Rodaggio e Burn-in delle Cuffie: Modalità e Tutorial #LegaNerd
di
Fabri88
3

Hai acquistato di recente delle cuffie nuove e hai scoperto che per migliorarne le performance è consigliato eseguire un corretto rodaggio, cosiddetto burn-in? Se non sai come fare, ti invitiamo a leggere il nostro tutorial per avere le idee più chiare al riguardo.

In merito all’effettiva validità di tale procedura, occorre sottolineare che esistono diverse linee di pensiero e per tale motivo meglio prima approfondire se il burn-in delle cuffie è realmente efficace ed influenza la riproduzione del suono, per poi indicare la procedura esatta per portarlo a termine.

 

Cuffie e rodaggio: cos’è, modalità e caratteristiche

Effettuare il rodaggio delle tue cuffie nuove rimane una decisione personale. Premesso ciò, sono molteplici i modelli di cuffie disponibili oggi in commercio e devi sapere che compiere un corretto burn-in, qualsiasi sia il livello di prezzo e di qualità dell’accessorio in tuo possesso, generalmente renderà il sound più chiaro, vivo ed incisivo.

La procedura con cui le cuffie vengono sottoposte ad una serie di sollecitazioni, con l’obiettivo di migliorare e ottimizzare i suoni nel lungo periodo.

Il rodaggio può essere definito come la procedura con cui le cuffie vengono sottoposte ad una serie di sollecitazioni, con l’obiettivo di migliorare e ottimizzare i suoni nel lungo periodo. In pratica si cerca di “amalgamare”, in maniera ottimale, le parti meccaniche delle cuffie con l’audio.

L’opinione prevalente al riguardo consiste nel far “girare” la musica, solitamente a medio volume, per un periodo di tempo compreso tra alcune decine di ore fino a qualche centinaia (generalmente tra le 50 e le 500 ore).

Su un aspetto in cui gli esperti audiofili sono pienamente d’accordo, è il rischio di eseguire un processo di rodaggio sbagliato. A tal riguardo sono sempre sconsigliati i livelli di volume troppo elevati nei primi giorni di utilizzo delle tue cuffie nuove.

Se hai deciso di compiere il burn-in andiamo ad analizzare la procedura con l’aiuto del portale di Cuffie.pro. Ricordiamo che questa fase è molto delicata dunque, al fine di ottimizzare il livello dell’audio in base al proprio genere musicale, bisogna procedere con cautela seguendo dei semplici passaggi. Ecco come fare in dettaglio.

 

 

 

 

Tutorial: come eseguirlo

Un corretto rodaggio delle cuffie può effettivamente migliorare la qualità del suono e dunque riportiamo di seguito un semplice e breve tutorial.

Il primo passo che devi compiere è scegliere una raccolta di brani di diverso genere (ad esempio pop, rock, classica) mentre il secondo step è connettere le cuffie al tuo lettore musicale e cliccare sul relativo tasto per avviare la playlist.

Per 3-4 ore esegui consecutivamente la riproduzione dei brani, alternando un riposo assoluto di circa un’ora e ripetendo tale procedura da un minimo di 6 ad un massimo di 12 volte.

Ecco indicato come eseguire un corretto rodaggio alle tue nuove cuffie. Naturalmente puoi decidere di effettuare il burn-in anche in modo naturale, tramite un utilizzo costante delle tue cuffie, per rodarle in automatico senza bisogno di ricorrere a nessuna procedura.

Se infatti prevedi un uso frequente, forse non hai bisogno di alcuna operazione di rodaggio ma devi anche sapere che dopo anni di ascolti, se per qualche mese le tue cuffie non vengono adoperate, potresti trovarle con gamme e livelli di alti “sballati”.

Dopo qualche giorno di utilizzo, torneranno a suonare in maniera ottimale, un evidente segnale che hanno bisogno di una breve fase di assestamento.

Ricorda che la cuffia necessita sempre di un periodo di “aggiustamento”, dipendente da diversi fattori (dimensioni, membrana, materiali) e pertanto ti consigliamo, sia che decidi di eseguire o meno il burn-in, di ascoltare sempre le cuffie nuove a volumi contenuti per alcuni giorni, evitando in tal modo i picchi dannosi che potrebbero “stressare” alcuni componenti meccanici.

Aree Tematiche
Audio Guide Tecnologie
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd