PagliaccioTV 1×03

8
8 Marzo 2012


Ci credete che non ci sono citazioni su baywatch? Incredibile, quel telefilm era così denso di contenuti…

Dedichiamo la sigla di oggi a @nani e @theblondiest <3
PagliaccioTv è una rubrica scritta da un gruppo di pagliacci che segue lo sviluppo di un numero imprecisato di serie USA e del Regno di Sua Maestà. Data la sua caratteristica è altamente sconsigliato leggere i paragrafi dedicati alle serie che seguite senza aver visto l’ultima puntata, anche perchè noi il tag spoiler non lo mettiamo. In linea di massima, le serie appena uscite sono (relativamente) spoiler free, e il punto della settimana è SOLO spoiler.

Un po' di Niùs! (a cura di @sabas e @Artemism )


La notizia della settimana conferma quello che ci stavamo aspettando più o meno tutti: Diciamo ciao ciao alla famiglia del mulino bianco teletrasportatasi nella preistoria! Peccato per i dinosauri, ma vabbè, magari Jurassic Park 4 riscuoterà un abnorme successo e la HBO ci farà una serie tv. [NdA ma la HBO non copiava solo dai libri?]
L'altra notizia è la FOX non ha ben capito cosa sia una "prima mondiale", sparando ogni due per tre la notizia che Touch (Jack Bauer + il demone di Laplace muto e minorenne) andrà in onda IN PRIMA MONDIALE il 20 Marzo. Io me lo guarderò, è vero, ma la premiere Amerregana è andata in onda a Gennaio, anche se poi le puntate sono state spostate a Marzo. Magari 'sta serie ce la fanno seguire in contemporanea che per adesso l'unica è GLEE. (Sì, mi guardo Glee, i miei genitori lo sanno, non sono omosessuale e adoro i musical. Puppatemelo)

Homeland (a cura di @sabas )


In America sono soliti importare serie tv non nella loro versione originale, ma facendone remake per adattarli al mercato, causando schifezze come il pilot di The It Crowd US. Stavolta è Showtime a provarci, pescando dalla terra promessa un thriller che ha trasformato in Homeland. Tra i volti noti troviamo il rosso Damian Lewis (COMPAGNIA EASY o7) e quella lucertolona di Morena Baccarin (WE ARE OF PEACE, ALWAYS). La storia inizia con un marine, Nicholas Brody, liberato da Al Quaeda dopo 8 anni di detenzione, che torna da eroe per tutti a parte una maniaca bipolare agente della CIA con un passato in Iraq anch'essa, Carrie Mathison. La bionda decide di indagare mettendo delle telecamere nella casa del sergente per gustarselo mentre puccia il biscotto organizza atti terroristici. Casualmente l'unico indizio che poteva aiutarla accade sul finire del pilot in un punto non coperto dalle telecamere (si, perchè, è normale coprire il bagno ma non il garage): il sergente mette il tappetino e inizia a recitare "Allah o akbar". Chi avrà ragione allora?
A parte il pilot non proprio perfetto, le dodici puntate della prima stagione raccolgono l'eredità di Rubicon (shame on you, AMC), aggiungendoci ritmi sostenuti e successioni di eventi avvincenti, non chiudendosi nella maniera più banale, ma aprendosi la strada verso una seconda stagione -oh issa! (chi vuole intendere intenda)- che se si mantiene sui livelli della prima crea un prodotto da ricordare.
Per la cronaca, sono andate in onda le prime sei puntate su Fox, sapevatelo.

Breakout Kings (a cura di @sabas )


Chi si ricorda di prison break? (Io si, cazzo, non riuscirò mai più a vedermi una serie intera in una settimana. LOL) I produttori l'anno scorso si sono inventati un nuovo procedural facendolo passare come spin off di tale figata, buttandoci dentro solo un episodio in cui si parlava di uno degli evasi da fox river più famosi (teodoro benesacco). All'inizio guardai breakout kings (su fox è diventato "I signori della fuga", lo dovevano vendere insieme a Leverage? MEH) per questo motivo, poi dopo un altro paio di puntate si è incominciato a vedere qualcosa di interessante (e non mi riferisco alla tizia che fa la mistress vestita di pelle, no). la storia è semplice: un Marshall, Daniel DuChamp, riceve l'incarico di formare una task force per recuperare evasi da prigioni prima che prendano il volo. dentro ci mette un ex Marshall incriminato per aver rubato dei soldi dalla scena di un crimine, Ray Zancanelli (supermario senza capelli e baffi), e tre carcerati, Shay, Erica e Lloyd, più la segretaria tendente al nerd (una signora gnocca NdA). Ogni puntata ha il fuggitivo del giorno, la trama orizzontale è quasi nulla e basata sulle dinamiche del gruppo, ma si lascia guardare, con lo strano vizio di buttare in campo alla prima puntata materiale da finale di stagione, come nel caso della premiere della nuova stagione andata in onda domenica (seriously, WTF?)
(NdA essendo una delle serie che guardo con mammà, l'ho dovuta vedere doppiata. Sono vivo per miracolo)

Il punto su… Fringe (a cura di @mgnever e @Artemism )


Odio J. J. Abrams. Penso che se un giorno mi capitasse di vederlo per strada, gli farei fare la stessa fine del negro in American History X. Dopo l'inculata di LOST, sta facendo la stessa identica cosa con stocazzo di Fringe.
Fringe mi è sempre piaciuto, però da quando Peter è salito su quella cazzo di macchina e si è proiettato in quest'universo dove lui in teoria è morto, è diventato una merda, tanto quanto LOST al tempo. Eh si, perchè le prime puntate erano una noia mortale, inutili, con questa demente di Olivia e quel simpaticone di Walter che continuavano a sentire voci e vedere un'uomo nei riflessi, il tutto con quei cagacazzo dell'altro mondo (da una parte per fortuna, non capisco perchè Olivia nel nostro mondo mi fa schifo al cazzo ma nell'altro universo mi fa sbavare). Dopo di che, un bel giorno, Peter viene cagato fuori dal cielo per piombare dentro un lago. In teoria mi aspettavo che tutto si smuovesse, ma invece no, ancora noi mortale….Perchè nessuno gli crede e Walter non lo vuole vedere. Fortunatamente, nelle ultime puntate si sta smuovendo un po' la situazione, Walter finalmente sembra aver accettato Peter, Astrid ha avuto addirittura un ruole principale in una puntata invece di fare la badante moldava di Walter, Olivia si sgrilletta a tempi alterni pensando a Peter, Peter fa il frocio perchè invece di farsi Olivia si preoccupa per lei, gli osservatori ogni tanto spuntano fuori e non si capisce che vogliono fare. Diciamo che si sta ritirando leggermente su dopo la merda mangiata nelle ultime puntate, ma mi sa tanto che continuerà di merda e finirà di merda come quel cazzo di LOST.
Sto merda di Abrams merità di mangiare croccatini per cani dal culo.
Abrams ci sta trollando tutti

Questo avveniva prima dell'episodio 4×14 dove finalmente quello stronzo di Abrams CI DA QUALCHE RISPOSTA. Non sto scherzando.
E adesso vi dico pure che cosa ci dice: Gli Osservatori, in realtà, sono uomini del futuro. Aspetta, aspetta, che questa è la cosa migliore: Stanno cercando di indirizzare gli uomini verso il miglior futuro possibile. Qualcosa mi dice che Abrams ha guardato I guardiani del destino, di recente. Idiota.

Il punto su… The Bingo Bongo Theory (a cura di @Artemism )


The Big Bang Theory non fa più ridere. Onestamente a volte mi domando se abbia mai fatto ridere, perchè magari ci avevano ipnotizzati tutti e adesso si son scordati come si fa. Oppure si son scordati come si fa a far ridere qualcuno. Ancora più probabile, si son scordati un concetto come il conflitto, che effettivamente per alcuni può sembrare marginale, ma non lo è. Quand'ero piccolo giocavo con le mie action figures, e passavo le ore a costruire eserciti grandiosi e poi mi raccontavo le storie di questi eserciti nella testa. Una volta ne scrissi una che si potrebbe riassumere così: Obi Wan Kenobi, Spiderman, Goku, Hulk Hogan e Superman contro Ron Weasley (era davvero una pessima riproduzione). Ron muore. Vittoria. Però mi sembrava una storia noiosa, così decisi di cambiarla. Ron li ammazza tutti con una magia, ma il pianto di Gesù-Anakin li riporta in vita, e questi corcano di mazzate quello sfigato. Avrò avuto forse cinque, sei anni, e avevo già compreso una cosa: il conflitto. Analizziamo adesso l'ultima puntata di TBBT: The werewolf transformation. Sheldon va in crisi perchè non c'è il suo barbiere di fiducia, e alla fine si convince a farsi fare il taglio da Penny. WTF? Con questo spunto ci potevano fare tre minuti, quattro presa alla lunga. Invece ci hanno costruito una puntata da venti minuti, il che vuol dire che sono a corto di idee. E allora chiudetela sta cazzo di serie, che è diventata un'agonia. No, lasciamola in onda perchè tanto ci sono gli hipster e i nerdtrash© che se la guardano. E intanto Community non se la caga nessuno.
Io ODIO The Big Bang Theory.
Io vorrei uccidere Chuck Lorre e Bill Prady per aver fatto sì che ogni coglione che gioca per più di mezz'ora a Call of Duty pensi di essere un nerd perchè "è prp cm Sceldon!!1!ONE!1!" (cit).
E so di non essere l'unico.

Per questa settimana è tutto, a giovedì prossimo! E ricordate:

Questa sezione non esiste.

PagliaccioTV è la rubrica settimanale dedicata alle serie tv a cura di un team di pagliacci

Aree Tematiche
Cazzate Televisione
Tag
giovedì 8 marzo 2012 - 13:47
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd