Windows 12 debutterà nel 2024. Le nuove funzionalità tutte incentrare sull’AI

Microsoft si sta preparando a lanciare una nuova versione di Windows, dal nome provvisorio in codice “Hudson Valley”, che sarà potenzialmente commercializzata come Windows 12. Secondo diverse fonti, il nuovo aggiornamento dovrebbe essere rilasciato nella seconda metà del 2024, 3 anni dopo Windows 11, e dovrebbe rivoluzionare il sistema operativo con una forte attenzione all’intelligenza artificiale (AI). Ancora non c’è nulla di ufficiale. L’unica cosa emersa è che Microsoft ha rivelato per sbaglio una nuova interfaccia di Windows a un evento per sviluppatori.

L’intelligenza artificiale al centro di “Hudson Valley” di Windows

Le prime versioni di Hudson Valley sono attualmente in fase di test nel canale Windows Insider Canary, mentre il rilascio della versione RTM è previsto per aprile 2024. Release to Manufacturing (RTM), o “copia gold”, si intende la versione finale di un software. A livello di funzionalità è identica alla release candidate, con l’ovvia eccezione della correzione dei bug scoperti durante la fase finale di testing. L’obiettivo principale di Hudson Valley è migliorare l’esperienza dell’utente attraverso l’intelligenza artificiale. Le caratteristiche principali includono una shell di Windows guidata dall’intelligenza artificiale e un assistente AI Copilot, un “copilota avanzato”. Questo assistente è progettato per operare continuamente in background, migliorando funzioni come la ricerca, l’avvio di applicazioni, la gestione del flusso di lavoro e la comprensione del contesto. L’intelligenza artificiale sarà profondamente integrata nel sistema operativo e richiederà un nuovo hardware NPU (Neural Processing Unit) per ottenere prestazioni ottimali. Di conseguenza, i requisiti hardware dei computer aumenteranno in modo significativo, rendendo potenzialmente incompatibili i computer più vecchi con alcune delle funzionalità incentrate sull’IA.

Il costante impegno di Microsoft nei miglioramenti basati sull’IA

I recenti aggiornamenti di Windows 11, tra cui l’aggiornamento dell’intelligenza artificiale Copilot e la rimozione dello sfondo in Paint, indicano il costante impegno di Microsoft nei confronti dei miglioramenti basati sull’intelligenza artificiale. Inoltre, secondo quanto riferito, è in preparazione una nuova tabella di marcia per i cicli di aggiornamento di Windows.

Effetti dinamici e capacità di interazione

Oltre al Copilot avanzato, si dice che Hudson Valley introdurrà sfondi AI con effetti dinamici e capacità di interazione, una funzione Super Resolution che migliorerà la qualità dell’immagine in foto, video e giochi, una modalità di risparmio energetico migliorata e una potenziale riprogettazione dell’interfaccia desktop con la barra delle applicazioni posizionata in alto ma mobile (simile a quella MacOS). Il nome definitivo e le caratteristiche di Hudson Valley non sono ancora stati confermati. Si vocifera anche il ritorno di MSN Messenger, il classico servizio di messaggistica istantanea.

Aggiornamento gratuito per chi ha Windows 11

Se si è già utenti Windows 11 è possibile che l’aggiornamento alla versione 12 sarà gratuita e automatica come è accaduto per l’ultimo aggiornamento rilasciato.

MG3, la scelta ibrida più conveniente sul mercato
MG3, la scelta ibrida più conveniente sul mercato
AltStore PAL: l'app store alternativo per iOS che sta conquistando l'Europa
AltStore PAL: l'app store alternativo per iOS che sta conquistando l'Europa
The Boring Phone: il nuovo dispositivo trasparente di HMD e Heineken
The Boring Phone: il nuovo dispositivo trasparente di HMD e Heineken
Nissan Qashqai 2024: crossover rinnovato grazie al restyling
Nissan Qashqai 2024: crossover rinnovato grazie al restyling
Apple: con le nuove beta iOS 17.5 consente di scaricare app da Internet
Apple: con le nuove beta iOS 17.5 consente di scaricare app da Internet
WhatsApp: nuovi filtri per semplificare la ricerca delle chat
WhatsApp: nuovi filtri per semplificare la ricerca delle chat
Alfa Romeo Milano: tutto sul baby SUV elettrico o ibrido
Alfa Romeo Milano: tutto sul baby SUV elettrico o ibrido