Hacker, Computer e Virus nel Cinema #LegaNerd
di
Pacman
4
110

Nei film o telefilm d’azione e di fantascienza made in Usa capita spesso la scena in cui i nostri eroi si affidano al solito hacker di turno chiedendo un favore che solo lui sa risolvere.

In un’altra situazione tipica i protagonisti utilizzano software per fermare una bomba, magari il cattivo stesso innesca il famoso timer super 3d con tanto di assistente vocale che ricorda la scadenza…

Ora non so voi cari lettori ma personalmente questa tecnologia hollywoodiana mi lascia spesso con un semplice esclamazione: ma perché?

Perché mai scegliere delle interfacce finte molto sceniche invece che reali sistemi in utilizzo? perché non soddisfare noi poveri smanettoni?

 

Hacker

Spesso sono disadattati grassi, sinceramente sono quelli che preferisco perché mi ci includo anche io spesso e volentieri: il passare giorni e mesi seduto davanti ad un computer masticando snack per rinforzare le mie synapse porta un naturale aumento di peso.

Jurassic Park

Poi c’e la seconda categoria che preferisco ancora di più dei grassoni è “la gnocca” (vedi Transformers) che nei film chiaramente non ha passato intere giornate della propria adolescenza a fare shopping, ma spulciando file system.

Ora, nulla da togliere, magari la cosa può essere fattibile, ma accidenti fatemi conoscere una donna così! vi prego!

 

 

Sistemi Operativi

Ora qui vince la finzione già perché c’e da dire che le interfacce dei sistemi operativi fanno sempre provare un po di invidia.

Le caratteristiche includono controllo vocale perfetto, cartine di edifici in 3D, internet senza fili già dai primi anni 80.

Potete accedere a qualsiasi informazione di vostro gradimento semplicemente digitando “accedi ai file segreti” sulla tastiera, avranno sempre delle interfacce grafiche di facile comprensione.

Quelli che non hanno un’interfaccia grafica, possiedono delle shell testuali estremamente potenti che possono interpretare ed eseguire correttamente i comandi scritti nella lingua originale del film.

Tutti i messaggi di errore sono un enorme testo rosso lampeggiante.

 

Bisogna però dire che molte tecnologie dei film sono state di ispirazione e hanno anticipato l’aspetto delle future tecnologie.

dredd-nmap-trailer-screenshot-1589x805

minority report

Ma perché nei film e nei telefilm spesso appaiono finti sistemi operativi e finti software?

I software veri vengono naturalmente considerati proprietà intellettuale e sono protetti da copyright. C’è un duplice problema di immagine.

Se per esempio il software all’interno della storia viene hackerato con molta semplicità oppure se il protagonista non può portare a termine una ricerca fondamentale perché il sistema operativo è troppo lento, l’azienda produttrice potrebbe non esserne troppo contenta.

Quindi tra le più importanti aziende americane di visual effects creano queste interfacce, magari anche belle, ma non accontentano gli spettatori nerd che seguono questo ragionamento: Hacker = Linux.

 

 

Virus

Logicamente non mancano i virus che spesso sono la causa di un salvataggio in extremis (Vedi Independence Day o il primo episodio della serie Chuck).

Sono spesso caratterizzati da una risata maligna con un teschio che riempie lo schermo.

VirusPer non parlare dei danni a livello hardware come esplosioni scintille e fumo che causano questi potenti virus nei computer…. altro che trojan, worm e malware!

Su questo magari posso chiudere un occhio perché in effetti vedere un vero virus in azione non credo che crei suspense allo spettatore.

Trinity nmap

Per fortuna ci sono rari casi che riempiono il cuore di ogni smanettone tipo vedere Trinity in matrix, Utilizzare il famoso “nmap”

 

 

 

Computer

Di solito i computer nei film sono marchi famosi e molto spesso sono computer Apple, ora io non ho nulla contro apple, non so voi, ma io non vedo proprio un hacker o un cracker usare un iMac per forzare il sito del pentagono.

star-wars-mod_5638

 

Molto più probabile un hacker voglia usare il suo buon assemblato più pimpato di una macchina di Fast & Furious pronto per ogni gara di overclocking.

Ma queste scelte sono dettate molto spesso dalla pubblicità indiretta quindi in poche parole chi paga di più vince.

Nella trilogia di Matrix appaiono diversi marchi legati al mondo dell’informatica, tra cui Hewlett Packard, Sony, Nokia… in questo caso una scelta azzeccata per un film dove il protagonista è un hacker.

 

Transformers

Un esempio di connubio di hacker bona con Mac lo troviamo nel primo capitolo di Transformer con Rachael Taylor.

 

Die hard 4 -  Matthew Farrell - Nmap

Anche in Die hard 4 vediamo Matthew Farrell, con un Mac usare nmap con un sistema operativo Fake!

 

Ricorda: nei film per eliminare dati top secret basta un foro di proiettile anche sul monitor

 

Non so voi ma io mi immagino un hacker di fama internazionale molto probabilmente sovrappeso, indiano o asiatico, con il suo super moddato PC con sopra ubuntu o Slackware… anche se forse è giusto che le cose siano così, lasciare che il cinema sia meravigliosamente finzione.

Ora ho delle idee sulla realtà, mentre quando ho cominciato avevo delle idee sul cinema. Prima vedevo la realtà attraverso il cinema, e oggi vedo il cinema nella realtà. (Jean-Luc Godard)

 

Aree Tematiche
Cazzate Cinema Entertainment Hacking & Cracking Tecnologie Televisione
Tag
lunedì 18 marzo 2013 - 13:48
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd