BASEketball

10 anni fa

4 minuti

«io sarò una grande star dello sport»

BASEketball è un film commedia di David Zucker del 1998. Tra i protagonisti ci sono i creatori di South Park Trey Parker e Matt Stone, Dian Bachar, Robert Vaughn, Ernest Borgnine, Yasmine Bleeth e Jenny McCarthy. Il film segue la storia dello sport creato anni prima da Zucker, dalla sua nascita nel cortile dei protagonisti al suo sviluppo come sport a livello nazionale. Questo è l’unico film di Parker e Stone a non essere prodotto, diretto o scritto da loro.

Trama

Al World Series del 1977, Joe “Coop” Cooper afferra la palla dal terzo home run di Reggie Jackson e proclama a Doug Reemer, suo migliore amico: «io sarò una grande star dello sport».
Sedici anni dopo, nel 1993, Coop (Trey Parker) e Reemer (Matt Stone) sono disoccupati e stanno per perdere l’ipoteca sulla loro casa. Arrivano non invitati a un party organizzato da un loro ex compagno del liceo. Dopo aver scoperto che i loro compagni di classe sono cresciuti e hanno una vita migliore, Coop e Reemer vengono cacciati di casa e si trovano fuori, sul campo da basket.
Là vengono sfidati da altri due ex compagni di scuola. Coop e Reemer temendo che i loro avversari siano molto bravi a basket, dicono a loro che li sfideranno solo a un nuovo gioco. Così inventano un ibrido fra basket e baseball: il baseketball, e formano una loro lega, reclutando un terzo membro: Kenny “Squeak” Scolari (Dian Bachar).
Sei mesi dopo, la gente giunge da lontano per vederli giocare al nuovo gioco che hanno creato. Ted Denslow (Ernest Borgnine) propone a loro la creazione della National BASEketball League (NBL). Cinque anni dopo la creazione del campionato, la NBL è in pieno svolgimento, con gli stadi, le squadre, i tifosi, e un campionato maggiore (la Denslow Cup).
Durante il campionato, Denslow, che è il proprietario dei Milwaukee Beers in cui giocano Coop e Reem, muore strozzandosi con un hot dog. Alla lettura del testamento di Denslow, Coop scopre di esser diventato il proprietario dei Beers, invece della vedova Yvette Denslow (Jenny McCarthy), ma manterrà la proprietà solo vincendo la prossima Denslow Cup, altrimenti la proprietà andrà a Yvette.
Nel frattempo il rivale di Denslow, Baxter Cain (Robert Vaughn), che possiede i Dallas Felons, vorrebbe cambiare la regola della lega che proibisce il trasferimento dei giocatori e delle squadre in altre città. Yvette sarebbe disposta a concedere tale cambiamento se le fosse stata attribuita la proprietà della squadra, ma Coop rifiuta di accettare una qualsiasi modifica alle regole. Cain e Yvette decidono allora di unire le loro forze e studiare un piano per assicurarsi che Yvette ottenga la proprietà della squadra.

Curiosità

Questo è il centesimo film di Robert Vaughn.

La parola “dude” (“tipo”) è usata trentanove volte nel film.

Durante la scena ambientata in ospedale, alcune battute dette da Parker e Stone furono improvvisate.

È l’unico film rilasciato in Italia in cui Trey Parker e Matt Stone recitano in carne ed ossa.

Il film contiene numerosi camei di personaggi sportivi e non:

Spoiler
Kareem Abdul-Jabbar: se stesso
Bob Costas: se stesso
Dale Earnhardt: se stesso
Reggie Jackson: se stesso
Kenny Mayne: se stesso
Tim McCarver: se stesso
Al Michaels: se stesso
Pat O’Brien: se stesso
Dan Patrick: se stesso
Reel Big Fish: se stesso
Victoria Silvstedt: se stessa

Se volete studiarvi le regole del BASEketball potete trovarne una spiegazione (in inglese) QUI e QUI

MaWMovie A-Words è una rubrica che recensisce i film che ogni buon Nerd dovrebbe conoscere e non solo.

Mortal Kombat: Johnny Cage nel film? Le parole di Todd Garner
Mortal Kombat: Johnny Cage nel film? Le parole di Todd Garner
Cinema chiusi: “I film Disney in sala per un lasso di tempo meno ampio”, dice Bob Chapek
Cinema chiusi: “I film Disney in sala per un lasso di tempo meno ampio”, dice Bob Chapek
Sofia Coppola: le donne nei film devono essere presenti sempre
Sofia Coppola: le donne nei film devono essere presenti sempre
17 film sulle epidemie da virus da guardare
17 film sulle epidemie da virus da guardare
Erano previsti tre film di Game of Thrones per concludere la serie
Erano previsti tre film di Game of Thrones per concludere la serie
Il Trono Del Re: Outer Darkness, Inni alle Stelle, Days of Hate, Wonder Woman 1984, Ghostbusters Legacy
Il Trono Del Re: Outer Darkness, Inni alle Stelle, Days of Hate, Wonder Woman 1984, Ghostbusters Legacy
Breaking Bad: cosa stanno combinando Bryan Cranston e Aaron Paul?
Breaking Bad: cosa stanno combinando Bryan Cranston e Aaron Paul?