Carta Minerale Naturale

12 anni fa

Come tanti scienziati e divulgatori hanno predetto da tempo, i materiali di composizione dei mezzi ove poter registrare appunti scritti e pubblicazioni saranno sempre più frutto della tecnologia, per risparmiare risorse sul lungo periodo e favorire la sostenibilità ambientale. E’ quindi per molti spontaneo supporre che, a tale parola, si debba abbinare frequentemente una virata verso supporti maneggevoli di tipo elettronico; invece ecco profilarsi davanti a noi qualcosa che, pur essendo di fonte altrettanto “minerale” e “artificiale”, risulta essere l’evoluzione di una sostanza di origine naturale conosciutissima a tutti e di indubbia praticità e storica diffusione: la carta!

Infatti, è stata presentata quest’anno al World Future Energy Summit di Abu Dhabi un nuovo tipo di carta che, stando agli ideatori, è composta solo di polveri minerali e resine artificiali e, come evidenzia l’articolo di riferimento

Insomma: niente alberi! Per di più assorbe il 30% di inchiostro in meno durante la stampa, e si decompone in 3-9 mesi con acqua e sole. Si ricicla con un semplice processo termico.

Non si sprecano i pro ed i contro in vari blog esteri sulla tecnologia, stando a quanto riportato. Chissà se prenderà o meno piede commercialmente qui in Italia, una volta messa in larga produzione… 8-)

via Wired.it

[more]Ecco un link per approfondire i tipi di carta “alternativi”, secondo un blog USA

WhatTheyThink.com[/more]

Xbox Series X/S: la comoda modalità Instant on ha un costo notevole sull'ambiente
Xbox Series X/S: la comoda modalità Instant on ha un costo notevole sull'ambiente
Giornata Mondiale del Libro 2015
Giornata Mondiale del Libro 2015
Fnac Fashion Nightmare
Fnac Fashion Nightmare
Hus-1 e l'architettura sostenibile di Torsten Ottesjö
Hus-1 e l'architettura sostenibile di Torsten Ottesjö
Editoria: come funziona e come orientarsi
Editoria: come funziona e come orientarsi
"Iddiozie & Diavolerie" Iddio ed il Diavolo uniti per l'Emilia
"Iddiozie & Diavolerie" Iddio ed il Diavolo uniti per l'Emilia
Il disastro della BP: com'è andata a finire?
Il disastro della BP: com'è andata a finire?