Alla leggenda, at-tenti! Addio Joe Kubert (1926 – 2012)

2
14 Agosto 2012

Come dissi tempo addietro, mi sembra d’essere latore di morte (torno a scrivere per illustri decessi, e solo poche righe :( ).

Purtroppo, dopo la morte del mago degli effetti speciali caro a molti nerd e non solo, è notizia di ieri pomeriggio l’avvenuta scomparsa a 85 anni, nella sera di domenica, del noto autore di comics Joe Kubert, conosciuto per aver lavorato presso alcune tra le più blasonate etichette d’oltreoceano (DC in primis, ma pure Marvel), nonché per aver creato leggende del panorama fumettistico come Sgt. Kirk, per aver disegnato anche perle quali la graphic novel Fax from Sarajevo e uno dei più bei texoni pubblicati (il n.15, Il cavaliere solitario). Noto era anche il suo interesse per le storie sugli orrori nazisti ai danni della popolazione d’origine ebraica, essendo egli stesso emigrato in giovane età e con la propria famiglia da tale realtà, non molti anni prima dell’inizio delle persecuzioni.

Professionista encomiabile, vincitore di numerosi premi e fondatore dell’unica scuola di fumetto riconosciuta negli USA, la Joe Kubert School (che effettuava anche corsi per corrispondenza), è stato il padre di ben due valenti disegnatori, Andy e Adam Kubert, entrambi “suoi alunni” e collaboratori in differenti periodi – con non meno fortuna – per varie testate di supereroi delle due principali scuderie avversarie statunitensi.

Un’occasione questa, per andare a riscoprire i titoli che lo hanno reso così famoso.

Biografia su Wikipedia: italiano | inglese

via New York Daily News, Washington Post, USA Today, Comicsblog.it, Comicus.it

Mostra Approfondimento ∨

Aree Tematiche
America Cultura Fumetti Illustrazione
Tag
martedì 14 Agosto 2012 - 2:13
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd