Wikileaks: la vera storia della pubblicazione senza filtri degli archivi

10 anni fa

i giornali, che non avevano dubitato un attimo nell’accettare l’impegno contrattuale preciso a rendere disponibile l’intero rispettivo spezzone di archivio, una volta utilizzati i documenti si schernivano dietro un presunto diritto di stabilire loro cosa fosse d’interesse pubblico e cosa non lo fosse. D’altra parte per Wikileaks, un’organizzazione quasi clandestina, far valere le proprie ragioni contrattuali in un processo è oltre l’immaginazione e forse l’ingenuità di chi la dirige.

Interessante e rivelatorio retroscena sulla recente divulgazione totale dei cablogrammi di Wikileaks, leggetelo.

> Wikileaks: la vera storia della pubblicazione senza filtri degli archivi

Startup: niente da fare, se non hanno il notaio
Startup: niente da fare, se non hanno il notaio
Microsoft sfida Google e le chiede di pagare il giornalismo
Microsoft sfida Google e le chiede di pagare il giornalismo
Pepe Le Pew dei Looney Tunes sotto accusa da un'editorialista del NYT
Pepe Le Pew dei Looney Tunes sotto accusa da un'editorialista del NYT
Coronavirus, il Texas da il via alle riaperture e dice addio alle mascherine
Coronavirus, il Texas da il via alle riaperture e dice addio alle mascherine
USA, la Commissione di sicurezza vuole a ogni costo i killer robot
USA, la Commissione di sicurezza vuole a ogni costo i killer robot
Facebook, ora la battaglia per le news si sposta in Europa
Facebook, ora la battaglia per le news si sposta in Europa
UFO, il Pentagono pubblica i video secretati
UFO, il Pentagono pubblica i video secretati