Nuovi mestieri: Cacciatore di peni

2
11 Maggio 2011

Se siete grandi fans della ChatRoulette probabilmente sapete già di che cosa stiamo parlando e magari avete anche una vostra opinione su quanto debba, o non debba assolutamente, essere mostrato al compagno (e sconosciuto) di chat. Sì, perché il mondo che si nasconde all’interno delle stanze virtuali è davvero bizzarro, soprattutto se l’età delle persone coinvolte è alta e l’atmosfera erotica è destinata a salire.

Se però alcuni siti erotici non si sono nemmeno lasciati sfiorare dal pensiero di “dare una ripulita” alle immagini proposte dalle web cam, altri sembra che ne abbiano fatto da poco l’obiettivo principale. Tra questi vi è sicuramente ChatRoulette, un sito russo di intrattenimento molto amato da tutti coloro che adorano conoscere e vedere persone nuove attraverso il video con la sola curiosità e necessità di scambiarsi effusioni (più o meno hot) con il lui o la lei che siede dall’altra parte dello schermo, un contatto che nella maggior parte dei casi si concluderebbe poi con spogliarelli on line e seguenti masturbazioni.

La situazione, letteralmente sfuggita ormai di mano, non sembra piacere più al proprietario del sito di incontri on line Andrey Ternovskiy che, per bloccare gli utenti (a detta di Ternovskiy sarebbero ben oltre 50.000 gli uomini che si spoglierebbero on line ogni giorno), ha deciso di assumere 32 “Cockblockers“, ossia “Blocca-peni”, operai del web che ogni giorno avranno il compito di sedersi davanti al pc e sorvegliare, con la stessa modalità random, tutti coloro che mostreranno il pene prima del volto, un lavoro duro che coinvolgerà una trentina di operai (ai quali va tutta la nostra compassione).

Si sa, il web 2.0 è una miniera di nuove opportunità di lavoro, e se la vostra aspirazione è da sempre quella di passare nottate sul PC a cercare cazzi controllare le chat come novelli ircbot ChatRoulette può darvi il lavoro della vostra vita.

Se invece il vostro settore non è il pennello ma la grafica digitale, non disperate:

La comunicazione di un rilancio dell’immagine non ha chiaramente fatto felici i nudisti della rete, ma il presidente del sito web ha già fatto sapere di non voler ritrattare: per affermare anzi la propria scelta, Andrey Ternovskiy ha lanciato il primo concorso on line che premierà il web designer che meglio rappresenterà il nuovo logo del sito web con 1.000 dollaroni tondi tondi.

Internet: ogni giorno nuove cazzate opportunità!

Via Cooletto

Aree Tematiche
Cazzate Internet
Tag
mercoledì 11 Maggio 2011 - 11:18
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd