Amazon chiude il programma di beneficenza AmazonSmile: “troppe associazioni per avere un reale impatto”

2 settimane fa

Amazon

In queste ore Amazon ha inviato un’email ai clienti iscritti a AmazonSmile per avvisarli che il programma verrà chiuso entro il 20 febbraio 2023. AmazonSmile era un programma che consentiva di contribuisce con lo 0,5% del prezzo degli acquisti idonei ad una causa scelta liberamente dall’utente tra una lista di associazioni aderenti al programma.

In sostanza, per ogni 2€ spesi l’utente poteva scegliere di destinare 0,01€ ad una non-profit. In passato il programma era stato oggetto di alcune controversie, ad esempio perché alcuni media avevano scoperto che tra la lista di non-profit aderenti ad AmazonSmile erano presenti anche alcuni thinktank NoVax.

Su base individuale, le donazioni erano ovviamente di entità piuttosto modesta. Ma il programma assume una luce completamente diversa se si considera che Amazon Prime conta milioni di abbonati in tutto il mondo e che cumulativamente le somme donate ogni anno potevano decisamente lasciare un grande impatto.

Il problema – come spiega Amazon nel suo comunicato – è che questa cifra rilevante veniva divisa da una galassia composta da oltre 1 milione di non-profit, ONG e onlus. Troppe perché AmazonPrime potesse portare un reale beneficio a ciascuna di loro.

Caro cliente, nel 2013 abbiamo lanciato AmazonSmile per aiutare gli utenti a sostenere le loro associazioni senza scopo di lucro preferite. Tuttavia, dopo quasi un decennio, il programma non è cresciuto a sufficienza e non è pertanto riuscito a creare quell’impatto sul mondo che avevano immaginato originariamente. Con così tante organizzazioni idonee – più di 1 milione a livello globale – la nostra capacità di avere un impatto era spesso troppo dispersa

si legge nella email inviata da Amazon agli utenti che avevano aderito. Il colosso ha spiegato che la chiusura del programma non segna la fine dell’interesse di Amazon per la beneficenza e che l’azienda riorganizzerà le sue risorse in modo da contribuire in modo più efficiente alle finanze delle organizzazioni che lavorano ad alcune delle sfide più importanti che la nostra società è chiamata a risolvere.

Amazon ha effettuato appena 10 consegne via drone da quanto ha lanciato il programma, un mese fa
Amazon ha effettuato appena 10 consegne via drone da quanto ha lanciato il programma, un mese fa
Amazon licenzia 18.000 dipendenti: è il più grande taglio del personale di sempre
Amazon licenzia 18.000 dipendenti: è il più grande taglio del personale di sempre
Amazon Prime anche per gli acquisti fuori da Amazon: la rivoluzione parte negli USA
Amazon Prime anche per gli acquisti fuori da Amazon: la rivoluzione parte negli USA
Amazon ha annunciato il licenziamento di altri 18.000 dipendenti
Amazon ha annunciato il licenziamento di altri 18.000 dipendenti
Amazon diventa simile a TikTok: arriva il feed con i mini-spot pubblicitari, già reclutati i primi influencer
Amazon diventa simile a TikTok: arriva il feed con i mini-spot pubblicitari, già reclutati i primi influencer
Amazon Italia in tilt: impossibile completare gli ordini, che cosa succede?
Amazon Italia in tilt: impossibile completare gli ordini, che cosa succede?
Amazon Clinic: la visita medica si fa dallo smartphone, via chat. I farmaci vengono spediti a casa
Amazon Clinic: la visita medica si fa dallo smartphone, via chat. I farmaci vengono spediti a casa