Festa del Cinema di Roma 2022: tutte le novità del nuovo corso per una Festa del Cinema 365 giorni l’anno

3 settimane fa

11 minuti

festa del cinema di roma

Era lo scorso marzo, più precisamente gli ultimissimi giorni del mese, quando uscì la doppia notizia (con tanto di strascichi e polemiche a seguire) della nomina di Paola Malanga, giornalista, critica cinematografica e vicedirettrice di Rai Cinema, come nuova Direttrice Artistica e Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna dal 2000 e ideatore del festival “Il Cinema Ritrovato”, come nuovo Presidente della Fondazione Cinema per Roma. Successori nei ruoli, rispettivamente, ad Antonio Monda, in carica per ben sette anni, e Laura Delli Colli, che invece ha ricoperto il ruolo per cinque.

Un cambio al vertice totale per inaugurare un ciclo tutto nuovo per la Festa del Cinema di Roma, che ieri mattina, 13 giugno 2022, per bocca dei suoi due nuovi responsabili, si è presentata per la prima volta alla stampa nella cornice dell’Auditorium Parco della Musica (luogo che ospita la manifestazione) e alla presenza di personalità illustri come il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il sindaco della città di Roma Roberto Gualtieri e l’assessore alla cultura Miguel Gotor.

Un segno di forte e cristallino appoggio ad nuovo corso che da subito ha fatto capire di avere in mente obiettivi molto ambiziosi.

Ed infatti quello illustrato è stato un piano incredibilmente ricco di eventi e con diverse novità veramente importanti, a testimonianza di uno scopo principale molto alto e annunciato da subito, ovvero consolidare i rapporti tra la Fondazione Cinema per Roma e le realtà territoriali capitoline, creando un programma in grado di far vivere il cinema tutto l’anno, di coinvolgere l’intera città e, soprattutto, di riaffermare la centralità della sala in un momento di crisi, ma anche di grande ricchezza cinematografica.

Niente annunci di nomi o titoli, ma struttura e fondamenta.

Questo è stato il credo con cui si è mossa la conferenza, ribadito da entrambi i principali interlocutori, ed è anche il principio generale con cui si sta orientando il lavoro del nuovo staff che si occuperà per i prossimi tre anni dell’evento più importante per il cinema nella Capitale.

 

La nuova Festa del Cinema di Roma

Tra le novità principali del progetto presentato c’è stato l’annuncio che a partire da gennaio 2023 fino a tutto il prossimo anno l’intera programmazione della Casa del Cinema sarà curata dalla Festa. Una decisione rappresentante la massima espressione di ciò che si era annunciato sin dall’inizio dai nuovi vertici, ovvero allargare i confini sia temporali che spaziali dell’evento per poter raggiungere quanti più cittadini possibili e creare una fidelizzazione con il mondo del cinema.

Un’altra è il ritorno del concorso internazionale, il cui titolo sarà Progressive Cinema – Visioni per il mondo di domani.

Esso è stato così presentato così dalla neo Direttrice Artistica: “sarà sempre una Festa, come segno di continuità con il passato, ma sarà una Festa competitiva.” La selezione non punterà ad avere Anteprime Mondiali, anche se ovviamente non si tirerà indietro davanti a tale prospettiva e non farà distinzioni tra fiction, documentari e pellicole d’animazione.

Cambierà anche il premio, che non sarà più il vecchio Marco Aurelio, creato all’epoca della precedente forma del concorso. Non è ancora dato sapere però il nome o la forma che assumerà, è stato annunciato solamente che la sua presentazione avverrà al più tardi (noi diciamo molto probabilmente) solo in occasione dell’evento speciale del 24 luglio (trovate le info più avanti).

Alla nuova forma del concorso si affiancheranno  “solo” altre due sezioni, un numero scelto per “orientare al meglio lo spettatore“: Grand pùblic, che racchiuderà il cinema popolare più coraggioso e meritevole, e Free Style, dedicata a tutto ciò che di solito non è fruito sul grande schermo (videoarte, serie, ecc..) e che invece verrà trasportato in sala.

Non anche mancheranno eventi, proiezioni speciali e gli incontri, fiore all’occhiello da diversi anni a questa parte della manifestazione cinematografica capitolina.

Questi ultimi si divideranno in due formati: Paso Doble, in cui due personalità attive nello stesso settore si intervisteranno a vicenda, e Absolute Beginners, in cui registi affermati e con una lunga carriera alle spalle racconteranno al pubblico del loro esordio.

La nuova Festa del Cinema si terrà dal 13 al 23 ottobre 2022.

Il programma estivo

Come anticipato, non si aspetterà però l’autunno per dare il via al nuovo corso della Fondazione Cinema per Roma. Si partirà, infatti, molto prima con il programma e più precisamente da questa estate per poi non fermarsi più fino alla fine dell’anno prossimo.

Sono previsti due rassegne principali: una coinvolgerà (come anche negli anni precedenti) il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, in cui dal 16 giugno comincerà la decima edizione di Cinema al MAXXI, divisa, a sua volta, in tre momenti dedicati, rispettivamente, al cinema italiano più sorprendente e innovativo, alle nuove forme di critica cinematografica e alle migliori espressioni del documentario in Italia.

Mentre l’altro vedrà come protagonista il Parco degli Aquedotti, dove verrà allestita una grande arena di circa 600 posti che ospiterà una rassegna giornaliera composta dalla proiezione di pellicole restaurate e da incontri con autori di eccellenza. Il tutto dal 20 luglio al 4 agosto.

Andando in ordine temporale, nel mezzo di questi due fitti programmi, è previsto un evento specialissimo consistente una proiezione singola in Via Veneto, tra le mura aureliane, il 24 luglio di Vacanze Romane di William Wyler.

Una delle pellicole che più ha legato la città di Roma all’immaginario cinematografico mondiale per inaugurare un programma che voglia consolidare il più possibile i rapporti tra la realtà capitolina e il mondo del cinema

Infine, dal 18 agosto al 24 settembre, è prevista una programmazione molto particolare nell’ambito del Floating Theatre Summer Fest, ideato in collaborazione con Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, direttori artistici di Alice nella Città, la sezione parallela alla Festa del Cinema di Roma.

Si tratta dell’unica arena galleggiante ecocompatibile immersa in un contesto urbano, situata presso il Laghetto dell’Eur. Il programma completo verrà annunciato nelle prossime settimane.

Qui il comunicato stampa completo della Fondazione Cinema per Roma 

La Festa del Cinema 365 giorni all’anno

Le attività della Fondazione Cinema per Roma nel corso dell’estate: proiezioni, incontri e iniziative nei luoghi iconici della città

Due le arene estive per il pubblico della Capitale: dal 20 luglio al Parco degli Acquedotti, grazie al sostegno del Ministero della Cultura e di Roma Capitale, si terrà una rassegna di capolavori in versione restaurata, mentre l’arena galleggiante del Floating Theatre, ideata da Alice nella città, ospiterà un programma di film dal 18 agosto in collaborazione con la Festa del Cinema

Domenica 24 luglio, Via Veneto si trasformerà in una grande sala cinematografica con la proiezione della versione restaurata di Vacanze romane di William Wyler

 Dal 13 al 23 ottobre si terrà la diciassettesima edizione della Festa del Cinema: fra le principali novità, un Concorso internazionale e una giuria composta da professionisti del mondo del cinema, della cultura e delle arti

Dal gennaio 2023, la Fondazione Cinema per Roma si occuperà della gestione e della programmazione della Casa del Cinema

Proiezioni, incontri e iniziative nei luoghi iconici della Capitale, dal centro alla periferia: la Fondazione Cinema per Roma realizzerà, dalla prossima estate, un programma di attività che si svolgerà lungo tutto il corso dell’anno fino ad arrivare alla diciassettesima edizione della Festa del Cinema di Roma (13-23 ottobre 2022). A partire dal gennaio 2023, inoltre, la Fondazione si occuperà della gestione e della programmazione della Casa del Cinema. Lo annuncia il Presidente della Fondazione, Gian Luca Farinelli, con Paola Malanga, Direttrice Artistica della Festa, e Francesca Via, Direttrice Generale.

Le attività di Fondazione Cinema per Roma saranno realizzate grazie al sostegno di Ministero della Cultura, Roma Capitale, Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma, Cinecittà S.p.A. e Fondazione Musica per Roma.

L’ARENA AL PARCO DEGLI ACQUEDOTTI

Un programma di capolavori restaurati e incontri con autori d’eccellenza

Dal 20 luglio al 4 agosto, il Parco degli Acquedotti, situato nel VII Municipio (quartiere Appio Claudio), ospiterà una grande arena estiva di circa 600 posti: in programma una rassegna giornaliera di capolavori restaurati, presentati ogni sera da autori d’eccellenza. L’ingresso sarà gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. Il programma completo e le modalità d’accesso saranno annunciati nelle prossime settimane e pubblicati su tutti i canali di comunicazione della Fondazione Cinema per Roma, dal sito web www.romacinemafest.it ai social. L’arena si svolgerà grazie al sostegno di Ministero della Cultura e Roma Capitale.

VACANZE ROMANE A VIA VENETO

Nella storica “via del cinema”, la proiezione del film cult di William Wyler

Domenica 24 luglio alle ore 21.30, la Fondazione Cinema per Roma trasformerà via Veneto in una grande sala cinematografica con uno schermo situato presso le Mura Aureliane. Lungo il tratto che conduce a Porta Pinciana, in uno dei luoghi simbolo del cinema italiano nel mondo, sarà proiettata la versione restaurata di Vacanze romane di William Wyler. Il pubblico avrà a disposizione circa 600 posti, l’ingresso sarà gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. La proiezione si svolgerà grazie al sostegno di Ministero della Cultura e Roma Capitale.

FLOATING THEATRE SUMMER FEST

Una rassegna di film nell’arena galleggiante ecocompatibile al Laghetto dell’Eur

La Fondazione Cinema per Roma realizzerà una rassegna di film che sarà presentata al pubblico nell’ambito del Floating Theatre Summer Fest, ideato e organizzato da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, direttori artistici di Alice nella città, in collaborazione con Eur Spa. Il Floating Theatre, che quest’anno si svolgerà dal 18 agosto al 25 settembre, è l’unica arena galleggiante ecocompatibile immersa in un contesto urbano ed è situata presso il Laghetto dell’Eur. Il programma completo sarà annunciato nelle prossime settimane e pubblicato su tutti i canali di comunicazione della Fondazione Cinema per Roma e di Alice nella città.

FESTA DEL CINEMA DI ROMA

Un Concorso internazionale e una giuria di esperti per la diciassettesima edizione

La diciassettesima edizione della Festa del Cinema di Roma si terrà dal 13 al 23 ottobre 2022 presso l’Auditorium Parco della Musica coinvolgendo inoltre altri luoghi e realtà culturali della Capitale.

Rispetto alle ultime edizioni, verrà introdotto ufficialmente un concorso internazionale, dal titolo Progressive Cinema: i film saranno giudicati da una giuria composta da professionisti del mondo del cinema, della cultura e delle arti. Il programma ospiterà altre sezioni non competitive: Freestyle accoglierà titoli di formato, durata e stile liberi, dalle serie tv ai videoclip, dai film alla videoarte; Grand Public sarà dedicata al cinema per il grande pubblico; Best of 2022 accoglierà alcuni tra i migliori titoli della stagione provenienti da altri festival internazionali; Restauri e Retrospettive presenteranno capolavori riportati al loro originario splendore e approfondimenti sull’opera di protagonisti del cinema italiano e internazionale. Due sezioni saranno dedicate agli Incontri con il pubblico: Paso Doble, che prevede un dialogo tra due autori, e Absolute Beginners, in cui un autore affermato rievocherà la storia del proprio esordio al cinema. La Festa ospiterà inoltre eventi, proiezioni speciali e omaggi. Il nuovo regolamento della Festa del Cinema è online sul sito www.romacinemafest.it.

CINEMA AL MAXXI

Il cinema in uno dei più importanti luoghi dedicati alle espressioni del contemporaneo

Dal 16 giugno prenderà il via la decima edizione di Cinema al MAXXI, realizzata dalla Fondazione Cinema per Roma e prodotta con il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo. La manifestazione si svolgerà in collaborazione con Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte, Spettacolo della Sapienza Università di Roma, NABA, Nuova Accademia di Belle Arti e SNNCI – Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Il programma di Cinema al MAXXI, a cura di Mario Sesti, si muoverà, anche per questa decima edizione, fra ricerca e sperimentazione, emozione e innovazione. La prima parte della rassegna (che si chiuderà giovedì 28 luglio) ospiterà, presso la Piazza del MAXXI, i film di Extra Explore, una selezione del cinema italiano più sorprendente e innovativo, con gli autori emergenti più originali che si sono messi in luce a Cannes, Venezia, Taormina. Completa il programma una serata esclusiva di premiazione del Video Essay Film Festival, dedicato alle nuove forme di critica cinematografica. Fra novembre e dicembre, presso l’Auditorium del MAXXI, si terrà invece Extra Doc Festival, il concorso rivolto alle migliori espressioni del documentario in Italia, giunto alla quinta edizione. Il programma completo è su www.romacinemafest.it.

CASA DEL CINEMA

La gestione e la programmazione alla Fondazione Cinema per Roma

Dal 1° gennaio 2023, Roma Capitale affiderà la gestione e la programmazione della Casa del Cinema alla Fondazione Cinema per Roma.

Festa del Cinema di Roma: le novità della diciassettesima edizione
Festa del Cinema di Roma: le novità della diciassettesima edizione
Red Rocket, intervista a Sean Baker: "Ho l'esigenza di vedere più storie come questa."
Red Rocket, intervista a Sean Baker: "Ho l'esigenza di vedere più storie come questa."
Let's kiss - Franco Grillini Storia di una Rivoluzione Gentile, la recensione: leggerezza è il contrario di superficialità
Let's kiss - Franco Grillini Storia di una Rivoluzione Gentile, la recensione: leggerezza è il contrario di superficialità
Red Rocket, la recensione: bye bye bye California
Red Rocket, la recensione: bye bye bye California
E noi come stronzi rimanemmo a guardare, la recensione: nell'algoritmo we trust
E noi come stronzi rimanemmo a guardare, la recensione: nell'algoritmo we trust
C'mon C'mon, la recensione: si può solo fare il tifo
C'mon C'mon, la recensione: si può solo fare il tifo
I Manetti Bros alla Festa del Cinema rileggono il loro cinema in vista di Diabolik: ”Il coronamento di un sogno.”
I Manetti Bros alla Festa del Cinema rileggono il loro cinema in vista di Diabolik: ”Il coronamento di un sogno.”