds mette insieme il diavolo e il 2020 in un nuovo spot
Ryan Reynolds mette insieme il diavolo e il 2020 in un nuovo spot
Il duello tra Darth Vader e Obi Wan Kenobi come non lo abbiamo mai visto
Il duello tra Darth Vader e Obi Wan Kenobi come non lo abbiamo mai visto
Snoke addestra Kylo Ren in un video fan edit
Snoke addestra Kylo Ren in un video fan edit
Youtube e Crowdfunding: quando i subscribers  sostengono gli artisti
Youtube e Crowdfunding: quando i subscribers sostengono gli artisti
I luoghi in cui andare quando si è tristi
I luoghi in cui andare quando si è tristi
Un sito web per teletrasportarvi
Un sito web per teletrasportarvi
Apple lancia Clips, la nuova app dedicata ai video
Apple lancia Clips, la nuova app dedicata ai video