Rolls-Royce Spectre: la prima elettrica arriva nel 2023, userà il pianale della Phantom

1 anno fa

La Rolls-Royce Spectre sarà il primo EV del lussuoso brand inglese. Con un video teaser il produttore annuncia un’importante svolta storica. E dal 2030 produrrà soltanto auto elettriche.

Nella giornata di ieri Rolls-Royce ha dato per la prima volta un assaggio della sua Spectre, la sua prima auto elettrica. Userà lo stesso pianale della Rolls-Royce Phantom, la più sportiva della line-up, e dovrebbe uscire nel 2023. Ossia molto prima di quanto si immaginasse. Rolls-Royce sembrava uno dei brand più reticenti rispetto all’ipotesi di abbracciare la rivoluzione elettrica.

Rolls-Royce ha annunciato che la Spectre riceverà un trattamento molto speciale: il produttore sottoporrà l’auto al più estensivo test su strada della sua storia. I primi prototipi viaggeranno per la bellezza di 1,5 milioni di miglia, letteralmente da una parte all’altra del globo. L’azienda in questo modo simulerà l’equivalente di 400 anni d’utilizzo normale dell’auto. Insomma, non c’è spazio per le incognite. RR compie un salto nel vuoto abbracciando un nuovo tipo di powertrain, ben conscia che dovrà accontentare una clientela estremamente esigente che non ammette il minimo errore.

Rolls-Royce non ha rivelato molti dettagli sulle specifiche del veicolo, ma l’azienda in passato aveva promesso che la sua prima elettrica sarebbe stata in grado di offrire prestazioni eguali a quelle delle sue vetture con motore V12. Una RR Phantom è in grado di fare da zero a cento in 4,8 secondi.

Chiudiamo con un po’ di sano gossip nerd: Rolls-Royce ha annunciato la sua Spectre proprio durante lo stesso giorno della premiere inglese di 007 – No Time to Die. Il fatto che Spectre sia anche il nome dell’organizzazione criminale del temibile Blofeld, arcinemico di James Bond, non è sfuggito al sito specializzato Car and Driver. Tre le ipotesi: a) è un caso b) è la più grande paraculata nella storia delle PR c) è effettivamente un indizio. Forse chi prenderà il testimone lasciato da Daniel Craig non guiderà più una Aston Martin, ma una lussuosa Rolls-Royce completamente elettrica. Del resto, quando la saga era passata da Timothy Dalton a Pierce Brosnam, 007 ha brevemente divorziato da Aston Martin per darsi alle BMW. È tempo per un nuovo sodalizio tra quattro ruote e l’agente segreto a servizio di Sua Maestà?

 

 

"Le auto elettriche sono ancora un bene di lusso". Il Governo vuole rivedere il sistema degli incentivi
"Le auto elettriche sono ancora un bene di lusso". Il Governo vuole rivedere il sistema degli incentivi
NIO: la Tesla cinese ora vuole produrre anche smartphone. L'obiettivo è rubare clienti ad Apple
NIO: la Tesla cinese ora vuole produrre anche smartphone. L'obiettivo è rubare clienti ad Apple
Tesla ha installato oltre 40.000 stazioni di ricarica Supercharger in tutto il mondo
Tesla ha installato oltre 40.000 stazioni di ricarica Supercharger in tutto il mondo
Cinque miti da sfatare sulle auto elettriche
Cinque miti da sfatare sulle auto elettriche
Volvo: "entro il 2025 parità di prezzo tra auto elettriche e a motore endotermico"
Volvo: "entro il 2025 parità di prezzo tra auto elettriche e a motore endotermico"
Le cinque auto elettriche che aspettiamo con maggiore trepidazione
Le cinque auto elettriche che aspettiamo con maggiore trepidazione
BMW non è interessata a produrre auto elettriche con oltre 1000 km di autonomia
BMW non è interessata a produrre auto elettriche con oltre 1000 km di autonomia