Humble Bundle 6 e IndieGala 9

7
26 Settembre 2012

Per voi legaioli videogiocatori e tirchiattenti al portafogli, il ritorno del nostro bundle preferito ed una piacevole novità (almeno da queste parti).

Humble Indie Bundle 6

A soli tre mesi dal precedente, il maggior successo della serie, torna l’Humble Indie Bundle nella sua sesta incarnazione “ufficiale”.

La storia ormai la sapete, Pay what you want, beneficenza a Child’s Play ed E.F.F., 1$ minimo per avere i codici di Steam. Se è la prima volta che sentite parlare dell’Humble Indie Bundle, i casi sono due: o siete stati chiusi in un bunker negli ultimi anni (potete aggiornarvi qui), oppure non ve ne frega niente, in tal caso Ctrl+F4 e passa la paura.

Ma passiamo al dunque e vediamo i giochi inclusi in questa edizione:

Torchlight
Mostra Approfondimento ∨

Space Pirates And Zombies
Mostra Approfondimento ∨

Shatter
Mostra Approfondimento ∨

Rochard e Vessel
Mostra Approfondimento ∨

E per chi non fa il tirchio paga più della media, sono inclusi i seguenti titoli:

Dustforce
Mostra Approfondimento ∨

Bit.Trip Runner
Mostra Approfondimento ∨

Gratuitous space battles
Mostra Approfondimento ∨

Jamestown
Mostra Approfondimento ∨

Wizorb
Mostra Approfondimento ∨

Come al solito nel BTA sono inclusi titoli già visti nei precedenti bundle, con l’esclusione di Wizorb. L’impressione generale è quella di un bundle leggermente più “fiacco” del precedente, impressione confermata peraltro dalle vendite, che però si mantengono sempre su ottimi livelli.

Passiamo però ora a presentare qui sulla Lega un altro bundle, che alcuni di voi probabilmente già conosceranno, ma che non ha mai avuto una presentazione ufficiale da queste parti.

IndieGala 9

L'IndieGala è l’ennesimo bundle nato sull’onda del successo dell’Humble Bundle, ed è giunto ormai alla sua nona incarnazione. Questo progetto ha avuto poca risonanza ed è un peccato, perchè hanno presentato giochi anche molto interessanti in passato (potete dare un’occhiata ai precedenti bundle sulla pagina di Wikipedia). Il problema più grosso, probabilmente, è stato puntare molto più sulla quantità che sulla qualità, con il risultato che le vere gemme andavano un po’ perse.

In compenso questa nuova edizione porta con sè un paio di chicche niente male, come vedrete tra poco. Ma andiamo per ordine.

La struttura è quella classica dei bundle, Pay what you want con 1$ minimo per avere le chiavi di Steam. Ma cosa ci prendiamo con 1$?

Battle Group e Call of Chtulhu: the Wasted Land due giochini carini per Android (Battle Group è disponibile anche per Desura pagando 1$ o più). Poco interessanti dal punto di vista del bundle però, dato che tra l’altro CoC è disponibile gratuitamente(per iOs).

– Worms. Sì è il primo, colui che ha dato origine alla saga. Lo comprerete solamente per rigiocarci, farvi venire la lacrimuccia dalla nostalgia e poi pensare: “Ma veramente mi esaltavo con questa grafica? Ce ne vuole di fantasia a dire che questi sono vermi!”.

Alien Breed 2. Sviluppato da Team 17 (quelli di Worms per capirci), è uno sparatutto a prospettiva isometrica, con ambientazione fantascientifica, sviluppato con l’Unreal Engine. Molto carino.

Questo è quello che si ottiene se non si supera la media. Pochino? Noi pensiamo di sì. Superando la media però le cose si fanno più interessanti, perchè si ottiene:

Alien Breed 3. Vedi sopra, niente di più, niente di meno.

Worms Blast, Worms Crazy Golf, Worms Pinball. Per chi non lo sapesse, Worms Blast è un clone di Puzzle Bobble, con in più i vermi che possono usare i laser, le granate et similia. Fondamentalmente questo bundle è una grossa pubblicità per Team 17, mossa più che comprensibile data l’imminente uscita di Worms Revolution, l’ultima fatica della compagnia Inglese.

Ed infine, quello per cui vale veramente la pena di comprare questo bundle:

La trilogia di Broken Sword. Se ancora non avete questi giochi, non potete lasciarvi sfuggire quest’occasione. Sono dei classici, non c’è neanche bisogno di parlarne. Anche qui, si tratta di una spinta pubblicitaria non da poco, dato che la Revolution Software ha in cantiere il quinto capitolo della saga di Broken Sword.

Tutto questo varrà 5 euro, no? Mano al portafogli, non siate taccagni!

ViGaSa – VideoGame Sales

Concludo l’articolo con una richiesta. I più attenti di voi avranno notato in coda all’articolo il nome di questa nuova rubrica. L’idea, che mi frullava già da tempo in testa, era di portare a voi legaioli le migliori offerte dell’ambito videoludico digitale. Il mondo è grande e le offerte sono tante, quindi cercherò di fare del mio meglio, ma volevo tastare il polso e sentire da voi cosa ne pensiate. Se verrà fuori che è “una cagata pazzesca”[cit.], tutto a posto e amici come prima. Se invece la cosa interessa, si stanno avvicinando offerte gustose… Fate sentire la vostra voce!

ViGaSaVideoGameSales è la rubrica che vi presenta le migliori offerte del digital retail per i videogiochi.

Aree Tematiche
Videogames
Tag
mercoledì 26 settembre 2012 - 17:33
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd