Domino’s pizza: hacker mettono online i dati di 180 milioni di utenti

5 mesi fa

domino's hacker

Quando si pensa a un popolo amante della pizza la mente galoppa direttamente verso gli italiani, tuttavia questa volta a patire le conseguenze della ghiottoneria sono invece 180 milioni di indiani, i quali si sono trovati al centro di un attacco hacker che è riuscito a carpire da Domino’s tutti i loro dati sensibili.

Oltre a compromettere la sicurezza di email e telefoni, i cybercriminali sono riusciti a raggiungere un pacchetto di contenuti decisamente più interessante e insidioso: quello degli indirizzi di consegna. In pratica, chi è stato colpito ha la quasi certezza di vedere messo in vendita il proprio indirizzo di casa, di lavoro o di qualsiasi posto in cui è solito farsi consegnare con regolarità il suoi ordini.

In toto è stato effettuato un “data dump” da 13TB di informazioni legate a Domino’s pizza, tutti finiti su un portale nel dark web dotato di motore di ricerca, una classica strategia con cui gli hacker dimostrano ai possibili compratori la qualità della merce.

I cybercriminali hanno promesso la prossima pubblicazione di tutti i dati relativi ai pagamenti e ai dipendenti dell’azienda, tuttavia Jubilant Foots, azienda proprietaria del brand, cerca di smentirli, rassicurando ai suoi clienti che nessun dato fiscale sia mai stato sequestrato ai server del franchise.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Rubati i dati delle carte d'identità dell'intera popolazione argentina, gli hacker deridono il Governo
Rubati i dati delle carte d'identità dell'intera popolazione argentina, gli hacker deridono il Governo
T-Mobile: l’attacco hacker all’operatore telefonico americano è meno grave del previsto
T-Mobile: l’attacco hacker all’operatore telefonico americano è meno grave del previsto
Super Mario: un robot crea un'immagine con 100.000 pezzi del domino in 24 ore
Super Mario: un robot crea un'immagine con 100.000 pezzi del domino in 24 ore
EA, gli hacker hanno letteralmente ottenuto le chiavi d'accesso dall'azienda
EA, gli hacker hanno letteralmente ottenuto le chiavi d'accesso dall'azienda
Hacker attaccano il più grande distributore di carne al mondo
Hacker attaccano il più grande distributore di carne al mondo
DarkSide: gli hacker sono scomparsi, ma senza pagare gli affiliati
DarkSide: gli hacker sono scomparsi, ma senza pagare gli affiliati
Pizza, a Roma arriva un distributore automatico: piangono i puristi, ma va bene così
Pizza, a Roma arriva un distributore automatico: piangono i puristi, ma va bene così