Tom Cruise restituisce i Golden Globe Awards per protesta

3 mesi fa

tom cruise

Per protestare contro la controversia in corso che circonda la mancanza di diversità all’interno dei membri dell’HFPA, Tom Cruise ha restituito i tre trofei dei Golden Globe che ha vinto per Nato il quattro luglio (miglior attore), Jerry Maguire (miglior attore) e Magnolia (miglior attore non protagonista).

Tom Cruise fa le cose in grande anche stavolta e ripudia i Golden Globe ricevuti in segno di protesta, dopo che diversi attori – tra cui Scarlett Johansson e Mark Ruffalo – hanno chiesto all’industria di mettere in atto riforme all’interno dell’organizzazione dell’HFPA. Netflix, Amazon e WarnerMedia hanno tutti annunciato il boicottaggio dell’HFPA e NBCUniversal ha annunciato non manderà in onda i Golden Globes nel 2022.

L’HFPA aveva annunciato che intendeva aggiungere 20 nuovi membri nel 2021, con l’obiettivo di aumentare la sua piena adesione del 50% in 18 mesi, il tutto con un focus sul reclutamento di gruppi sottorappresentati. L’ex presidente dell’HFPA Meher Tatna ha anche detto a Variety che il gruppo non ha avuto un membro di colore almeno dal 2002, quando si è unito per la prima volta.

Anche le pratiche perpetrate negli anni che vanno dalla richiesta di trattamenti speciali e vantaggi alle domande sessiste, omofobe e insensibili al razzismo durante gli eventi di stampa, sono state oggetto di critiche. Ad aprile, l’HFPA ha anche espulso l’ex presidente Phil Berk perché aveva inviato un’e-mail ai membri in cui aveva definito Black Lives Matter un “movimento di odio razzista” e ha affermato che la co-fondatrice Patrisse Cullors era una marxista addestrata.

 

Potrebbe interessare correlato a questo articolo:

 

 

Tom Cruise si ferisce durante uno stunt di MI:6
Tom Cruise si ferisce durante uno stunt di MI:6
Tom Cruise si ferisce durante uno stunt di MI:6
Tom Cruise si ferisce durante uno stunt di MI:6