Nonnina manda offline Armenia e Georgia

Il 28 Marzo un blackout ha messo offline Georgia e Armenia. Non è stato un colpo di mano come in Nord Africa, non è stato Putin che ha deciso di farsi un altro giro in Caucaso coi carri armati, è stata una arzilla vecchietta settantacinquenne che, mentre cercava rottami metallici (vi ricordo che oramai vengono smontati e rubati i cavi in rame anche in Italia per rivenderli) nel villaggio di Ksani, a nord di Tblisi, è capitata davanti alla dorsale che collega i due paesi ex-sovietici, tagliando e portandosi via un tratto di cavo in fibra ottica, secondo quanto riferito dal portavoce del Ministero degli Interni georgiano.
Il downtime è durato 12 ore e ha coinvolto il 90% della clientela privata armena e georgiana, mentre un responsabile della compagnia proprietaria del cavo assicura di non capire come possa la vecchietta aver danneggiato la robusta protezione del cavo.
La nonnina è stata rilasciata fino alla fine delle indagini e nel caso venga giudicata colpevole, rischia fino a 3 anni di carcere.

Mostra Approfondimento ∨

via AFP

bazingato da DevilingMaster sulla chat della lega.

Aree Tematiche
Attualità Internet
Tag
giovedì 7 aprile 2011 - 19:00
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd