Il tatuatore di Auschwitz: annunciata la nuova serie Sky / Peacock

Sky e Peacock annunciano congiuntamente che Jonah Hauer-King (Visto in La Sirenetta e World on Fire) e Anna Próchniak (Baptiste, Warsaw 44) saranno i protagonisti dell’atteso adattamento Sky e Peacock Original Il tatuatore di Auschwitz , rispettivamente nei panni dei giovani Lale Sokolov e Gita Furman. La serie sarà tratta dal best seller omonimo di Heather Morris, venduto in oltre dodici milioni di copie in tutto il mondo.

Prodotta da Synchronicity Films, la serie vedrà nel cast anche la vincitrice dei Critics Choice Awards Melanie Lynskey (The Last of Us, Yellowjackets) nel ruolo di Heather Morris – autrice stessa del romanzo – e Jonas Nay (Deutschland 83, 86, 89) nel ruolo di Stefan Baretzki. Alla regia di tutti e sei gli episodi ci sarà la pluripremiata regista Tali Shalom-Ezer (My Days of Mercy, Princess).

Una storia di coraggio e amore ambientata nei luoghi più oscuri, per una serie che racconta l’esperienza nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau di Lale Sokolov, un prigioniero ebreo a cui viene affidato il terribile compito di tatuare i numeri di matricola sulle braccia dei compagni di prigionia nel più famigerato dei campi di sterminio nazisti, durante la Seconda Guerra Mondiale. Un giorno incontra Gita, in fila insieme a decine di altre donne per farsi tatuare il numero di matricola sul braccio: per i due sarà amore a prima vista, e avrà così inizio una storia coraggiosa, indimenticabile e umana, raccontata attraverso i ricordi e l’esperienza di un uomo ad Auschwitz-Birkenau; una storia di grande umanità pur nelle peggiori circostanze.

Attualmente in produzione, la serie è una coproduzione Sky Studios e Peacock, mentre NBCUniversal Global Distribution e All3Media International saranno i distributori internazionali.

Jonah Hauer-King ha così commentato:

È un enorme privilegio raccontare l’incredibile storia di Lale – una storia che lui ha avuto il coraggio di condividere. Ho il massimo rispetto e ammirazione per la sua capacità di trovare l’umanità e la gentilezza nei luoghi più disumani. Questi script descrivono in modo vivido e straziante questo periodo terribile della nostra storia e sono orgoglioso di onorare lo straordinario viaggio di Lale e Gita.

Interviene anche Anna Próchniak sull’argomento:

Portare Gita Sokolov e la sua storia sullo schermo è uno dei più grandi onori della mia carriera finora, oltre che un’esperienza struggente. So che non sarà una storia facile da raccontare, ma tratterò la loro storia con il massimo rispetto.

Melanie Lynskey, inoltre, ha aggiunto:

Dopo gli orrori vissuti ad Auschwitz-Birkenau, la continuazione della storia di Lale e Gita Sokolov ha trovato una nuova casa e ci sono voluti anni prima che, in Australia, Lale si sia sentito tanto a suo agio da condividere la sua storia con l’autrice neozelandese Heather Morris. Anche io, a mio modo, sono una narratrice neozelandese, ed è un privilegio per me partecipare alla continuazione della storia di Lale e Gita, una storia che spezza ed insieme scalda il cuore.

La regista Tali Shalom-Ezer afferma:

Ad Auschwitz, una fabbrica di morte e disumanizzazione, la storia d’amore di Lale e Gita è un atto di sfida. È la scelta di rimanere umani. Sono ispirata e onorata di poter dare vita a questa storia, insieme ad una talentuosa squadra di professionisti.

Prodotto da Synchronicity Films in associazione a Sky Studios, Il tatuatore di Auschwitz è supervisionato da Serena Thompson, Executive Producer di Sky Studios per Zai Bennett, Managing Director of Content di Sky UK. Claire Mundell è produttrice esecutiva per Synchronicity Films. La sceneggiatrice Jacquelin Perske è anche la produttrice esecutiva del progetto, che si avvale della consulenza di Heather Morris. Evan Placey e Gabbie Asher sono gli autori della sceneggiatura.

Leggi anche:

The Witcher: annunciata la conclusione della serie TV
The Witcher: annunciata la conclusione della serie TV
Fallout è stato rinnovato da Prime Video per una seconda stagione
Fallout è stato rinnovato da Prime Video per una seconda stagione
Como Fun: tra gli ospiti della quarta edizione Mads Mikkelsen e Maccio Capatonda
Como Fun: tra gli ospiti della quarta edizione Mads Mikkelsen e Maccio Capatonda
Fallout: la recensione della serie Amazon tratta dall’omonimo videogioco
Fallout: la recensione della serie Amazon tratta dall’omonimo videogioco
Iwájú: City of Tomorrow, la nuova serie tv d’animazione di Disney+
Iwájú: City of Tomorrow, la nuova serie tv d’animazione di Disney+
Twin Peaks: 34 anni di una serie TV ancora indecifrabile
Twin Peaks: 34 anni di una serie TV ancora indecifrabile
Masters of the air, la stanca conclusione della trilogia di Spielberg sulla Seconda guerra mondiale
Masters of the air, la stanca conclusione della trilogia di Spielberg sulla Seconda guerra mondiale