Integratori alimentari: alleati della salute

Il settore degli integratori alimentari continua a crescere in Italia, con circa 30 milioni di persone che li assumono, prevalentemente donne tra i 35 e i 54 anni. Secondo uno studio condotto da Future Concept Lab per Integratori & Salute, la farmacia rimane il luogo principale per l’acquisto di integratori.

Gli italiani sono sempre più attenti alla propria salute, puntando su una combinazione efficace di alimentazione equilibrata, attività fisica e l’uso appropriato di integratori alimentari. Il 58,3% degli italiani presta maggiore attenzione a ciò che mangia, mentre il 22,6% segue precise regole alimentari. Solo il 19,6% mangia “ciò che capita”.

L’uso di integratori è in costante crescita, con il 73,3% degli italiani che li ha utilizzati almeno una volta nell’ultimo anno e più dell’82,8% nel corso della propria vita. Le principali ragioni per l’assunzione di integratori sono il sostegno alle difese immunitarie (30,1%), l’apporto energetico (26,3%) e il supporto per ossa e articolazioni (24,4%). Altri motivi includono l’integrazione nelle diete vegane e vegetariane (22%), il miglioramento della funzione intestinale (22%), la digestione (20,8%) e i disturbi del sonno (20,2%).

La maggior parte degli italiani ha una percezione corretta degli integratori alimentari e li considera come un aiuto per colmare le carenze dell’organismo e supportare uno stile di vita sano. Medici (48,4%) e farmacisti (36,3%) sono i principali canali di informazione e acquisto di integratori. La farmacia è il luogo privilegiato per il 70,2% degli italiani, mentre solo il 22,4% li acquista al supermercato. Gli acquisti online sui siti specializzati in salute rappresentano il 22,4% delle preferenze.

Guardando al futuro, gli italiani si aspettano una maggiore importanza degli integratori nella vita delle persone. Credono che la ricerca scientifica contribuirà a prolungare la vita in salute e che gli integratori diventeranno sempre più innovativi e utili per il mantenimento dello stato di salute. Inoltre, la metà degli italiani preferirebbe assumere gli integratori in capsule senza acqua.

Il settore degli integratori alimentari ha superato i 4 miliardi di euro di fatturato nel 2022, confermandosi in forte crescita. L’Italia è il leader europeo nel mercato degli integratori, rappresentando oltre il 26% del valore totale. L’utilizzo strutturato degli integratori potrebbe essere una risorsa importante per i sistemi sanitari nazionali, con potenziali risparmi correlati a minori casi di ospedalizzazione e fratture ossee legate all’osteoporosi.

Passi giornalieri: uno studio dell'Università di Granada rivela la quantità ideale una buona salute
Passi giornalieri: uno studio dell'Università di Granada rivela la quantità ideale una buona salute
Glicemia: 5 strategie efficaci per controllarla e mantenere una buona salute
Glicemia: 5 strategie efficaci per controllarla e mantenere una buona salute
Camminata veloce: il segreto per un invecchiamento sano e per la salute della cartilagine
Camminata veloce: il segreto per un invecchiamento sano e per la salute della cartilagine
Verdure ricche di ferro: il ruolo fondamentale per la nostra salute
Verdure ricche di ferro: il ruolo fondamentale per la nostra salute
Salute intestinale ottimale: la regola dei 30 alimenti vegetali
Salute intestinale ottimale: la regola dei 30 alimenti vegetali
Cavolo e benefici: dalla salute polmonare alla cosmetica sostenibile
Cavolo e benefici: dalla salute polmonare alla cosmetica sostenibile
Prima infanzia: nonostante i miglioramenti, sono necessari ulteriori investimenti
Prima infanzia: nonostante i miglioramenti, sono necessari ulteriori investimenti