Tecnicamente: Watch Dogs 2

4 anni fa

9 minuti

Watch Dogs 2

In questo primo appuntamento con “tecnicamente” ci occuperemo della versione PC di Watch Dogs 2.

Negli scorsi giorni abbiamo già analizzato Watch Dogs 2, l’atteso sequel di una delle nuove IP più promettenti in casa Ubisoft, con la nostra recensione.

 

 

Tecnicamente è una rubrica nella quale analizzeremo il lato tecnico dei videogames su PC, solitamente i più in voga e discussi dagli utenti per via dei porting dalla versione console.

Prima di cominciare, una piccola premessa: non parleremo di 1080p se non per qualche precisazione in quanto al momento lo standard PC è 1440p/60fps e più. Ci soffermeremo ad analizzare sopratutto il 4K in modo da segnalarvi le impostazioni ottimali con le quali si potrà ottenere una resa di ottima qualità con un framerate consistente.

Detto ciò, parliamo del seguito del disarmante Watch Dogs che già ai suoi tempi non aveva fatto gridare al miracolo, per via di un corposo downgrade grafico effettuato da Ubisoft.

 

watch-dogs-e3

Watch Dogs ai tempi dell’E3 2012

 

Il primo Watch Dogs infatti, quando presentato per la prima volta all’E3 2012, aveva mostrato qualcosa di sbalorditivo, peccato però che in seguito il gioco sembrasse uscito da una Playstation 2.

Nel 2014 una grafica paragonabile ad un gioco del 2004 non era accettabile, anche se sicuramente la natura crossgen del titolo non ha di certo aiutato gli sviluppatori.

Dopo mesi dall’uscita del titolo una serie di modder tra cui il talentuoso Maldo, già molto famoso per la sua mod grafica di Crysis 2, misero delle pezze migliorando nettamente le texture e ripescando gli effetti grafici che erano stati eliminati, rendendo Watch Dogs anche superiore alla demo dell’E3. Peccato che il gioco fosse finito nel dimenticatoio da un pezzo.

Parlando di Watch Dogs 2 non si può certo dire che il lavoro svolto sia mediocre, anzi, se paragonato al predecessore probabilmente ci troviamo di fronte al miglior seguito degli ultimi anni per quanto concerne il lato squisitamente tecnico.

 

 

watch_dogs-22016-12-3-14-13-58

 

 

Watch Dogs 2 è sicuramente più colorato e vivo dell’originale e la Silicon Valley ne è testimone, risultando molto attiva e ben caratterizzata, con tantiNCP su schermo e altrettanti veicoli che girano qua e là per le strade di San Francisco.

Su console il gioco è stato bloccato a 30fps mentre su PC il framerate è sbloccato, anche se non siamo di fronte ad un porting eccellente. Come da tradizione Ubisoft potremmo dire che la quasi la totalità dei loro titoli sono poco ottimizzati su PC, affamati di RAM e VRAM in modo esoso.

  • Il gioco soffre parecchio, sopratutto di Stuttering sia con GPU singola che con configurazioni multi-GPU, il che è risolvibile bloccando con RTSS il framerate a 30fps ma purtroppo per qualche motivo divino al momento l’OSD di Riva Tuner non è compatibile col titolo, quindi dovreste usare il VSYNC con doppia passata per bloccare il monitor a 30Hz.

Bloccare il refresh rate ad ogni modo non è mai una soluzione, sopratutto per il fatto che l’input lag aumenta esponenzialmente, rendendo il gioco da una parte fluido ma dall’altra poco reattivo ai comandi.

Tralasciando lo Stuttering sporadico è il caso di soffermarci sulle Feature implementate appositamente per la versione PC, che sostanzialmente sono:

 

  • Maggiore distanza visiva
  • Ombre nVIDIA PCSS e HTFS
  • Occlusione ambientale HBAO+
  • Antialiasing TXAA 
  • Texture in alta risoluzione (DLC)
  • Nebbia volumetrica
  • Densità Pixel (Downscale, Upscale)

 

Per darvi un’idea più ampia, di seguito è riporta la scheda tecnica del PC utilizzato per i test:

 

Scheda madre ASUS Maximus VIII Formula
Processore Intel Core i7 6700K @4.5GHz
Memoria RAM 32GB Corsair 3000MHz CAS 15 (XMP)
Scheda video 2x ASUS ROG Strix GTX 1080 (SLI)
Unita d’archiviazione Samsung SSD 840EVO 240GB + 840EVO 1TB
Alimentatore Enermax Platimax 1350W

 

Quello che ci si aspetta da una configurazione del genere, è di spingere al massimo ogni impostazione grafica e far girare tutto in 4K a 60fps, ma sfortunatamente in questo caso non è così.

Parliamo quindi delle impostazioni speciali per la versione PC elencate poc’anzi.

 

 

watch_dogs-22016-12-3-14-13-9

Fare un giro in auto Stutterando qua e là non ha prezzo…

 

 

La maggiore distanza visiva o dettagli extra come riportato nel gioco, è sostanzialmente un’impostazione che aumenta ulteriormente la distanza con la quale vengono generati oggetti dettagliati di fronte a voi, tutto ciò per evitare il fastidioso effetto pop-up che affligge la maggior parte dei titoli open world.

Sfortunatamente questa Feature è veramente affamata di CPU, infatti non farà altro che spingere la vostra CPU al limite per spremere dettagli il più possibile, il che non è assolutamente positivo perché in questo caso, un possibile collo di bottiglia è dietro l’angolo.

Non eccedere oltre il 40% con i dettagli extra.

Il consiglio che possiamo darvi e di non eccedere oltre il 40% poichè oltre tale valore le perdite in termini di FPS sono molto consistenti, parliamo anche di oltre 10-15FPS a seconda della CPU utilizzata.

 

dettagli

Dettagli extra al 40%, compromesso perfetto

 

Tenete anche bene a mente che se avete una CPU overcloccata e non siete ROCK SOLID (termine usato per indicare una stabilità perfetta in overclock), il gioco potrebbe crashare da un momento all’altro.

Le ombre sono un tasto dolente e sopratutto molto soggettivo, vi spigheremo il perché.

Watch Dogs 2 implementa due tecnologie per il casting delle ombre proprietarie nVIDIA: le ombre PCSS e le HTFS, se avete una scheda grafica AMD non pensate nemmeno lontanamente di utilizzarle.

 

Se avete una scheda grafica AMD non pensate nemmeno lontanamente di utilizzarle.

 

Queste due tipologie di ombre non fanno altro che cercare di rendere il tutto più realistico, sfumando i contorni delle ombre in base all’altezza del punto d’illuminazione, quindi sostanzialmente più le ombre saranno lontane da voi e più saranno sfumate, il che  dovrebbe anche migliorare il framerate del gioco, giusto? No, per niente.

Le PCSS e HTFS sono l’ennesimo buco nell’acqua, infatti le ombre se impostate su MOLTO ALTO offrono già delle ottime shadow-map che conferiscono un ottimo dettaglio in ogni situazione.

 

ombre

 

Il consiglio quindi è di utilizzare questa impostazione che già a differenza dell’impostazione ULTRA vi farà guadagnare circa 5FPS e oltre 15FPS da PCSS e HTFS, ovviamente se vi piace l’effetto e avete potenza di calcolo sufficiente utilizzatele a vostro piacimento.

L’occlusione ambientale HBAO+, nata con Splinter Cell: Blacklist, è sicuramente una delle Feature meglio riuscite ed implementate da nVIDIA, l’HBAO infatti dona alla scena più profondità delineando in modo più realistico i vari oggetti presenti su schermo.

Se siete possessori di una scheda video nVIDIA, l’HBAO+ è d’obbligo.

Se siete possessori di una scheda video nVIDIA, l’HBAO+ è d’obbligo poiché la differenza si nota parecchio, certo non è una tecnologia atta a risparmiare FPS ma sicuramente più veloce e precisa del vecchio SSAO, se però avete problemi di framerate vi consigliamo di disabilitarla del tutto.

 

 

watch_dogs-22016-12-3-14-12-1

Immagine con impostazioni consigliate da noi e TXAA 2X in 4K

 

 

Parliamo adesso del TXAA, una tecnologia di Antialiasing sviluppata da nVIDIA negli ultimi anni ed implementata per la prima volta con Assassin’s Creed Black Flag.

Il TXAA rende l’immagine il più pulita possibile, quasi esente dalle fastidiose scalette, tende però a sfocare l’immagine quasi come se applicasse del blur.

Fortunatamente in Watch Dogs 2 è stato introdotto uno slider per la nitidezza dell’immagine che corre in vostro soccorso in questo particolare caso; in 4K con TXAA a 4X un valore di nitidezza del 40-50% è un ottimo compromesso ma sentitevi liberi di sperimentare.

Per le texture in alta risoluzione installabili come DLC c’è poco da dire, non sono molto superiori alle texture originali e probabilmente vengono notate maggiormente su un pannello 4K, ma anche a 1440p.

Se avete un monitor 1080p il pacchetto di texture è quasi inutile, non che la differenza non si noti ma è quasi impercettibile, in ogni caso il consumo di VRAM non aumenta in modo considerevole quindi in base alla vostra scheda video decidete se installarle o meno.

 

 

fog

La nebbia volumetrica spacca, ma troppo

 

 

Veniamo al punto cruciale della questione, la nebbia volumetrica, questa Feature implementata appositamente nella versione PC di Watch Dogs 2 è sicuramente molto interessante.

 

La nebbia durante le notti rende il tutto più realistico, ma ad un costo smisurato in termini di FPS.

 

Giocando a 1440p la perdita di frame rate con nebbia attiva è di oltre 30FPS con GTX 1080, quindi l’utilizzo è espressamente sconsigliato, se però siete amanti degli screenshot potete abilitarla a vostro piacimento senza dover uscire dal gioco, l’effetto vale sicuramente gli FPS persi, il punto è sempre lo stesso: Grafica o fluidità? A voi la scelta.

 

pixel

Densità Pixel all’80% in 4K e state sereni

 

Con la nascita del checkerboard rendering vedremo sempre più in molti giochi l’impostazione Densità Pixel su PC.

Con la nascita del checkerboard rendering implementato da Sony su PS4 PRO vedremo sempre più in molti giochi l’impostazione Densità Pixel che sostanzialmente permette di aumentare o diminuire la risoluzione del rendering interno.

Se avete un monitor 1080p potete portarla a 200% andando quindi in Downscale, se invece come noi avete un monitor 4K potete scalare verso il basso, facendo sostanzialmente quello che fa PlayStation 4 al momento ovvero Upscalare un’immagine di risoluzione inferiore su un pannello con risoluzione maggiore.

Watch Dogs 2 in 4K gira veramente male, i 60fps con tutte le impostazioni al massimo sono un’utopia al momento, anche con SLI di nVIDIA GTX 1080.

 

 

watch_dogs-22016-12-3-14-14-21

 

 

Se avete una scheda video nVIDIA GTX 1070 o 1080 e giocate in 4K, per godervi al meglio Watch Dogs 2 il nostro consiglio è il seguente:

Il nostro consiglio è il seguente: nelle impostazioni grafiche scegliete il preset ULTRA e impostate le ombre su MOLTO ALTO, attivate l’HBAO+, disabilitate la nebbia volumetrica, attivate l’FXAA o meglio FXAA da NVCP o nVIDIA Inspector e attivate l’SMAA dal gioco, dopo di che impostate la Densità Pixel all’80%, questo valore legato all’FXAA vi garantirà degli FPS consistenti con una minima perdita della qualità dell’immagine.

Inoltre è molto importante disabilitare il VSYNC dal gioco e abilitarlo da pannello di controllo della vostra scheda video.

Per quanto riguarda il campo visivo o FOV sentitevi liberi di sperimentare, a nostro avviso un valore impostato ad 80-85 è perfetto.

 

Potete anche provare ad abbinare il TXAA a 2X, non avrete i 60FPS fissi ma nemmeno i 30.

 

Al momento l’uso dello SLI è assolutamente sconsigliato, sembra però che AMD abbia già risolto il problema, quindi se avete schede video AMD fateci sapere com’è la situazione.

Inoltre con l’ultima patch sembrerebbe che il supporto al multi-GPU sia migliorato anche se noi non abbiamo notato alcun cambiamento sostanziale.

Se questo Tecnicamente su Watch Dogs 2 vi è piaciuto e volete saperne di più su altri titoli e tecnologie fatecelo sapere senza indugi nei commenti!

Microsoft Edge sbarca sulle console Xbox, quindi (teoricamente) anche Stadia
Microsoft Edge sbarca sulle console Xbox, quindi (teoricamente) anche Stadia
I server di Microsoft Exchange sono stati adoperati per un attacco hacker
I server di Microsoft Exchange sono stati adoperati per un attacco hacker
PlayStation 5: una banana (o altri oggetti) come controller?
PlayStation 5: una banana (o altri oggetti) come controller?
Microsoft Edge si aggiorna: tempi di avvio fulminii e nuova interfaccia
Microsoft Edge si aggiorna: tempi di avvio fulminii e nuova interfaccia
Amazon Alexa arriva sulle Xbox, ecco cosa c'è da sapere
Amazon Alexa arriva sulle Xbox, ecco cosa c'è da sapere
Cosa sono i Non-Fungible Token, i crypto-collezionabili da migliaia di euro
Cosa sono i Non-Fungible Token, i crypto-collezionabili da migliaia di euro
Nvidia dichiara guerra alle criptovalute: 'hash dimezzato se l'algoritmo rileva operazioni di mining'
Nvidia dichiara guerra alle criptovalute: 'hash dimezzato se l'algoritmo rileva operazioni di mining'