SOA – Sons Of Anarchy

10 anni fa

6 minuti

Conoscete l’Amleto? Vi piacciono le moto, le faide, le armi, la fratellanza, l’onore? SOA racchiude tutto questo e molto di più, perciò fate partire il video in testa al post e usatelo come colonna sonora di quest’ articolo!

Sono solito dire che un buon profumo da uomo dovrebbe sapere di polvere da sparo, tabacco, olio motore e cuoio. Così Sons of Anarchy è un perfetto e bilanciato mix di molti ingredienti tipici delle serie televisive USA e di tutti i classici cliché dei protagonisti delinquenti, eternamente dannati, ribelli ma allo stesso tempo uomini d’onore, legati a tradizioni e principi. (cit. Cicciobenza)

Mini Sinossi


La serie narra le vicende di uno specifico club di motociclisti USA, il SAMCRO e cioè Sons Of Anarchy Motorcycle Club Redwood Original. Un MC (così si abbrevia il termine MotorCycle Club) definito outlaw (da non confondere con gli Outlaws MC), cioè fuorilegge, ribelle, non riconosciuto dall’AMA (American Motorcylce Association) un ente paragonabile per certi versi alla nostra FMI italiana.
Per la precisione SAMCRO è il Mother Chapter del Son of Anarchy MC mentre “Redwood Original” sta a indicare proprio l’originalità e il territorio dove il gruppo fa base e cioè Charming, situata nella Valle di San Joaquin in California.

Kurt Sutter, ideatore e co-sceneggiatore della serie, ci ha abituato a questi drammi ricchi di colpi di scena già con “The Shield” e in questo caso non è da meno… trova sempre ispirazione e va oltre.

Impressioni Personali e Trama


Come la maggior parte degli MC, il SAMCRO nasce dopo la seconda guerra mondiale, intorno agli anni ’70 per la precisione, dal cuore e dalle braccia di John Teller e dei suoi “First-9” così si chiamano i primi nove membri del club. Gli ideali dei SAMCRO, come di tutti gli MC di quel tempo sono gli stessi, riunire le persone dopo la guerra, offrire un posto nella società a tutte quelle persone in difficoltà con le regole standard della cultura americana principale. Come nelle comunità Hippy, si sperimentano i concetti di rivolta sociale e i paradisi artificiali tramite le droghe. Anche se l’ideologia alla base è di libertà e anarchia (identificata anche dal logo del Reaper e da molti altri classici simbolismi biker), essendo un MC fondato da reduci militari è anche fondato sul rispetto di una serie di regole e al suo interno vengono assegnati incarichi ben specifici e legati molto all’iconografia militare. Purtroppo però, come nella maggior parte dei casi anche SAMCRO cade vittima del baratro della malavita, per mantenersi e sostenersi si trova a dover fare i conti con delle realtà tipiche quali il traffico di armi, di droga, la prostituzione i regolamenti di conti fra bande.
Ma, per un complicato gioco di sostegno e protezione il gruppo dei SAMCRO è ben visto per molto tempo nella cittadina di Charming e solo gli avvenimenti descritti nella serie portano ad alterare l’equilibrio tra abitanti e club.
Sparatorie, moto, donne, intrighi, faide familiari più truci che in Beautiful, storie d’amore struggenti, droga, bande rivali, colpi di scena a ogni puntata e sopratutto… mai una ripetizione scontata che sia una. Ogni singolo elemento fa egregiamente la sua parte in un crescendo di emozioni e azione che ci spinge a volerne sempre di più.

[more]
In tutto questo s’inseriscono i personaggi della serie, che è ambientata ai nostri giorni. Il Club non è più gestito da un illuminato John Teller, inguaribile Hippy romantico e amante della libertà ma dal ben più presente e duro Clay Monroe, ora marito dell’ex moglie di John, Gemma Teller Morrow. Clay è succeduto come “Pres” al defunto John Teller, morto nell’adempimento dei suoi doveri.

Dall’unione di John e Gemma però, era nato un ragazzo… Jackson “Jax” Teller, ora cresciuto e divenuto VP (cioè Vice Presidente del club) a fianco del patrigno. Anche se l’indole di Jax è quella tipica del delinquente, la trama porta il giovane a dover fare molte difficili scelte, tipiche del libero arbitrio.

Clay è un uomo estremo, senza mezze misure che regge il club con la sua corona di “Re Claudio” in modo duro e perseguendo gli obiettivi malavitosi del Club per mantenerne alto il nome. Gemma “Gertrude” è una “Regina Madre” degna di questo nome, scolpita nella pietra degli eventi della vita e in grado di stare vicino al suo nuovo compagno e a tutti “i suoi figli”, i membri dei SAMCRO.

Jax, il protagonista della serie è molto simile ad Amleto, combattuto tra il patrigno, il bene del Club e della sua famiglia e costantemente tentato dal fare la scelta giusta. Il Padre di Jax, morto in circostanze misteriose, ricompare nella trama sotto forma di un manoscritto e così come il fantasma di “Re Amleto” con il figlio, porterà argomenti difficili per il povero rampollo della famiglia reale.

In questo momento sono disponibili le prime 3 stagioni che porteranno i conflitti e le difficoltà di questo club da una semplice gang di una piccola città, fino ad intrighi internazionali di contrabbando di armi e fino a farci vedere quanto possano essere ramificati i vari Chapter di un MC americano.
Intorno a Jax, Clay e Gemma ruotano molti altri personaggi del club stesso, tutti perfettamente e meravigliosamente dipinti, ognuno con le sue peculiarità e diversità di carattere, ognuno con la sua personale missione ed ognuno con le sue pene da scontare. E oltre a questi, ci potremo affezionare a tutti gli altri personaggi, i cittadini della cittadina di Charming, le forze dell’ordine e tutti i simpatizzanti del club.

Ormai SOA è un vero fenomeno di costume e rappresenta, secondo me, un modo molto interessante e alternativo per partecipare a uno spaccato della società americana contemporanea e passata. Se siete appassionati di questi argomenti o se siete dei biker vissuti e on-the-road non avete certo bisogno di tutto questo, ma sono sicuro che vi appassionerete a dismisura a questa serie, ai suoi personaggi, alla sua colonna sonora, all’atmosfera che si respira e tutto ciò che rappresenta.
Conosco persone che dopo aver visto questa serie si sono comprati la moto o hanno veramente compreso (anche se in parte distorti dal lato delinquente della storia) quali sono i parametri di amicizia, onore, rispetto e fratellanza tipici all’interno di un MC.
[/more]

Trailer


[more]

[/more]

Personaggi e interpreti


Jackson “Jax” Teller, interpretato da Charlie Hunnam, doppiato da Giorgio Borghetti.
Gemma Teller Morrow, interpretata da Katey Sagal, doppiata da Irene Di Valmo.
Bobby “Elvis” Munson, interpretato da Mark Boone, Jr., doppiato da Massimo Corvo.
Alex “Tig” Trager, interpretato da Kim Coates, doppiato da Luciano Roffi.
Filip “Chibs” Telford, interpretato da Tommy Flanagan, doppiato da Pasquale Anselmo.
Kip “Half-Sack” Epps, interpretato da Johnny Lewis, doppiato da Alessio De Filippis.
Piermont “Piney” Winston, interpretato da William Lucking, doppiato da Bruno Alessandro.
Jean Carlos “Juice” Ortiz, interpretato da Theo Rossi.
Dr.ssa Tara Knowles, interpretata da Maggie Siff, doppiata da Selvaggia Quattrini.
Clarence “Clay” Morrow, interpretato da Ron Perlman, doppiato da Paolo Buglioni.
Harry “Opie” Winston, interpretato da Ryan Hurst.

Buona visione… ovviamente IN INGLESE!

[LN series] – LN Series è una rubrica che recensisce per LN i migliori telefilm del presente e del passato

I 10 migliori set LEGO del 2019
I 10 migliori set LEGO del 2019
Hellboy: il diavolo torna a mostrare le corna
Hellboy: il diavolo torna a mostrare le corna
Civiltà Perduta: perdersi in una sceneggiatura da giungla
Civiltà Perduta: perdersi in una sceneggiatura da giungla
King Arthur: Il Potere della Spada
King Arthur: Il Potere della Spada
The Bleeder: il lato autoironico del vero Rocky
The Bleeder: il lato autoironico del vero Rocky
Pacific Rim, un altro punto di vista
Pacific Rim, un altro punto di vista
SOA - Sons Of Anarchy - Stagione 4
SOA - Sons Of Anarchy - Stagione 4