Apple annuncia i nuovi MacBook Air da 13″ e 15″: disponibili già da oggi e alimentati con il potente chip M3

Apple ha annunciato oggi i nuovi modelli di MacBook Air con schermo da 13 e 15 pollici e chip M3. Il modello da 13 pollici parte da 1.099 dollari, ovvero 1.013,18 euro (100 dollari in meno rispetto al modello M2 Air) e il modello da 15 pollici parte da 1.200 dollari (1.106,30 euro). Entrambe le varianti sono disponibili per i preordini negli Stati Uniti a partire da oggi, mentre la disponibilità generale è prevista per l’8 marzo.

Caratteristiche

Entrambi i modelli di MacBook Air hanno un’autonomia dichiarata di 18 ore (cioè fino a 6 ore in più rispetto a MacBook Air con Intel), una webcam a 1080p e radio Wi-Fi 6E aggiornate, display Liquid Retina. Dispongono di due porte Thunderbolt e di un jack per cuffie da 3,5 mm. Sono inoltre in grado di supportare due display esterni. Entrambi i modelli sono disponibili nelle colorazioni midnight, starlight, silver e space gray. Dal sito ufficiale Apple si legge che: “Grazie al chip M3, MacBook Air è fino al 60% più veloce rispetto al modello con M1, e fino a 13 volte più scattante del modello MacBook Air più veloce con processore Intel”.

Il potente chip M3

Apple ha recentemente presentato un trio di chip all’avanguardia per personal computer: M3, M3 Pro e M3 Max. Questi chip rappresentano un significativo balzo in avanti in termini di prestazioni e capacità per i dispositivi Mac. Il chip M3 è la base di questo trio ed è   il primo chip a 3 nanometri per personal computer. Questa tecnologia all’avanguardia consente di racchiudere un maggior numero di transistor in uno spazio più piccolo, migliorando la velocità e l’efficienza. Ecco alcune caratteristiche chiave:
Progressi della GPU: l’M3 vanta un’architettura GPU di nuova generazione, che rappresenta un significativo miglioramento nelle capacità grafiche di Apple. Introduce funzioni come il Dynamic Caching della GPU (la cache dinamica, consente l’allocazione della memoria locale in tempo reale nell’hardware, garantendo che venga utilizzata solo la quantità di memoria necessaria per ciascuna attività, a differenza delle GPU tradizionali con allocazione statica della memoria), il mesh shading (che ha come obiettivo quello di alleggerire la CPU facendosi carico di alcune delle operazioni di calcolo più complesse e pesanti, in modo da sfruttare al massimo le grandi capacità di calcolo parallelo delle GPU) e l’accelerazione del ray-tracing (che aiuta a rendere le immagini molto più fedeli alla realtà, effetti di luce, riflessi e ombre più precisi, garantendo esperienze di gioco estremamente realistiche). Le operazioni di rendering sono ora fino a 2,5 volte più veloci rispetto al chip M1.

Prestazioni della CPU

I core di prestazioni e i core di efficienza della CPU sono rispettivamente più veloci del 30% e del 50% rispetto a quelli del chip M1.

Neural Engine

Il processore Neural Engine è più potente del 60% rispetto alla sua controparte nella famiglia M1. Neural Engine di Apple è il nome con cui Cupertino chiama la propria unità di elaborazione neurale (NPU), una NPU può (ed è progettata per) gestire compiti specifici in modo molto più veloce ed efficiente rispetto a processori più generici.. Tali processori sono noti anche come processori di apprendimento profondo e gestiscono gli algoritmi alla base dell’intelligenza artificiale, della realtà aumentata e dell’apprendimento automatico (ML). Il Neural Engine consente ad Apple di scaricare alcuni compiti che l’unità di elaborazione centrale (CPU) o l’unità di elaborazione grafica (GPU) sono solite svolgere.

Media Engine

Il Media Engine di Apple è un gruppo di core specializzati all’interno dei processori Apple Silicon dedicati al processamento dei codec utilizzati per i media digitali. Questi core sono progettati per codificare e decodificare contenuti multimediali in modo efficiente e a basso consumo energetico. Il nuovo M3 include il supporto per la decodifica AV1, migliorando le esperienze video con i servizi di streaming. La nuova serie di dispositivi MacBook Air dispone anche di un array di tre microfoni per una migliore chiarezza vocale durante le chiamate.

Novità e multe

Il MacBook Air è il nostro Mac più popolare e amato, con un numero maggiore di clienti che lo scelgono rispetto a qualsiasi altro portatile. E oggi è ancora migliore grazie al chip M3 e alle nuove funzionalità“, ha dichiarato Greg Joswiak, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple. Parallelamente, l’annuncio dei nuovi MacBook Air arriva nello stesso giorno in cui l’Unione Europea ha multato Apple per 1,84 miliardi di euro per aver violato le norme antitrust nel mercato dello streaming musicale.

MG3, la scelta ibrida più conveniente sul mercato
MG3, la scelta ibrida più conveniente sul mercato
AltStore PAL: l'app store alternativo per iOS che sta conquistando l'Europa
AltStore PAL: l'app store alternativo per iOS che sta conquistando l'Europa
The Boring Phone: il nuovo dispositivo trasparente di HMD e Heineken
The Boring Phone: il nuovo dispositivo trasparente di HMD e Heineken
Nissan Qashqai 2024: crossover rinnovato grazie al restyling
Nissan Qashqai 2024: crossover rinnovato grazie al restyling
Apple: con le nuove beta iOS 17.5 consente di scaricare app da Internet
Apple: con le nuove beta iOS 17.5 consente di scaricare app da Internet
WhatsApp: nuovi filtri per semplificare la ricerca delle chat
WhatsApp: nuovi filtri per semplificare la ricerca delle chat
Alfa Romeo Milano: tutto sul baby SUV elettrico o ibrido
Alfa Romeo Milano: tutto sul baby SUV elettrico o ibrido