Hawking: “la creazione, non un atto di Dio”

12 anni fa

La creazione dell’universo si può spiegare anche senza l’intervento di Dio, poiché le ultime scoperte scientifiche hanno dimostrato che esistono alternative all’idea che esso sia nato dalla mano divina. Lo sostiene Stephen Hawking nel suo ultimo libro «The Grand Design» (Il progetto grandioso), di cui il Times pubblica alcuni brani.

Il Big Bang fu “una conseguenza inevitabile delle leggi della fisica”. Scrive Hawking: “Poiché esiste una legge come la gravità, l’universo può essersi e si è creato da solo, dal niente. La creazione spontanea è la ragione per cui c’è qualcosa invece del nulla, il motivo per cui esiste l’universo, per cui esistiamo noi”.

Articolo completo su Repubblica.it

@Dio: i nerd ci salveranno da questa pandemia
@Dio: i nerd ci salveranno da questa pandemia
Paolo Nespoli al MUSE di Trento - sabato 11 ottobre
Paolo Nespoli al MUSE di Trento - sabato 11 ottobre
"Iddiozie & Diavolerie" Iddio ed il Diavolo uniti per l'Emilia
"Iddiozie & Diavolerie" Iddio ed il Diavolo uniti per l'Emilia
Evoluzione ed Entropia
Evoluzione ed Entropia
Baciare il culo di Hank
Baciare il culo di Hank
Davide La Rosa colpisce ancora
Davide La Rosa colpisce ancora
La data della creazione del mondo
La data della creazione del mondo