Supergps per i veicoli a guida autonoma

2 mesi fa

Un sistema di navigazione che farà concorrenza al Gps è pronto: è più preciso e presenta un’accuratezza di soli 10 centimetri. Il nuovo sistema è perfetto per essere utilizzato nei veicoli a guida autonoma, ma anche per le comunicazioni basate sulle tecnologie quantistiche e sui sistemi di comunicazione mobile di prossima generazione.

Il nuovo sistema, chiamato SuperGps, il cui progetto si deve all’Università Vrije di Amsterdam ed è pubblicato sulla rivista Nature, è indipendente dai satelliti e risulta molto efficace in città poiché il suo segnale non viene ostacolato dagli edifici. Molte delle infrastrutture di tutti i giorni si basa sui sistemi Gps, i cui segnali sono, però, molto deboli quando arrivano sulla Terra e impediscono un posizionamento accurato in contesti urbani poiché vengono riflessi o bloccati dagli edifici.

Jeroen Koelemeij e il suo team hanno cercato di sviluppare un’alternativa basata sulle reti di telecomunicazione mobile. Il SuperGps può, grazie alla rete in fibra ottica già esistente, collegare la rete mobile a un orologio atomico estremamente preciso. In questo modo i dati sul posizionamento vengono trasmessi in modo perfettamente sincronizzato.

Con questa tecnica possiamo trasformare la rete in un orologio atomico distribuito a livello nazionale, preciso fino ad un miliardesimo di secondo.

Erik Dierikx dell’Istituto nazionale di metrologia di Delft, co-autore dello studio

Il NICER scandaglia il cielo ai raggi X
Il NICER scandaglia il cielo ai raggi X
Il NICER scandaglia il cielo ai raggi X
Il NICER scandaglia il cielo ai raggi X