Titanus: in arrivo le serie tratte da Piedone, La ciociara, Palermo-Milano

4 mesi fa

4 minuti

Presso la Casa del Cinema di Roma si è tenuta la presentazione della line-up di sviluppo della Titanus, la storica casa di produzione e distribuzione cinematografica e televisiva italiana fondata nel 1904 da Gustavo Lombardo.

Dopo un’introduzione da parte del Presidente della Titanus Guido Lombardo, del vicepresidente Simone Conti e dell’Amministratore Delegato Massimo Veneziano, il direttore generale Stefano Bethlen ha illustrato i piani per il futuro della Titanus annunciando le due linee di sviluppo editoriali in cui saranno suddivisi i progetti della società: Legacy e Originals.

TITANUS Legacy è una linea editoriale che attinge ad icone del passato sempre attuali, storie che offrono ancora infinite possibilità nella creazione di prequel, sequel, reboot, remake, con l’obiettivo di conquistare il pubblico dei nostri giorni, esigente e in continua evoluzione. I progetti saranno sviluppati partendo dalla ricca library di Titanus di quasi 400 titoli, e si estenderà anche ad IP (intellectual properties) che l’azienda sta acquisendo sul mercato.
I titoli Legacy annunciati sono quattro, il primo dei quali è Piedone, in cui un giovane investigatore contemporaneo prende il testimone passato dal mitico commissario Rizzo, interpretato nel 1973 da Bud Spencer, per risolvere i casi più incredibili nella Napoli dei giorni nostri. La serie è stata presentata da Sonia Rovai, Senior Director Scripted Production Sky Studios, e Lorenzo Gangarossa, produttore di Wildside (società del gruppo Fremantle), entrambe partner di sviluppo di quella che sarà una serie Sky Original, e da Peppe Fiore, head writer, e Salvatore Esposito, co-autore del soggetto.
La Ciociara si propone di raccontare il prima e il dopo delle vicende narrate nel capolavoro del cinema di De Sica che rese Sophia Loren una star internazionale: una serie che si propone di essere sia prequel sia sequel del film in cui le vite di Cesira e Rosetta vengono ripercorse dal loro inizio, dal quale sono trascorsi ormai 100 anni. Il progetto è stato introdotto dal critico e giornalista Marco Spagnoli e da Dario Rodino.
Pietro Innocenzi, produttore del film Palermo-Milano sola andata, è intervenuto nella presentazione di Palermo-Milano – La serie: la storica icona dei polizieschi anni ’90 diventa una serie tv moderna, carica di azione e adrenalina, in cui due giovani poliziotti alle prime armi si troveranno a diventare degli eroi.
A completare la linea Legacy Titanus e The Exchange, distributore internazionale con sede a Los Angeles, annunciano il co-sviluppo di Phenomena: il cult horror di Dario Argento che dopo 30 anni appassionerà gli amanti del genere in tutto il mondo.

La linea TITANUS Originals includerà i progetti creati ex-novo dal chiaro valore culturale e dalla forte vocazione commerciale: film e serie tv che raccontano storie coinvolgenti e importanti che hanno un legame forte con il nostro Paese. Il primo progetto è il film La guerra di Elena: la vera storia di Elena Di Porto, ebrea romana che negli anni ’40 si ribella alle regole imposte da uomini e fascisti. Una donna che passerà alla storia per aver salvato innumerevoli vite durante un rastrellamento al Ghetto di Roma. A presentare il progetto è intervenuto il regista e autore Stefano Casertano.
Il responsabile dello sviluppo Titanus, Duilio Simonelli, ed il co-autore di soggetto e sceneggiatura Fabio Morici hanno introdotto il film Agnese e Francesca: l’emozionante storia inedita dell’amicizia tra due donne coraggiose e forti che portano sulle spalle un pesante fardello: essere mogli dei magistrati Falcone e Borsellino.
Il terzo progetto è Ludwig, presentato da Jacopo Sonnino, editor di Titanus e co-autore del soggetto: la storia vera dell’insospettabile coppia di serial killer più prolifica d’Italia, Abel e Furlan. Un duo di assassini senza scrupoli che per dieci anni ha seminato il panico nel nostro Paese.

Inoltre, c’è anche un progetto speciale in ballo: quello relativo a Il Camorrista – La serie.
L’opera, ad oggi ancora inedita, costituisce l’esordio alla regia del premio Oscar Giuseppe Tornatore (1986) intervenuto di persona ad illustrare il progetto. Sarà restaurata e digitalizzata in 4K e audio 5.1 da Titanus che ha recuperato le pellicole originali dall’archivio della Cineteca di Bologna per un lancio mondiale previsto per il 2023. La trama ripercorre dopo più di 30 anni una delle vicende più controverse della storia italiana, accompagnando lo spettatore nei meandri della malavita organizzata a partire dal racconto ispirato alla vita di Raffaele Cutolo, il fondatore della Nuova Camorra Organizzata.

Leggi anche:

  • Comunicato stampa
Lo chiamavano Trinità...: trailer e foto della versione restaurata, dal 9 giugno al cinema
Lo chiamavano Trinità...: trailer e foto della versione restaurata, dal 9 giugno al cinema
Bud Spencer ha ora un museo ufficiale, a Berlino
Bud Spencer ha ora un museo ufficiale, a Berlino
Altrimenti ci arrabbiamo: l'annuncio ufficiale del reboot del film di Bud & Terence
Altrimenti ci arrabbiamo: l'annuncio ufficiale del reboot del film di Bud & Terence
...Altrimenti ci arrabbiamo!, l'inatteso remake annunciato da Christian De Sica
...Altrimenti ci arrabbiamo!, l'inatteso remake annunciato da Christian De Sica
Bud Spencer: ecco la action figure di Infinite Statue prenotabile
Bud Spencer: ecco la action figure di Infinite Statue prenotabile
Un crowdfunding per installare la prima statua di Bud Spencer in Italia
Un crowdfunding per installare la prima statua di Bud Spencer in Italia
MovieLand Park & Lega Nerd: Eventi Magici 2011!
MovieLand Park & Lega Nerd: Eventi Magici 2011!