Poste Italiane, le cassette postali diventano smart: schermo e-ink

1 anno fa

Le cassette postali diventano smart. L’esperimento parte a Milano dove sono state installate le prime cassette con schermo e-ink. Mostreranno alcune informazioni utili, come temperatura, umidità e livello delle polveri sottili.

Le prime cassette smart hanno fatto il loro debutto in via Cordusio, piazza Duomo e via Orefici. Poste Italiane vuole portare le nuova cassette postali su tutto il territorio nazionale. Si parte con le prime 46 cassette di Milano, poi gli altri capoluogo principali, altre 100 a Roma, Napoli e Torino. Il processo di transizione andrà avanti almeno fino al 2022, spiega Poste Italiane. Oggi sono presenti oltre 40.000 cassette postali in Italia, l’obiettivo è di convertirne almeno 12.000.

Dotate di sensori per monitorare l’ambiente e sempre connesse ad internet.

Nel 2021 a sessanta anni di età la cassetta postale viene rinnovata e non è più solo uno strumento passivo dove il cliente imbuca la corrispondenza ma diventa uno strumento ‘parlante’ sempre connesso con internet

fa sapere Gabriele Marocchi, dirigente di Poste Italiane.

Non solo dati sull’ambiente, ma anche bacheca cittadina per le comunicazioni del Comune, oltre che i sensori che consentono a Poste Italiane di monitorare il numero di buste imbucate e ottimizzare il processo di raccolta.

 

 

Il sito di Poste Italiane non funziona, problemi anche per l'App ufficiale
Il sito di Poste Italiane non funziona, problemi anche per l'App ufficiale
Amazon e Poste Italiane rinnovano l'accordo: garantite le consegne serali fino alle 20
Amazon e Poste Italiane rinnovano l'accordo: garantite le consegne serali fino alle 20
Poste Italiane investe sulle necessità dell'ecommerce
Poste Italiane investe sulle necessità dell'ecommerce
Apre amazon.it
Apre amazon.it
Apre amazon.it
Apre amazon.it