Assassin’s Creed Revelations – Recensione Fan Day 2011

Assassin’s Creed Revelations – Recensione Fan Day 2011

9
14 Ottobre 2011

L’8 e 9 ottobre si è svolto a Milano il fan day dedicato ad Assassin’s Creed Revelations organizzato da Ubisoft Italia.
Siccome ho già partecipato l’anno scorso a quello che si è tenuto a Monteriggioni (la recensione potete leggerla qua) come prevedibile a questo non sono stato selezionato, ma c’è chi può raccontarlo per me, cioè Leily D: una delle partecipanti.
Alla fine della recensione trovate il video ufficiale che ha rilasciato oggi Ubisoft Italia.
Ringrazio e passo la parola a Leily D.

Recensione (di Leily D)


William J. mi ha chiesto di recensire per Lega Nerd e Mente Digitale l’evento del Fan Day di “Assassin’s Creed Revelations” organizzato a Milano quest’anno da Ubisoft Italia. Cercherò di essere il più dettagliata possibile.

Il numero di ragazzi scelto quest’anno è stato sedici, provenienti da tutti gli angoli dello stivale (isole comprese) riunitisi entro le ore 18.00 all’hotel quattro stelle Tocq.

Appena entrati, ogni possibile dubbio di esser capitati nel posto sbagliato è stato fugato da un cartellone di un metro e mezzo per cinquanta con il simbolo degli Assassini rosso che campeggiava su fondo bianco, sistemato nella hall. L’emozione, già alta di per sé, ha ripreso a salire.

Ero tra i primi arrivati (anche con un discreto anticipo rispetto all’orario stabilito) e dopo il check in, ci chiedono di firmare la liberatoria per le immagini video in cui accettiamo anche la condizione di non parlare del videogioco fino a una certa data. Fatto ciò, ci lasciano raggiungere le nostre stanze per riposarci dal viaggio.

Le camere sono per due, e siamo stati sistemati con un compagno/a di stanza. Inizialmente poteva creare imbarazzo, ma dopo i primi minuti critici, sembrava di conoscersi da sempre. Nella camera, prima gradevole sorpresa: ad attenderci ci sono due cartonati con l’immagine del gioco e una polo nera firmata Assassin’s Creed Revelations, con sottotitolo, scritto in morse, Fan Day. C’è stato anche un po’ di stupore nel trovare solo quello: ci si aspettava anche una felpa e quant’altro, ricordando il Fan Day precedente tenutosi a Monteriggioni.

Mostra Approfondimento ∨

L’ora del ritrovo per la cena era le 19.30 nella hall. Gli organizzatori Valentina e Loris ci hanno condotto nella sala ristorante, non prima però che Stefano, il brand manager ci desse un suggestivo benvenuto alla “Notte degli Assassini” (con tanto di luci a effetto).
Ci viene servita una cena a buffet leggera (ringrazio, ripensando a ciò che abbiamo fatto dopo XD), le cui portate nel dettaglio son state:

-Chupito di zucchine e gamberi
-Spiedini di pomodorini e mozzarella
-Pepite di pecorino con noci
-Insalatina di moscardini
-Mini Nizzarda
-Mezze maniche con guanciale e pomodorini
-Creme Caramel

Mostra Approfondimento ∨

A chiudere la lista di raffinatezze è arrivata anche la torta di compleanno con tanto di scritta “Assassin’s Creed Revelations”, perché tre di noi fortunati compivano gli anni proprio quel giorno.

Mostra Approfondimento ∨

Finita la cena, ci dicono che è il momento di correre alle camere: c’era un’altra sorpresa per noi. Inoltre, non dovevamo uscire finché non avessimo sentito un segnale.
Inizia un corri corri generale verso gli ascensori. La sorpresa erano le tanto agognate felpe di Revelations, con tanto di bigliettino con scritto “Indossami” stile “Alice nel paese delle meraviglie”.

Mostra Approfondimento ∨

Indossate le felpe, tutti gasati siamo rimasti in attesa, chiedendoci che tipo di segnale dovevamo aspettare: per la foga non avevamo chiesto. Magari una telefonata dalla linea interna…

All’improvviso qualcuno bussa pesantemente alla porta. Io e la mia compagna di stanza andiamo ad aprire: quale sorpresa/ sconcerto trovarsi davanti due armadi di due metri ciascuno in camice bianco con tanto di cartellino Abstergo che ci “ordinano” di seguirli senza fare domande. Se fiatavamo soltanto ci incenerivano con un’occhiataccia :o
Mostra Approfondimento ∨

Ci hanno condotto attraverso le scale di servizio, in diversi gruppi, dividendoci e scambiandoci continuamente. Non parlavano, comunicavano a gesti. Alla fine ci hanno portato fuori e fatto salire su un van (con colonna del nuovo game a palla).
Mentre scambiavamo eccitatissime congetture e impressioni, i nostri cellulari squillano. Un numero sconosciuto ha inviato a tutti il medesimo messaggio:

“Dannazione Assassini! Alcuni agenti Abstergo vi hanno teso un’imboscata! Cercate di sopravvivere. Shaun”.

Mr. Hastings la fa facile!

Ci hanno sequestrato videocamere e macchine fotografiche e infine incappucciati, per impedirci di vedere dove ci conducevano: sai che ridere se ci avesse fermato la stradale… Quando il van si è fermato, ci hanno fatto scendere, ancora incappucciati, e condotto in uno stabile, per poi farci sedere per terra in due file. Rimosso il cappuccio, ci ritroviamo in una sala a base quadrata dalle pareti bianche percorse da neon blu, semibuia, circondati da agenti Abstergo in camice. Di fronte a noi era proiettata la schermata d’inizio del gioco: emozione alle stelle.

“Da questo momento siete proprietà dell’Abstergo!” ci dice secco uno degli “incamiciati”. Ci spiega del nostro “prelevamento” e che vogliono selezionarci per scegliere tra noi ” i migliori soggetti”. Al suo fianco però (come se le sorprese non fossero state abbastanza) appare niente popò di meno che Darby McDevitt, Lead Script Writer, che calatosi perfettamente nel ruolo del cattivo scienziato Abstergo, approfondisce ancora la spiegazione dataci dal suo collega.
Ci distribuiscono gli occhialini per la visione 3D: questo già suggerisce una delle grandi innovazioni della grafica.
Dopo la dimostrazione in single player (una sequenza davvero spassosa XD) ci spostano in una sala attigua, dove sono state allestite le postazioni ps3 con tanto di schermi 40”. Torneo multiplayer time! Le dita formicolano sui joypad!
Il torneo si è svolto in due sessioni. Ai ragazzi che non passavano, veniva messo al collo un cartello rosso con scritto “Dead”, e tra una sessione e l’altra, ci offrivano bevande e spuntini dolci.

Il vincitore è stato poi prelevato dagli uomini in camice e diviso da noi (poi ci ha raccontato che è stato chiuso in uno sgabuzzino), lasciandoci nella sala al buio. A zittire i nostri frenetici commenti sulla partita disputata è stata una voce proveniente dalle casse: era la voce di Ezio Auditore, e ci rassicurava che sarebbero venuti a liberarci.
Infatti, pochi minuti dopo, gli organizzatori armati di torce sono venuti a “salvarci” dagli agenti Abstergo (improvvisamente dileguatisi).
Si ode di nuovo la voce di Ezio in cassa: si complimenta con noi e ci chiama per nome uno a uno (che emozione!)

Si prende il taxi per tornare in albergo (scopriamo che eravamo a due passi dal castello sforzesco). Una volta arrivati, andiamo nella sala ristorante per riposarci dell’avventura bevendo una birra e scambiandoci impressioni. L’ora è tarda, ma il sonno tarda ad arrivare.

Giunge a un certo punto un uomo, giovane, di bella presenza, che si avvicina a noi. Appena inizia a parlare, ho cominciato a temere di soffrire di allucinazioni uditive. Egli non è altri che Diego Baldoin, nuova voce di Ezio in Assassin’s Creed Revelations (un miglior doppiatore non lo potevano trovare, permettetemi di dirlo).
Prende una birra e si unisce a noi. Risponde alle nostre domande con gentilezza, si scherza assieme, non mancano autografi e foto. Si fanno le 2.30, ma francamente sarebbe stato fantastico dilatare ancora il tempo, tanto era gradevole parlare con lui.
Prima di andare a dormire ci intervistano, e non manca la foto di gruppo con tanto di urlo “Vittoria agli assassini!”.

La mattina dopo ci si alza a un’ora decente, sebbene la sera prima ci si fosse ritirati alle 3 di notte. Abbondante colazione, ultime chiacchiere nella hall e verso mezzogiorno ci si divide per andare a prendere la metro.
Penso che definire quest’esperienza “epica” sia un magro eufemismo.

Considerazioni personali (di William J.)


Questo fan day mi ha dato l’impressione di essere ben strutturato ma forse un po’ “troppo compresso” (una sola notte).
Quello dell’anno scorso durò due giorni, cosa che ha dato modo a tutti i componenti di legare, fare tutte le attività con più tranquillità, organizzare una sorta di gioco di ruolo, e (ultimo ma non meno importante) la location era Monteriggioni, un paesino che troviamo anche all’interno di Assassin’s Creed Brotherhood.
Come punti a favore trovo che lo staff di Ubisoft Italia abbia spinto maggiormente sull’atmosfera (la stanza con i neon, il sequestro) e la presenza degli “special Guest” come Darby McDevitt (Leader Script Writer di Assassin’a Creed) e Diego Baldoin (il doppiatore italiano di Ezio Auditore in ACR).
Spoiler
A breve Diego Baldoin mi rilascerà un’intervista.

Uno spoiler sul single player (di Cosodelirante )


Riporto questa breve descrizione scritta da Cosodelirante che ringrazio anche per avermi permesso di utilizzare alcune immagini, video e un pezzo del suo articolo per approfondire la recensione.
Per ovvi motivi lo riporto sotto spoiler.
Spoiler
La prima sequenza mostra una missione di Ezio che si unisce ai fratelli turchi per una missione delicata volta a salvare la vita di Solimano da un agguato ad una festa. Insieme a Yusuf e gli altri si travestiranno da menestrelli. Dopo averne storditi una decina, indossate le loro vesti Ezio apre la fila strimpellando rime stonate ma dal contenuto satirico, possiamo apprezzare molteplici sfumature del doppiaggio italiano.
Mentre Ezio usa i suoi nuovi Sensi di Aquila per individuare i sicari nascosti tra gli ospiti, strimpella brevi ritornelli per distrarre la gente permettendo ai suoi alleati di fare un lavoro pulito e di nascondere i cadaveri nel cespuglio più vicino.
La demo termina con un intermezzo dove Ezio spacca il mandolino e conficca il braccetto di questi nel petto dell’ultimo sicario Templare rimasto. Ringraziamento di Solimano, breve conversazione, sipario.

Il video


Infine ecco il video ufficiale del fan day 2011 rilasciato da Ubisoft Italia.

William J.

William J. a.k.a. William J.

"La cultura è il nostro passaporto per il futuro. Il domani appartiene alle persone che si preparano oggi" -Malcom X www.MenteDigitale.org
Aree Tematiche
Eventi Games
Tag
venerdì 14 ottobre 2011 - 9:21
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd