Nick Gentry – L’arte dei Floppy-disks

11 anni fa

Di artisti ne sono passati a palate sulla lega, molti di loro unici nello stile e nell’utilizzo di materiali di tutti i tipi per creare le loro opere.
Nick Gentry non si distacca minimamente da questa idea di unicità, infatti, per creare le sue opere ha trovato un altro impiego interessante per i vecchi floppy disk, utilizzandoli come la sua tela.
Sfruttando il cerchio di metallo al centro dei floppy e trasformandolo in occhi umani dona ai soggetti dipinti degli sguardi abbastanza eccentrici e a volte inquietanti.

Molti di voi considerano ormai i floppy cosa da vecchi, surclassati da nuovi dispositivi di archiviazione ma per Nick sono diventati uno strumento per creare opere d’arte e guadagnare anche visto che i suoi dipinti sono disponibili per l’acquisto con prezzi che vanno da $ 470 a $ 1.100.

Sul sito dell’artista sono raccolte le sue opere più qualche altra informazione.
Nel video qui sotto preso dal suo canale di YT sono riportate le opere della sua serie “OBSOLETE”.

Nella gallery invece ho messo opere non presenti (per chi sa quale motivo) sul suo sito dove, in alcune, utilizza anche vecchie cassette da stero.

Fonte: http://www.nickgentry.co.uk/

P.S. Proprio ora ho visto che esiste già un articolo su questo artista scritto da Alessiodral , penso che il mio possa essere definito un approfondimento.
Voi cosa dite?

I dipinti che appaiono nei film
I dipinti che appaiono nei film
Andrea Boriani 2.0
Andrea Boriani 2.0
Pop-Reinterpretation by Hillary White
Pop-Reinterpretation by Hillary White
Otto Dix
Otto Dix
Isabel Samaras
Isabel Samaras
[A.C.A.] 03 - L'arte di James Roper
[A.C.A.] 03 - L'arte di James Roper
L'iperrealismo di Dirk Dzimirsky
L'iperrealismo di Dirk Dzimirsky