Pipistrelli alluvionati

10 anni fa



Le piogge torrenziali che si sono abbattute sull’Australia hanno provocato disagi considerevoli non solo alle persone. Centotrenta cuccioli di pipistrello, rimasti orfani, sono stati salvati dalla tempesta e ricoverati nell’Australian Bat Clinic and Wildlife Trauma Centre in Advancetown. Il direttore dell’ospedale Wimberley Trish ha dichiarato: «Il fatto che i piccoli cercassero cibo a terra, cosa che li rende vulnerabili, è un indicatore che ci dice che l’ambiente ha dei problemi. I pipistrelli sono un barometro per quello che succede nell’ambiente. Essi sono i nostri canarini nella miniera di carbone.».

I cuccioli, ora ricoverati nel reparto di terapia intensiva, saranno curati e tenuti al riparo fino al momento in cui saranno nuovamente in grado di volare. I giovani superstiti saranno nutriti col biberon per la durata di circa quattro settimane. Il peggio delle alluvioni sembra essere passato e la speranza è che i piccoli pipistrelli possano presto tornare a condurre una vita normale.

[more]



L’Australia continua a essere travolta dalle alluvioni seguite alle piogge torrenziali delle ultime settimane. Lo stato del Queensland — nella regione nord-orientale dell’Australia — è quello che è stato colpito più pesantemente: le alluvioni hanno interessato un’area più grande dei territori di Francia e Germania insieme e danneggiato le abitazioni di circa duecentomila persone.

«Questa è senza dubbio la più grande tragedia che si sia mai verificata», ha detto la governatrice del Queensland, Anna Bligh.

Nella città di Emerald il livello delle acque in alcuni punti ha raggiunto anche i sedici metri e circa milleduecento persone sono state evacuate grazie all’intervento degli elicotteri. Due cittadine più piccole, Theodore e Condamine, sono state evacuate completamente. Più a nord, a Rockhampton, il livello dell’acqua sta ancora salendo e le autorità dicono che anche in questo caso la città potrebbe essere tagliata a metà: le evacuazioni inizieranno oggi. Le inondazioni hanno danneggiato pesantemente anche le coltivazioni, gli allevamenti e le reti fognarie.


[/more]

La situazione in Australia è drastica, dati alla mano le precipitazioni nello stato del Queesland, il più duramente colpito, nei report mensili superano i 400mm.

L’episodio dei pipistrelli è la dimostrazione di quanto il fenomeno abbia sconvolto l’equilibrio naturale dato che oltre a essere colpevoli del vampirismo sono i mammiferi che nutrendosi di zanzare(quasi 2000 a notte) e altri insetti ne limitano lo sviluppo e di conseguenza evitano la distruzione delle colture che l’alluvione da sola ha portato avanti a favore dei proprietari di piante idroponiche(le uniche superstiti).

Non sono gli unici animali colpiti dall’evento disastroso, sono comparsi un po’ ovunque squali serpenti e coccodrilli, cavalli e koala le maggiori vittime.

Fonti: noiblogger.com, ilpost.it

Guano di pipistrello: nelle profondità di una grotta la storia della Terra
Guano di pipistrello: nelle profondità di una grotta la storia della Terra
Coltivare su Marte? Non sarà facile come nel film The Martian con Matt Damon
Coltivare su Marte? Non sarà facile come nel film The Martian con Matt Damon
Australia: scoperta un'enorme barriera corallina
Australia: scoperta un'enorme barriera corallina
Un dinosauro grande come il Tyrannosaurus Rex che viveva in Australia
Un dinosauro grande come il Tyrannosaurus Rex che viveva in Australia
Australia: senza turisti si lavora a ripopolare la barriera corallina
Australia: senza turisti si lavora a ripopolare la barriera corallina
La Grande Barriera Corallina diventa bianca, è la terza volta in cinque anni
La Grande Barriera Corallina diventa bianca, è la terza volta in cinque anni
Un robot a guardia della barriera corallina
Un robot a guardia della barriera corallina