Google sta creando una rete Android per la funzione Trova il mio Telefono?

4 mesi fa

Cercando forse di emulare gli ottimi risultati di Apple per quanto concerne la localizzazione dei propri device, sembra che Google potrebbe presto introdurre una feature particolarmente utile per quanto riguarda i device persi, che si desidera provare a recuperare in qualche modo. Parliamo di una possibile vera e propria rete di dispositivi, che permetterebbe la localizzazione di telefoni in maniera molto più semplice, considerando i 3 miliardi di dispositivi Android attualmente in circolazione.

Attualmente, per poter essere rintracciati i telefoni Android necessitano di essere costantemente connessi a internet, al contrario di Apple che impiega i dispositivi vicini per trasmettere a macchia d’olio il segnale e migliorare le possibilità di ritrovamento dei dispositivi scomparsi. Anche se resta comunque spesso possibile rintracciare dei telefoni con Wi-Fi o connessione dati attiva, specialmente in caso di furto la situazione si complica notevolmente, e questa nuova feature potrebbe fare proprio al caso degli utenti.

L’ultima versione beta dei Google Play Services ha fatto emergere questa novità, con il nome in codice di “Spot”. Non sappiamo all’effettivo se questa verrà mai implementata, e se risulterebbe nel caso utile solamente per gli smartphone android o anche per altri dispositivi, come ad esempio le cuffie bluetooth, particolarmente facili da smarrire. I colleghi di 9to5Google hanno già trovato in ogni caso un’impostazione dedicata per bloccare questo tipo di condivisione sul proprio dispositivo, il quale non contribuirebbe quindi a una rete come questa nel caso venisse davvero realizzata.

Potrebbe anche essere in sviluppo una vera e propria applicazione dedicata per questo scopo, già mostrata con un primo screen sulle pagine di 9to5Google, ma non abbiamo purtroppo ulteriori dettagli sui possibili utilizzi aggiuntivi di questa. Il tutto va ancora preso con particolare cautela, almeno fino a che Google non comunicherà (eventualmente) questa sua nuova trovata, che richiederebbe la collaborazione di quanti più utenti possibili, pronti a rendere i loro telefoni parte di questa bizzarra rete di ricerca dai mille possibili utilizzi.

 

 

Google Pixel 6: tutti i dettagli dall'evento di lancio
Google Pixel 6: tutti i dettagli dall'evento di lancio
Android: il primo smartphone venne annunciato 13 anni fa
Android: il primo smartphone venne annunciato 13 anni fa
Google Pixel Fold: il pieghevole è già in cantiere?
Google Pixel Fold: il pieghevole è già in cantiere?
Google Pixel 6: il SoC Tensor è in realtà un Exynos?
Google Pixel 6: il SoC Tensor è in realtà un Exynos?
Google: aggiornate le emoji, ora sono più universali e autentiche
Google: aggiornate le emoji, ora sono più universali e autentiche
Google lancia la Beta 3 di Android 12 con molte novità
Google lancia la Beta 3 di Android 12 con molte novità
Smartphone: una falla appena scoperta rivela che il 40 per cento è vulnerabile a intrusioni
Smartphone: una falla appena scoperta rivela che il 40 per cento è vulnerabile a intrusioni