SOA - Sons Of Anarchy #LegaNerd

Conoscete l’Amleto? Vi piacciono le moto, le faide, le armi, la fratellanza, l’onore? SOA racchiude tutto questo e molto di più, perciò fate partire il video in testa al post e usatelo come colonna sonora di quest’ articolo!

Sono solito dire che un buon profumo da uomo dovrebbe sapere di polvere da sparo, tabacco, olio motore e cuoio. Così Sons of Anarchy è un perfetto e bilanciato mix di molti ingredienti tipici delle serie televisive USA e di tutti i classici cliché dei protagonisti delinquenti, eternamente dannati, ribelli ma allo stesso tempo uomini d’onore, legati a tradizioni e principi. (cit. Cicciobenza)

Mini Sinossi


La serie narra le vicende di uno specifico club di motociclisti USA, il SAMCRO e cioè Sons Of Anarchy Motorcycle Club Redwood Original. Un MC (così si abbrevia il termine MotorCycle Club) definito outlaw (da non confondere con gli Outlaws MC), cioè fuorilegge, ribelle, non riconosciuto dall’AMA (American Motorcylce Association) un ente paragonabile per certi versi alla nostra FMI italiana.
Per la precisione SAMCRO è il Mother Chapter del Son of Anarchy MC mentre “Redwood Original” sta a indicare proprio l’originalità e il territorio dove il gruppo fa base e cioè Charming, situata nella Valle di San Joaquin in California.

Kurt Sutter, ideatore e co-sceneggiatore della serie, ci ha abituato a questi drammi ricchi di colpi di scena già con “The Shield” e in questo caso non è da meno… trova sempre ispirazione e va oltre.

Impressioni Personali e Trama


Come la maggior parte degli MC, il SAMCRO nasce dopo la seconda guerra mondiale, intorno agli anni ’70 per la precisione, dal cuore e dalle braccia di John Teller e dei suoi “First-9” così si chiamano i primi nove membri del club. Gli ideali dei SAMCRO, come di tutti gli MC di quel tempo sono gli stessi, riunire le persone dopo la guerra, offrire un posto nella società a tutte quelle persone in difficoltà con le regole standard della cultura americana principale. Come nelle comunità Hippy, si sperimentano i concetti di rivolta sociale e i paradisi artificiali tramite le droghe. Anche se l’ideologia alla base è di libertà e anarchia (identificata anche dal logo del Reaper e da molti altri classici simbolismi biker), essendo un MC fondato da reduci militari è anche fondato sul rispetto di una serie di regole e al suo interno vengono assegnati incarichi ben specifici e legati molto all’iconografia militare. Purtroppo però, come nella maggior parte dei casi anche SAMCRO cade vittima del baratro della malavita, per mantenersi e sostenersi si trova a dover fare i conti con delle realtà tipiche quali il traffico di armi, di droga, la prostituzione i regolamenti di conti fra bande.
Ma, per un complicato gioco di sostegno e protezione il gruppo dei SAMCRO è ben visto per molto tempo nella cittadina di Charming e solo gli avvenimenti descritti nella serie portano ad alterare l’equilibrio tra abitanti e club.
Sparatorie, moto, donne, intrighi, faide familiari più truci che in Beautiful, storie d’amore struggenti, droga, bande rivali, colpi di scena a ogni puntata e sopratutto… mai una ripetizione scontata che sia una. Ogni singolo elemento fa egregiamente la sua parte in un crescendo di emozioni e azione che ci spinge a volerne sempre di più.

Mostra Approfondimento ∨

Trailer


Mostra Approfondimento ∨

Personaggi e interpreti


Jackson “Jax” Teller, interpretato da Charlie Hunnam, doppiato da Giorgio Borghetti.
Gemma Teller Morrow, interpretata da Katey Sagal, doppiata da Irene Di Valmo.
Bobby “Elvis” Munson, interpretato da Mark Boone, Jr., doppiato da Massimo Corvo.
Alex “Tig” Trager, interpretato da Kim Coates, doppiato da Luciano Roffi.
Filip “Chibs” Telford, interpretato da Tommy Flanagan, doppiato da Pasquale Anselmo.
Kip “Half-Sack” Epps, interpretato da Johnny Lewis, doppiato da Alessio De Filippis.
Piermont “Piney” Winston, interpretato da William Lucking, doppiato da Bruno Alessandro.
Jean Carlos “Juice” Ortiz, interpretato da Theo Rossi.
Dr.ssa Tara Knowles, interpretata da Maggie Siff, doppiata da Selvaggia Quattrini.
Clarence “Clay” Morrow, interpretato da Ron Perlman, doppiato da Paolo Buglioni.
Harry “Opie” Winston, interpretato da Ryan Hurst.

Buona visione… ovviamente IN INGLESE!

[LN series] – LN Series è una rubrica che recensisce per LN i migliori telefilm del presente e del passato

Cicciobenza

Informatico, grande sognatore e saldamente ancorato ai suoi ideali, tecno-entusiasta, drogato della velocità in tutte le sue forme non rinuncio mai ad un caffè. Star Wars Geek innamorato del cinema in genere, fotografo dilettante, amo la compagnia e la cucina giapponese ma non disdegno certo una "pasta e fagioli" o una bella fiorentina. Credo fermamente nei valori di onore, patria e fratellanza ma non rinuncio mai a divertirmi e sorridere.
Aree Tematiche
Recensioni Televisione
Tag
lunedì 6 giugno 2011 - 16:32
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd