Biancaneve, la risposta del direttore creativo di Disneyland

1 mese fa

biancaneve

Durante le chiusure temporanee del parco a tema a Disneyland, sono state apportate delle modifiche alle varie attrazioni, compresa quella di Biancaneve. Il parco però, non ha fatto in tempo a riaprire che ha ricevuto una recensione negativa in un articolo di SFGate per la scena del bacio non consensuale tra Biancaneve addormentata e il principe. Il direttore creativo di Disneyland, Jim Shull, è intervenuto sulla vicenda riportando il lieto fine a Biancaneve.

Nel caso vi fosse sfuggita la questione dei giorni scorsi, diventata quasi un caso mediatico, l’attrazione è stata criticata da due recensori dei parchi a tema, Katie Dowd e Julie Tremaine, che nella recensione del parco erano contrariate della nuova scena che vedeva Biancaneve e il primo bacio del principe.

In particolare, Il bacio del vero amore era stato “recensito”, se così si può dire, come bacio non consensuale ed era stato specificato che il vero amore non è possibile se entrambe le parti non danno il consenso al bacio. Chiaramente, non hanno riconosciuto che nella storia Disney, il principe pensava che Biancaneve fosse morta nel momento in cui la bacia. Non oso pensare cosa ne sarebbe potuto scaturire altrimenti…

Tornando a noi, l’articolo di SFGate ha ricevuto diversi contraccolpi online. Alcuni erano d’accordo con le opinioni della recensione, altri si sono rivolti ai social media per difendere a spada tratta la Disney e l’attrazione di Biancaneve, dicendo che Il bacio del vero amore fa parte della classica fiaba Disney e sostenendo che lo stesso Walt Disney sarebbe orgoglioso del nuova scena dell’attrazione.

Ora, Jim Schull, direttore creativo di Disneyland è intervenuto a placare gli animi. In un Tweet, Schull ha espresso come alle persone, ovviamente, è consentito avere le proprie opinioni e non apprezzare la storia, ma non si può negare l’incredibile lavoro che Disney Imagineering ha svolto per l’attrazione basata sulla fiaba. Ecco le parole del post:

Tenendo conto del fatto che i cambiamenti culturali avvengono nel corso di decenni, bisogna riconoscere che nel contesto del racconto su cui si basa il film, l’attrazione è accurata. Le persone possono ovviamente non apprezzare la storia, ma il team di Imagineering ha fatto un lavoro spettacolare!

Shull sembra aver riportato il lieto fine a Biancaneve, affermando che nel tempo si verificano cambiamenti culturali ma nel contesto del racconto, l’attrazione reinventata di Biancaneve è fedele al film su cui si basa.

 

Correlato a questo articolo:

 

 

 

 

Disneyland Paris ri-aprirà il 17 di giugno
Disneyland Paris ri-aprirà il 17 di giugno
The Walt Disney Company Italia e Famiglie Arcobaleno insieme per celebrare tutte le famiglie
The Walt Disney Company Italia e Famiglie Arcobaleno insieme per celebrare tutte le famiglie
Henry Cavill criticato sui social per aver frequentato Gina Carano anni fa
Henry Cavill criticato sui social per aver frequentato Gina Carano anni fa
Pirati dei Caraibi: la petizione per riportare Johnny Depp vicino alla meta
Pirati dei Caraibi: la petizione per riportare Johnny Depp vicino alla meta
Pixar celebra il suo 35° anniversario con un montaggio adorabile
Pixar celebra il suo 35° anniversario con un montaggio adorabile
Frozen: l'animazione utilizzata per risolvere un incidente di 62 anni fa
Frozen: l'animazione utilizzata per risolvere un incidente di 62 anni fa
Disneyland Shanghai riapre in Cina, ma con delle nuove regole
Disneyland Shanghai riapre in Cina, ma con delle nuove regole