Quel Bravo Ragazzo: video intervista a Herbert Ballerina, Daniela Virgilio e Enrico Lando

5 anni fa

Quel Bravo Ragazzo

Dal 17 Novembre arriva al cinema Quel Bravo Ragazzo, commedia diretta da Enrico Lando che vede come protagonista Herbert Ballerina nei panni di un giovane boss della mafia un po’ svampito alle prese tra pistole, il titolo di capo dei capi e il cuore della bella Sonia. Ne abbiamo parlato con il regista e gli attori Ballerina e Daniela Virgilio.

Siamo abituati a vederlo nei panni di Fernandello o Ginetto o dei personaggi più assurdi assieme all’amico e collega Maccio Capatonda, ma questa volta Luigi Luciano – conosciuto soprattutto con il suo pseudonimo Herbert Ballerina – arriva al cinema con una commedia scritta e interpretata, Quel Bravo Ragazzo.

Aiutato alla regia da Enrico Lando, Herbert Ballerina si cimenta nei panni di Leone, un ragazzone svampito di 35 anni che si ritrova a capo di una famigerata famiglia mafiosa siciliana.

Un personaggio estremamente particolare ma che, con la sua semplicità, riesce a stupire e a capovolgere letteralmente le carte in tavola.

 

Siamo abituati a vedere personaggi molto fighi, ma supportati sempre dalla tecnologia. Questo personaggio, grazie alla sua ingenuità, riesce a fare cose molto più grandi di lui, senza alcuna mediazione.

Afferma Herbert Ballerina, mentre parla con molto affetto del personaggio di Leone, uno dei personaggi che più è rimasto nel cuore dell’attore, avendo avuto la possibilità di poterlo testare di fronte ad attori di un certo livello, all’interno di un film di genere.

Quella de Quel Bravo Ragazzo è una storia che nasce da un progetto che passa prima per le mani di Ballerina, per poi arrivare a coinvolgere il regista Enrico Lando.

 

Mi sono innamorato del personaggio Herbert Ballerina, capendo di voler lavorare con lui per poter sperimentare quella sua vena poetica direttamente all’interno del film.

E così come la collaborazione tra Ballerina e Lando nasce dalla necessità di sperimentare e distaccarsi dallo spirito più satirio degli sketch e film di Maccio Capatonda, anche la personalità di Daniela Virgilio esce con forza da Quel Bravo Ragazzo, attraverso il personaggio di Sonia, poliziotta dedita al lavoro ma incapace di avere una vita sentimentale stabile.

 

Trovo Sonia una donna forte. Una donna capace di abbandonare quel suo status di protezione per  potercela fare con le proprie forze. Una donna che cerca e trova un proprio equilibrio per stare bene.

Quel Bravo Ragazzo è la scoperta della genuità e semplicità delle persone. Un tornare al contatto umano, al relazionarsi faccia a faccia scegliendo i rapporti più naturali e spensierati, il tuo contornato dalle immancabili gag no sense tipiche della comicità di Luigi Luciano.

 

 

[mfb_video url=”https://www.facebook.com/leganerd/videos/10154751109298711/” size=”500″ mbottom=”50″]

 

 

Quel Bravo Ragazzo è nelle sale cinematografiche italiane dal 17 Novembre

Dr. Brain, l'intervista al regista Kim Jee-Woon e al cast: "volevo rappresentare una storia ricca di contrasti e sfumature"
Dr. Brain, l'intervista al regista Kim Jee-Woon e al cast: "volevo rappresentare una storia ricca di contrasti e sfumature"
Adrian Fartade si racconta: "La scienza salverà il mondo contro odio e razzismo"
Adrian Fartade si racconta: "La scienza salverà il mondo contro odio e razzismo"
Strappare lungo i bordi, intervista a Zerocalcare: "Mi piaceva l'idea di sfruttare un linguaggio più diretto e accessibile."
Strappare lungo i bordi, intervista a Zerocalcare: "Mi piaceva l'idea di sfruttare un linguaggio più diretto e accessibile."
Intervista a Michelangelo Frammartino: "È solo quando ti perdi che trovi cose nuove."
Intervista a Michelangelo Frammartino: "È solo quando ti perdi che trovi cose nuove."
Intervista a Claudia Bovini, direttrice editoriale Star Comics
Intervista a Claudia Bovini, direttrice editoriale Star Comics
Giacomo Bevilacqua, Teresa Radice e Stefano Turconi si raccontano a Lucca Comics & Games 2021
Giacomo Bevilacqua, Teresa Radice e Stefano Turconi si raccontano a Lucca Comics & Games 2021
Intervista a Romeo Toffanetti: "leggere fumetti è un modo di sognare"
Intervista a Romeo Toffanetti: "leggere fumetti è un modo di sognare"